Principale / Bronchite

Naso intasato durante la gravidanza cosa fare

Probabilmente, non esiste una tale cellula nel corpo femminile che non risponda alla gravidanza completata. Tutti i sistemi e gli organi si adattano al nuovo stato dell'organismo: alcuni cominciano a funzionare in modo diverso, altri, come ad esempio l'utero, aumentano. Molto spesso, le donne incinte si lamentano dei "problemi" nel lavoro del naso: la loro respirazione è difficile, alcuni hanno una scarica o addirittura sanguinano. Inoltre, molte donne notano un ispessimento della mucosa nasale e persino, in alcuni casi, un cambiamento nella sua forma. Prendiamo nota delle lamentele più comuni delle donne in gravidanza e vediamo cosa ha causato questi o altri fenomeni.

sinusite

Hoc svolge varie funzioni, di cui le principali sono respiratorie, protettive, risonanti e olfattive. Respiratorio (o, come è anche chiamato, respiratorio) di loro - il più importante.

Durante la gravidanza più che mai importante flusso ininterrotto di ossigeno, che è necessario non solo per la madre ma anche per il bambino. Per questo motivo, durante la "posizione interessante", la necessità di ossigeno aumenta in modo significativo. I passaggi nasali costituiti, ovviamente, non affrontano pienamente questo compito. Da un lato, per molti durante la gravidanza, un naso chiuso è un evento comune che passa immediatamente dopo il parto. D'altra parte, puoi aiutare una donna incinta. Ad esempio, prova a utilizzare un evaporatore o un umidificatore: questo allevierà notevolmente la condizione. Nella maggior parte dei casi, i sintomi che le donne incinte descrivono con la frase "naso intasato" indicano la sinusite iniziale. Ciò si verifica a causa dell'edema delle membrane mucose del naso e dei passaggi nasali. Allo stesso tempo, il segreto non segue dai seni nasali, ma ristagna e diventa un ambiente eccellente per lo sviluppo e la riproduzione di batteri patogeni. Se, oltre alla congestione, senti la "pienezza" dei seni nasali, segui questi suggerimenti:

  • Risciacquare i passaggi nasali più volte al giorno con una soluzione a base di sale marino. Tali gocce possono essere acquistati presso qualsiasi farmacia e tu puoi prepararti. Per fare questo, prendi un cucchiaino di sale marino (in casi estremi, cottura) e diluisci in 0,5 litri di acqua.
  • Aumentare l'assunzione di liquidi.
  • Fai l'inalazione
  • Evita di stare in stanze fumose.

Naso in gravidanza

Per ogni donna, l'attesa è un momento di cura speciale e senza precedenti per il proprio corpo. Questo è comprensibile - su come si sente dipende dallo sviluppo e dal benessere del bambino. Quindi, la futura mamma dovrebbe essere molto attenta e ascoltare con attenzione i minimi cambiamenti nel corpo.

Tuttavia, anche il panico ai primi segni di indisposizione non vale la pena. Dopotutto, tutto può avere le spiegazioni più semplici e, allo stesso tempo, inaspettate.

Ad esempio, la congestione nasale - questo sintomo è solitamente considerato un segno di un raffreddore o di una malattia infettiva, e quindi molto spesso diventa una causa di grave eccitazione durante la gravidanza. Certo, chi vuole "raccogliere" l'infezione durante questo periodo ed esporre non solo se stesso, ma anche il bambino?

Tuttavia, la congestione nasale durante la gravidanza può avere ragioni completamente diverse.

Perché ha un naso durante la gravidanza?

Stranamente, spesso questa condizione è semplicemente una reazione dell'organismo a un nuovo stato di una donna - inoltre, molti medici tendono a vedere l'ispessimento della mucosa e la congestione nasale cronica come uno dei segni della gravidanza.

E, in generale, questo è abbastanza spiegabile - dopo tutto, durante questo periodo il corpo della donna, vivendo un serio "scuotimento", è incline all'edema. In questo contesto, e spesso sviluppa sinusite. Cos'è la sinusite? Questo è il gonfiore della mucosa nasale. Un aumento del livello degli ormoni femminili può anche provocare questa spiacevole condizione.

A causa del rigonfiamento della membrana mucosa dei passaggi nasali, la donna incinta ha difficoltà a respirare e appare una sgradevole sensazione di ostruzione nasale. Tuttavia, ci sono anche buone notizie - come dicono gli esperti, una sinusite specifica che infastidisce le donne "in una posizione interessante", passa immediatamente dopo il parto.

Tuttavia, il fatto che la congestione nasale durante la gravidanza sia considerata quasi normale non significa affatto che tutto possa essere lasciato correre. Infatti, quando la sinusite può sviluppare una grave infiammazione - un segreto che si è accumulato nei seni, non trova una via d'uscita, ristagna e diventa un habitat molto attraente per i batteri.

Uno dei segni del processo infiammatorio, che durante la gravidanza può rappresentare una minaccia sia per la madre che per il bambino, è una congestione nasale troppo forte e prolungata. A proposito, a volte può trasformarsi in un naso che cola cronico.

Cosa fare se il naso è infarcito?

La prima cosa da fare è fare la diagnosi corretta. E solo un medico professionista può naturalmente far fronte a questo compito. Pertanto, se hai molto naso durante la gravidanza per lungo tempo, dovresti assolutamente visitare un terapeuta.

Se i problemi respiratori non si limitano a manifestazioni di sinusite e, inoltre, il muco viene liberato in modo naturale, molto probabilmente hai una rinite.

La rinite è un naso che cola, il più delle volte ha una reazione virale o allergica. Ecco perché è importante non mancarlo nelle prime fasi.

Se la sua causa risiede nelle allergie, non preoccuparti. Le allergie che si sono manifestate durante la gravidanza non sono rare e spesso anche le donne che non hanno avuto tali problemi prima della gravidanza spesso la affrontano. Dopo essersi consultato con un medico, è possibile scegliere un modo sicuro per un bambino di affrontare i suoi sintomi.

Ma la rinite virale è un problema serio. Se durante la gravidanza hai una congestione nasale proprio per questo motivo, allora devi prendere misure di emergenza - perché il virus può influenzare negativamente lo sviluppo del bambino. Ma anche qui, è impossibile fare a meno di consultare un medico, molti metodi di trattamento di una rinite virale in donne in gravidanza non sono adatti.

Ad esempio, non è possibile utilizzare gocce di vasocostrittore così popolari. Questi farmaci possono avere un effetto negativo sullo stato dei vasi della placenta. E questo, a sua volta, può influenzare negativamente la circolazione placentare, portare all'ipossia e ad altri disturbi dello sviluppo.

Se il naso che cola è molto forte e altri mezzi non aiutano, puoi provare a comprare gocce destinate ai bambini, hanno meno concentrazione del principio attivo. Ma anche loro dovrebbero essere usati solo dopo aver consultato un medico e solo in caso di emergenza.

Chiama: +7 (495) 222-13-94

Come affrontare la congestione nasale?

Esistono molti metodi che possono, se non ripristinare completamente la respirazione libera, almeno facilitarla.

  • Quando si raccomanda la sinusite per aumentare l'assunzione giornaliera di liquidi. È vero, se sei incline agli edemi, quindi dovresti consultare il tuo medico prima di questo - forse questo consiglio non è appropriato per te;
  • Guarda attentamente quanta aria respiri e, di conseguenza, il tuo bambino, cerca di evitare le stanze fumose;
  • Allevia la condizione di una donna che ha un naso chiuso durante la gravidanza, può umidificatore. Tenere questo dispositivo in camera da letto, vicino al letto;
  • È possibile rendere più facile respirare di notte, quando il naso respira di peggio, con l'aiuto di cuscini aggiuntivi. Dormire in posizione semi-seduta, ridurrà il carico sulla mucosa nasale;
  • Con un tale raffreddore, una dieta ricca di vitamina C è benefica.

E, naturalmente, non trascurare le ricette della medicina tradizionale.

Ricette delle nostre nonne

Se durante la gravidanza senti di avere un naso chiuso, allora puoi fidarti delle ricette popolari. Così, con l'aiuto di cui sono state trattate le nostre nonne e bisnonne. È vero, anche qui è necessario esercitare la massima cautela, e idealmente - per discutere tutti i piani di trattamento con il medico.

Ad esempio, non dovresti rischiare e usare "pozioni", che includono cipolle, aglio e ravanello nero. Sì, e la raccolta di erbe medicinali deve essere trattata con cautela. È meglio non bere anche i più innocenti brodi, ma lavare e risciacquare i loro passaggi nasali. A proposito, puoi lavarti il ​​naso fino a 6 volte al giorno.

  • Mezzi ottimali per il lavaggio - decotto di camomilla farmaceutica. Ed è preparato molto semplicemente - due cucchiai per tazza di acqua bollente;
  • Periodicamente si raccomanda di inalare sopra il vapore di patata;
  • Se la sinusite è ancora fastidiosa, prova a lavare i passaggi nasali con una soluzione di sale marino più volte al giorno. Puoi comprarlo in farmacia o farlo da solo - basta sciogliere un cucchiaino di sale in 0,5 litri di acqua;
  • Puoi anche fare gocce terapeutiche per il naso. Per fare questo, mescolare olio d'oliva e succo di barbabietola fresco in un rapporto di 1: 1. Instillare 2-3 volte al giorno;
  • Bene, e forse il più antico trattamento per il raffreddore sta andando al bagno.

Le donne moderne, purtroppo, credono che la gravidanza e il bagno non siano molto compatibili. Tuttavia, molti esperti ritengono che nel normale corso della gravidanza, un bagno non solo non danneggi, ma viceversa - sarà molto utile sia per la madre che per il bambino. Le escursioni al bagno aiutano ad allenare l'apparato respiratorio, a migliorare l'afflusso di sangue alla placenta, a ringiovanire e a rilassarsi.

Nel trattamento di raffreddori e infezioni virali nelle donne in gravidanza, un bagno è un rimedio eccellente. Il bagno turco non solo riscalda il corpo, ma rafforza anche il sistema immunitario della futura mamma. Inoltre, il bagno ha un buon effetto sull'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni, che può alleviare le manifestazioni di sinusite normale nelle donne in gravidanza.

La regola principale - le donne incinte possono visitare il bagno solo sotto la stretta supervisione di un medico o di un istruttore speciale.

Come puoi vedere, la sinusite è del tutto possibile per vincere. Naturalmente, la congestione nasale durante la gravidanza non è lo stato più piacevole, ma se il trattamento viene scelto correttamente, allora si può facilmente far fronte a questo problema. La cosa principale è consultare un medico in tempo, e poi tutti i problemi si ritireranno, e sarai di nuovo in grado di godere di questa meravigliosa e meravigliosa condizione - l'aspettativa di un bambino.

Ragazze! Facciamo il repost.

Grazie a questo, gli esperti fanno a meno e danno risposte alle nostre domande!
E inoltre, puoi porre la tua domanda qui sotto. Come tu o gli esperti risponderai.
Spasibki ;-)
Tutti bambini sani!
Ps. I ragazzi sono anche preoccupati! Solo ragazze qui di più ;-)

Cosa fare se il naso viene deposto durante la gravidanza

Gravidanza - un periodo delicato nella vita di ogni donna, quando il trattamento delle malattie deve essere affrontato con estrema cautela. E prima di tutto riguarda la congestione nasale. Sembrerebbe, vale la pena prestare attenzione a un problema così insignificante? Ma se ci pensate, la difficoltà di respirazione porta ad una riduzione della fornitura di ossigeno al corpo. Ma durante il periodo di gravidanza, l'ossigeno è necessario a volte di più - sia per la madre che per lo sviluppo del bambino nel grembo materno. Inoltre, un segreto stagnante nei passaggi nasali è terreno fertile per la riproduzione di virus e batteri, che possono anche danneggiare il bambino. Questo è il motivo per cui la congestione nasale durante la gravidanza dovrebbe essere combattuta, ma dovrebbe essere fatta correttamente.

Perché il naso rimane incinta?

Le donne "in posizione" devono affrontare un problema così spiacevole come la congestione nasale, molto più spesso di altre. Le ragioni principali per questa condizione di dottori includono:

  • cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo della futura mamma;
  • infiammazione delle membrane nasali, che è accompagnata da un naso che cola. Può essere sia infettivo che allergico;
  • infiammazione dei seni nasali. In questo caso, non dobbiamo occuparci del comune raffreddore, ma della sua complicazione: sinusite o sinusite.

Inizialmente, diciamo che i problemi respiratori nasali si verificano nel 90% delle donne in gravidanza e nella maggior parte dei casi la causa di questa condizione si trova nei cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo di una donna. Un eccesso di ormoni porta alla dilatazione dei vasi sanguigni e quindi al gonfiore, con conseguente congestione nasale. E, di norma, le future mamme sentono disagio al mattino, dopo di che la respirazione diventa molto più facile. Secondo i medici, se il naso non è chiuso, questo stato non è pericoloso. Il trattamento in questo caso non è richiesto. Letteralmente subito dopo la nascita, questo sintomo sgradevole scompare da solo.

Molto più pericoloso per le donne "in posizione" congestione nasale causata da agenti infettivi. L'insidioso batterio o virus, che inizialmente provoca rinite e congestione nasale, può essere una vera minaccia per il bambino in via di sviluppo nel grembo materno, portando a anomalie nello sviluppo e, in alcuni casi, persino alla morte. Con un tale stato dovrebbe cominciare a combattere, e prima è, meglio è. E in nessun caso non dovrebbe auto-medicare. Un medico esperto è molto più veloce nell'identificare il problema e trovare il modo migliore per aiutare una donna incinta senza danneggiare la salute del feto.

Come trattare la congestione nasale

A seconda della causa della congestione nasale, è necessario scegliere un metodo di trattamento. Se il motivo non sono i cambiamenti ormonali nel corpo, allora dovrebbero essere prese misure per eliminare le allergie, e se non sono allergie, dovrete combattere l'infezione, contemporaneamente pulendo e idratando i passaggi nasali, così come altre misure per assicurare una corretta respirazione attraverso il naso.

1. Umidificazione dell'aria
Le finestre costantemente chiuse per paura di prendere il raffreddore e le batterie funzionanti per il riscaldamento centralizzato, in ultima analisi, portano a una diminuzione dell'umidità nella stanza. Per questo motivo, la mucosa nasale si secca, causando infiammazione, gonfiore e congestione nasale. Se il naso non respira più e l'espettorato non è ancora apparso, inizia immediatamente a prendere misure per inumidire la stanza. Per fare ciò, aerare la stanza una volta al giorno per almeno 10-15 minuti e eseguire regolarmente la pulizia con acqua. Inoltre, in qualsiasi negozio di elettrodomestici è possibile acquistare un umidificatore. Ma l'alternativa più semplice a un umidificatore sarà un asciugamano bagnato che può coprire i radiatori.

2. Eliminazione di allergeni e sostanze irritanti
Durante la gravidanza con il corpo femminile avviene la metamorfosi più inaspettata, e quindi non sorprendetevi se avete un'allergia alla profumeria, polvere domestica, peli di animali o vari prodotti alimentari che non esistevano prima della gravidanza. Per eliminare la rinite allergica, cercare di evitare i locali affumicati dai fumatori, ridurre al minimo il contatto con prodotti chimici domestici e prodotti di scarto che causano tali spiacevoli sintomi.

3. Lavaggio dei seni
È necessario pulire immediatamente i passaggi nasali dal muco, come il naso ha deposto, perché il muco "nascosto" nei passaggi nasali e nei seni diventa terreno fertile per i batteri. Ecco perché, per evitare complicazioni, dovrebbe essere prontamente rimosso. Renderlo meglio salino. È preparato semplicemente: diluire in 0,5 litri di acqua calda bollita 1 cucchiaino. sale marino e risciacquo con mezzi nasali di questo tipo.

Puoi semplicemente prendere la soluzione nella siringa e iniettarla alternativamente in ciascuna narice. In questo caso, la soluzione con espettorato tornerà indietro, anche se parte di essa cadrà nella gola. Un'alternativa a questo metodo di lavaggio sarebbe l'uso di un bollitore. Digitare in una teiera con un becco lungo un liquido di lavaggio, posizionarsi sopra il lavandino e inclinare la testa in modo che una narice sia più alta dell'altra. Versare la soluzione nella narice superiore e il liquido insieme al muco inizia a fluire attraverso il fondo. Tali procedure puliscono perfettamente il naso e, cosa più importante, permettono alla futura mamma di respirare liberamente. Eseguire la procedura di lavaggio più volte al giorno, quando si avverte una congestione nasale, nonché prima di assumere medicinali.

4. Irrigazione e idratazione dei passaggi nasali
Dopo la pulizia, vale la pena pensare all'idratazione della mucosa nasale infiammata. Va detto che la stessa acqua di mare idrata perfettamente la mucosa, e quindi, nella maggior parte dei casi, lavare i passaggi nasali con una soluzione di sale marino sarà sufficiente per idratare. Se hai bisogno di più, fai attenzione alle gocce nasali con acqua di mare (AquaMaris, Aqualor, Salin, ecc.). Questi fondi idratano perfettamente l'epitelio del naso, riducono il muco e contribuiscono alla sua rapida scarica. Inoltre, le donne incinte possono usare queste gocce senza paura per la loro salute.

5. inalazione di erbe
Lavando regolarmente i passaggi nasali, non dimenticare l'inalazione, come il miglior mezzo per distruggere virus e batteri senza droghe. Le inalazioni con erbe curative forniscono nutrienti direttamente alla mucosa nasale, a causa della quale i vasi si restringono e la malattia passa molto più velocemente. Per le procedure, prendi 1 cucchiaio. calendula, salvia o timo, posto nel fondo della pentola, versare 0,5 litri di acqua e portare ad ebollizione a fuoco basso. Piegandosi sulla nave e coprendosi la testa con un asciugamano, inalare i vapori di guarigione per 5-10 minuti. Eseguire la procedura ogni giorno fino al completo recupero.

6. Bevanda abbondante
Molte future mamme non prestano attenzione ai consigli di un ginecologo per aumentare la quantità di alcol e farlo completamente invano. Ricorda, per una donna "in posizione", bere 2-3 litri di acqua al giorno dovrebbe essere la norma. Inoltre, può essere pura acqua filtrata, e tutti i tipi di bevande alla frutta, bevande alla frutta, latte con miele, fianchi di brodo o tè al limone. Rifornendo le riserve di liquido nel corpo, evitate in tal modo la disidratazione e non lasciate asciugare la mucosa nasale.

7. Massaggio al naso
Se non hai mai massaggiato il naso prima, è il momento di familiarizzare con i punti principali su cui dovresti prestare particolare attenzione durante il massaggio. Prima di tutto, massaggiare le cavità su entrambi i lati delle ali del naso, prestare attenzione al naso, che dovrebbe essere massaggiato su entrambi i lati, e finire la procedura premendo sulle cavità sotto il naso. Moltissime manipolazioni di questo tipo aiutano a svuotare il naso dell'espettorato e facilitano la respirazione, e quindi effettuano un tale massaggio più volte al giorno secondo necessità.

8. Esercizi di respirazione
La lotta alla congestione nasale senza farmaci è anche possibile con esercizi di respirazione. Non c'è niente di complicato in questo. Chiudi una narice e prova a respirare attraverso il passaggio nasale libero. Quindi cambia la narice e ripeti i passaggi precedenti. Eseguire la procedura fino a tre volte al giorno, dandole un massimo di 2 minuti.

9. Trattamento della rinite virale
Se la congestione nasale è accompagnata da una forte secrezione di muco, mal di gola e febbre alta, è più probabile che si verifichi un'infezione virale. In questo caso, il medico può prescrivere farmaci antivirali o antibatterici che non danneggino la donna incinta e il feto. Per quanto riguarda l'assunzione di gocce di vasocostrittore, la maggior parte di esse sono controindicate per le donne incinte, poiché queste droghe influenzano la circolazione sanguigna e possono danneggiare il feto nel grembo materno. Gli esperti consentono alle future madri di usare gocce di vasocostrittore deboli per i neonati. In questo caso, si consiglia di utilizzare i fondi prescritti per non più di 3 giorni e non più di due volte al giorno.

10. Trattamento della congestione nasale per i seni
Con un naso che cola, mal di gola, denti o tonsille, una donna "in posizione" corre il rischio di affrontare un problema estremamente pericoloso chiamato sinusite. In questo caso, non si può fare a meno dell'aiuto di uno specialista che prescriverà un hardware per il lavaggio nasale e il trattamento fisioterapico. In casi estremi, sarà in grado di rimuovere la suppurazione attraverso punture nei seni. Al fine di individuare tempestivamente la sinusite, prestare attenzione ai seguenti sintomi della malattia:

  • naso ben chiuso per una settimana o più;
  • tutto il viso fa male, ma soprattutto la fronte;
  • c'è un forte dolore quando si gira e si inclina la testa.

Terapia Su-Jok per la congestione nasale

Durante il periodo di gravidanza, quando è possibile proteggersi dal prendere i farmaci il più possibile, si può combattere la congestione nasale con l'aiuto del massaggio, per il quale la terapia su-jok è l'ideale. Questa moderna forma di agopuntura, creata dal famoso medico coreano Pak Jae Wu, implica un effetto curativo sul corpo attraverso il massaggio di punti biologicamente attivi situati sulle mani e sui piedi. Questo metodo è piuttosto giovane (solo 25 anni), ma in questo breve periodo è diventato incredibilmente popolare in tutto il mondo e, cosa più importante, la sua efficacia è stata confermata dalla medicina ufficiale.

Per eliminare la congestione nasale con la terapia Su-Jok, prima di tutto, notiamo le principali aree di impatto. Per la testa, e quindi tutti gli organi situati qui, il pollice e il pollice sulla gamba si incontrano. In questo piano, per pulire i seni nasali, si dovrebbe lavorare sul centro del polpastrello sulla mano o sul piede. I leggeri dolori di pressione indicheranno che hai trovato il punto corretto.

Considerando che nella medicina orientale le mani appartengono all'elemento maschile, e i piedi alla femmina, le future madri dovrebbero prestare particolare attenzione al massaggio delle dita sul piede. Aggiungiamo anche che i punti attivi possono essere massaggiati per facilitare la respirazione nasale con entrambe le dita e vari dispositivi: massaggiatori, palle speciali con punte, o anche la parte posteriore di una matita. È possibile eseguire accarezzi, pressioni o movimenti circolari, di volta in volta ho un'intensità, la cosa principale è che la procedura non provoca sensazioni spiacevoli.

Se hai sinusite, avrai bisogno di un trattamento più approfondito. Ai punti attivi sopra descritti, sarà possibile applicare un balsamo riscaldante o fare applicazioni usando l'aglio. Conducendo questa terapia ogni giorno, al mattino e alla sera, non si noterà nemmeno come la congestione nasale scompare e la respirazione diventa molto più facile.

Regimi di trattamento per diversi periodi di gravidanza

E ora riassumiamo le informazioni di cui sopra. Dalla pratica medica è noto che all'inizio della gravidanza la congestione nasale ha quasi sempre una natura infettiva. Affrontare questo problema dovrebbe essere sotto la stretta supervisione di un medico, in ogni caso, non prescrivere farmaci da soli! Nel primo trimestre sono disposti tutti gli organi del bambino e quindi eventuali gocce e spray presi senza prescrizione medica possono causare gravi danni al feto. Inoltre, i medici vietano categoricamente i piedi in volo, mettono cerotti di senape e usano qualsiasi altro mezzo di esposizione al calore.

Il trattamento di un'infezione che causa un naso che cola e una congestione nasale dovrebbe includere:

  • farmaci antibatterici e antivirali (se prescritti da un medico);
  • lavaggio regolare dei passaggi nasali, idratazione della mucosa e inalazione;
  • bere molta acqua e mantenere la normale umidità interna.

Per quanto riguarda i termini tardivi della gravidanza, la ragione per la congestione nasale risiede nei cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo di una donna incinta. Come abbiamo già detto, qui non è richiesto un trattamento speciale. Tuttavia, dato che aumenta il rischio di fame di ossigeno, il medico deve prescrivere un trattamento adeguato per alleviare rapidamente la congestione nasale e garantire il normale accesso all'ossigeno.
Salute a te e ai tuoi figli!

Perché nelle donne in gravidanza ha un naso in termini diversi e come trattare un tale sintomo

Dai primi giorni di gestazione, una donna inizia a notare cambiamenti nel lavoro di quasi tutti gli organi e sistemi interni, e il nasofaringe non fa eccezione.

In effetti, durante questo periodo, l'organismo della futura madre diventa particolarmente vulnerabile, tutte le sue funzioni sono dirette a proteggere il feto dagli effetti negativi dell'ambiente. L'immunità della donna diminuisce, il livello di emoglobina nel sangue cambia, e il naso che cola o la congestione nasale durante la gravidanza diventano frequenti compagni fino alla nascita. Oggi discuteremo le cause che provocano la comparsa della rinite e come affrontare un fenomeno spiacevole.

Cause di ostruzione nasale

Poiché è impossibile assumere farmaci senza necessità urgente e raccomandazioni del medico, è quasi impossibile calmare la congestione nasale, è necessario scoprire le cause della malattia il prima possibile e potrebbero esserci diversi fattori:

  • infezione respiratoria acuta;
  • sinusite o sinusite;
  • reazione allergica;
  • rinite ormonale;
  • proliferazione di polipi nel naso;
  • aria troppo secca nella stanza.

Non è sempre possibile capire da soli perché una donna incinta depone il naso e molte donne incinte iniziano a farsi prendere dal panico quando perdono la capacità di respirare correttamente.

È impossibile usare agenti vasocostrittori e un naso ostruito rende difficile dormire a sufficienza, comunicare con le persone ed è una minaccia per il feto nella forma dello sviluppo della sua ipossia. I fattori che provocano la sindrome possono essere diversi in determinati momenti.

Early deadiness

Un motivo comune per cui il naso di una donna incinta può essere farcito è ARVI. Nelle prime settimane e mesi di gestazione del feto, il corpo della madre diventa vulnerabile, l'immunità cade, quindi è facile cogliere un'infezione virale nel primo periodo.

È accompagnato dalle seguenti caratteristiche:

  • starnuti;
  • lacrimazione;
  • mal di gola;
  • aumento della temperatura;
  • congestione nasale;
  • debolezza e stanchezza.

Qualsiasi malattia infettiva che una donna incinta soffre può avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto, perché durante il primo trimestre vengono deposti i suoi sistemi e organi di base.

Cosa fare? Contatta immediatamente il tuo medico, ed è meglio chiamarlo a casa, così che quando vai in clinica, non aggravi la situazione mettendo a strati un'infezione secondaria (già batterica).

Sinusite - è il risultato di costante congestione nasale. Motivando la sua riluttanza a trattare un naso che cola perché è impossibile usare i farmaci durante la gravidanza, una donna "tollera" le manifestazioni della rinite, creando così un ambiente favorevole nella cavità nasale per la riproduzione di microbi patogeni.

Il muco stagnante, che alla fine diventa denso e viscoso, porta all'infezione dell'essudato e allo sviluppo della sinusite. In questa fase, è importante iniziare un trattamento efficace, poiché, entrando nella circolazione generale, gli agenti batterici si diffondono in tutto il corpo della futura gestante, minacciando il normale sviluppo del feto.

Late deadiness

Nel secondo o terzo trimestre, quelle malattie che una donna non si era nemmeno resa conto prima di concepire un bambino possono diventare esacerbate. Sullo sfondo di un forte aggiustamento ormonale del corpo, può verificarsi una reazione allergica.

Qualunque cosa può provocarlo - polvere, odore di fiori, prodotti dalla dieta, biancheria da letto o una camicia da notte. Il corpo di una donna incinta alla vigilia del parto, soprattutto sullo sfondo di una tempesta ormonale, è in grado di rispondere a qualsiasi sciocchezza.

E se una donna usava tranquillamente la crema per il corpo, durante questo periodo il suo uso può portare a prurito, eruzioni cutanee e congestione nasale di natura allergica.

Pertanto, è meglio per la futura mamma non rischiare, non introdurre prodotti non familiari nel menu, evitare di inalare l'odore di prodotti chimici domestici, spesso arieggiare l'appartamento e fare pulizia con acqua (per ridurre il numero di stimoli esterni).

Il secondo motivo per cui una gravidanza tardiva del naso può essere gravemente bloccata è l'aria interna eccessivamente secca.

A metà e alla fine del terzo trimestre inizia un periodo di tossicosi tardiva (gestosi), che è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • ipertensione;
  • sbalzi d'umore;
  • interruzioni ormonali;
  • gonfiore.

Sta diventando sempre più difficile per una donna camminare, le gambe e le braccia sono gonfie, anche se la donna incinta non usa molti liquidi, e la congestione nasale che è appena comparsa aggrava la situazione.

Poiché l'edema nel terzo trimestre è un evento comune, anche la mucosa nasale è interessata.

La situazione è esacerbata se l'umidità dell'aria nell'appartamento non raggiunge il 60-70%, l'epitelio dei passaggi nasali diventa sottile e secco, cercando di compensare questa condizione con una maggiore produzione di muco e l'espansione dei capillari nel naso.

Rinite ormonale

Questo tipo di rinite è anche chiamato vasomotorio o rinite delle donne incinte, secondo i medici, ogni seconda donna incinta affronta questo fenomeno. La causa della congestione nasale non sono agenti virali, batterici o irritanti allergici, ma un aumento del livello ormonale.

Più spesso, questo sintomo inizia a disturbare la gestante nel secondo o terzo trimestre, ma un organismo particolarmente sensibile può rispondere alla gravidanza nelle prime settimane. A volte è a causa della congestione nasale senza causa che una donna si rende conto di essere in una posizione.

Le ragioni per cui può sviluppare la rinite vasomotoria (ormonale):

  • deformazione del naso dovuta a trauma;
  • un forte calo dell'immunità;
  • farmaci ormonali durante la gestazione;
  • condizioni di vita sfavorevoli della donna incinta (inquinamento da gas, polvere, aria secca);
  • frequenti sbalzi d'umore, sovraccarichi nervosi, stress.

Durante la maturazione della placenta, lo stato ormonale della donna cambia drasticamente, vi è una produzione attiva di estrogeni che colpisce il sistema nervoso e gli elementi vascolari del corpo. Questo effetto si manifesta con edema dovuto alla maggiore permeabilità delle pareti dei capillari. Le vie aeree si restringono, di conseguenza si sviluppa una congestione nasale costante.

Accompagnato da una rinite ormonale può seccare le mucose, il russare notturno ei disturbi del sonno. Dopo il parto, questo fenomeno scompare da solo, senza un trattamento specifico. Tuttavia, è necessario trattare le manifestazioni di grave congestione al fine di evitare la fame di ossigeno del feto.

Quando vedere un dottore

Se un naso che cola è causato da cambiamenti ormonali nel corpo o da aria troppo secca nella stanza, non c'è motivo di preoccupazione, è necessario prendere misure per facilitare la respirazione - umidificare l'aria, bere più liquidi, lavare il naso con soluzione fisiologica.

Tuttavia, ci sono segni, con l'aspetto di cui la futura mamma dovrebbe cercare aiuto medico:

  • la comparsa di secrezioni nasali mucopurulente, che accompagnano la congestione;
  • aumento della temperatura;
  • mal di testa;
  • starnuti, lacrimazione, eruzioni cutanee;
  • mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • ipertensione;
  • vertigini, debolezza.

Questi sintomi possono indicare sia la stratificazione di un'infezione secondaria di natura batterica, sia una reazione allergica versata: entrambe queste condizioni possono essere pericolose non solo per la futura mamma, ma anche per le condizioni del feto.

Sullo sfondo dello squilibrio ormonale, possono apparire segni pronunciati di preeclampsia, che è accompagnata da edema grave e aumento della pressione, questa condizione richiede anche correzione e richiede l'aiuto di un medico.

Regimi di trattamento per periodi diversi

Poiché nei primi mesi di gravidanza si verifica la formazione di tutti i sistemi e gli organi importanti del bambino, è vietato assumere farmaci in questo momento. Oltre a usare gocce di vasocostrittore, esse causano la contrazione delle pareti muscolari dell'utero e possono provocare un parto prematuro. Cosa dovrebbe fare una donna se ha costantemente il naso nelle prime fasi?

È possibile alleviare la condizione con le seguenti procedure:

  • Preparare una soluzione salina aggiungendo mezzo cucchiaino di sale a 500 ml di acqua. Lavare con una soluzione tiepida almeno 2-3 volte al giorno - questo ti consentirà di lavare lo scarico denso dalla cavità nasale, facilitare la respirazione e inumidire la mucosa.
  • Applicare il balsamo Asterisk o pomata Dr. Mom sul naso e whisky. I vapori di mentolo contenuti in questi prodotti aiuteranno a dare un pugno al naso e riposare tranquillamente di notte.
  • Fai un bagno caldo per le mani - prendi l'acqua bollente ma non bollente in una bacinella o in un lavandino, metti le mani sul gomito e tieni premuto per 5-7 minuti. Impennare le gambe in questo modo è proibito a una donna incinta!

Secondo trimestre

Se la congestione si è verificata nel secondo trimestre, è possibile aggiungere gocce preparate da barbabietole e carote a queste misure di rilievo respiratorio - strofinare, spremere il succo e mettere qualche goccia tre volte al giorno nelle narici, ed è meglio diluire la composizione con acqua 1: 1.

In assenza di temperatura elevata e pus nei seni, è possibile fare il riscaldamento - versare il sale caldo in due sacchi, fissarli su entrambi i lati del ponte nasale e tenerli per 10-15 minuti.

L'inalazione con una soluzione di cloruro di sodio aiuta a curare la congestione - questo composto sostituisce efficacemente la soluzione salina, senza risciacquare il naso, è sufficiente versare la quantità necessaria nel nebulizzatore e respirare per 10 minuti tre volte al giorno.

Allo stesso tempo, si consiglia di acquistare un umidificatore e aggiungere alcune gocce di olio essenziale, che la donna incinta non sperimenta allergie - tea tree, ginepro, menta piperita, lavanda, eucalipto nel serbatoio con liquido.

Terzo trimestre

Nel terzo trimestre, con una forte congestione, non gravata da un'infezione batterica o da allergie, è consentito l'uso di agenti vasocostrittori, ma sotto la stretta supervisione di un medico, con un dosaggio ridotto della metà.

È preferibile utilizzare le gocce solo in quelle situazioni in cui non è possibile alleviare la respirazione con altri metodi, è meglio prendere un prodotto destinato ai bambini con una concentrazione inferiore della sostanza attiva.

Con una grave congestione causata da un'infezione batterica o da allergie, il medico valuta il rischio per la madre e il feto e prescrive farmaci di esposizione sistemica che non entrano nel flusso sanguigno e non hanno effetti collaterali - Polydex, Vibrocil, Rinofluimucil. È necessario usarli in dosaggio rigorosamente specificato.

Quando un processo infiammatorio viene distribuito da una donna incinta, viene indicato il lavaggio con il metodo Cucù, in casi estremi il seno viene perforato in anestesia locale, seguito da un antisettico che lava i seni.

Rimedi popolari sicuri

Nel salvadanaio di ricette popolari dal comune raffreddore ci sono quelli che possono essere utilizzati dalle donne incinte per alleviare la congestione nasale. Qualsiasi mezzo di medicina tradizionale, che verrà utilizzato dalla futura gestante, è consigliabile discutere con il proprio medico per evitare una reazione inaspettata ai suoi componenti. Ecco i modi per sbarazzarsi della congestione, la più popolare ed efficace:

  • Inalazione di vapore - può essere effettuata in assenza di temperatura.

Per eliminare la congestione nasale si aggiungeranno i decotti di acqua calda di camomilla, farfara, timo, salvia, piantaggine, calendula, eucalipto. Dopo la procedura, è meglio non uscire e sdraiarsi sotto una coperta per mezz'ora.

  • Raccolta di erbe per somministrazione orale.

Mescolare i frutti di lampone e anice, aggiungere loro i fiori di camomilla e tiglio, le foglie di farfara. Fai bollire 2 cucchiai. l. mescolare in 500 ml di acqua per circa 5 minuti, quindi raffreddare e filtrare. Bere la composizione finita di 100 ml quattro volte al giorno, aumenterà l'immunità, avrà un effetto antinfiammatorio e antimicrobico sul corpo.

Il succo di carota appena spremuto deve essere mescolato a metà con olio d'oliva, la composizione risultante gocciola nelle narici alcune gocce ogni 2-3 ore.

Queste radici sono conosciute per le loro proprietà battericide, antinfiammatorie e immunomodulanti. Puoi scegliere un modo semplice per usarli: tagliare un frutto in piccoli pezzi, distribuire in un piattino e disporli in giro per la stanza. Inalare l'aroma di cipolle e aglio per 2 ore, aiuterà a forare il naso e uccidere i germi nella cavità nasofaringea.

Puoi cucinare da solo, macinando 2 cucchiai. l. foglie di eucalipto secco e versare un bicchiere di olio d'oliva. Successivamente, è necessario portare la composizione a ebollizione a fuoco basso, far bollire per 10 minuti, quindi raffreddare e filtrare. È necessario seppellire un tal olio 3-4 volte al giorno, 4 gocce in ogni narice.

È meglio non usare le ricette con il miele durante la gravidanza, sebbene questo prodotto abbia potenti proprietà antinfiammatorie. Poiché la reazione dell'organismo ai prodotti delle api durante questo periodo può essere imprevedibile, è meglio non rischiare e non provocare lo sviluppo di allergia.

Misure preventive

Per evitare la congestione nasale causata da ARVI, allergie o un'infezione batterica, la futura mamma dovrebbe prendersi cura di se stessa e seguire misure preventive:

  • evitare di visitare luoghi in cui si accumula molta gente;
  • lavarsi accuratamente le mani e spesso, soprattutto dopo aver visitato le cliniche, i trasporti pubblici e la strada;
  • scavando nel naso soluzioni isotoniche Aqua Maris, Humer e altri, idratano la mucosa nasale e impediscono ai microbi dannosi di penetrare nell'epitelio;
  • monitorare i livelli ormonali;
  • più spesso all'aria aperta;
  • pulire e ventilare la stanza;
  • consumare più liquidi, mangiare verdura e frutta in quantità illimitate;
  • mangia bene, rilassati completamente.

Tali metodi semplici di prevenzione aiuteranno a non raccogliere un'infezione virale e non provocare un'allergia. Durante la gravidanza, è meglio limitare il contatto con i malati, dal momento che sarà molto più facile essere infettati a causa della ridotta immunità.

per riassumere

Con una congestione nasale costante, si consiglia a una donna incinta di visitare il medico curante per identificare le cause del fenomeno spiacevole. Poiché la ragione può nascondersi non solo nel mal di testa ormonale, che accade a ogni seconda donna incinta, è meglio non rischiare la salute e il bambino, ma visitare regolarmente il medico e informarlo di eventuali cambiamenti dello stato di salute.