Principale / Mal di gola

Come dare a Vilprafen un bambino

Le malattie infettive di origine batterica nei bambini sono meno comuni delle malattie virali. I sintomi delle patologie batteriche e virali sono simili, quindi è importante determinare la natura della malattia nel tempo, poiché il loro trattamento è diverso. È difficile curare un'infezione causata da batteri, poiché l'infezione si verifica in un corpo già indebolito e, inoltre, i microrganismi patogeni si adattano rapidamente ai farmaci. E in assenza di una terapia competente aumenta la probabilità di gravi complicanze.

Vilprafen è un antibiotico ad ampio spettro che è rappresentativo dei macrolidi. A osservanza di una dose terapeutica, la preparazione dimostra un'azione battericida pronunciata. In questo caso, il farmaco non viola la microflora naturale dello stomaco e dell'intestino. Inoltre, microrganismi patogeni raramente mostrano resistenza ad esso.

Descrizione delle forme di dosaggio

Viprafen prodotto sotto forma di compresse e sospensioni. Il componente principale del farmaco è la josamicina. Le pillole oblunghe bianche contengono 500 mg di josamicina, solubile - 1000 mg e sospensione - 300 mg. Per il trattamento dei bambini, Vilyprafen Solutab (1000 mg) e sospensione, che contengono i seguenti componenti ausiliari, sono più spesso utilizzati:

  • saccarosio;
  • additivo alimentare E461;
  • stabilizzatore E496;
  • citrato di sodio;
  • cloruro di cetilpiridina;
  • antischiuma siliconico;
  • additivi aromatici;
  • acqua.
  • MCC;
  • additivo alimentare E463;
  • sodio dokuzat;
  • edulcorante E951;
  • biossido di silicio;
  • aroma di fragola;
  • magnesio steric.

Il metodo di utilizzo delle forme del farmaco da parte dei bambini è orale. Le pillole solubili contengono un'alta concentrazione di josamicina, ma possono essere divise in parti per ottenere il dosaggio richiesto. Dopo aver usato il farmaco, i suoi componenti penetrano nel sangue attraverso le pareti del tratto gastrointestinale. La concentrazione massima di josamicina si verifica 60 minuti dopo la somministrazione. Con il sangue, il farmaco viene distribuito a tutti i tessuti eccetto il cervello.

La Josamycina viene introdotta nelle cellule microbiche e interrompe la loro sintesi. Pertanto, il farmaco inibisce il loro sviluppo. I resti del farmaco sono escreti nella bile e nelle urine.

Vilprafen mostra un'attività contro streptococchi, stafilococchi, la difterite, l'antrace, Clostridium e così. D. Il farmaco aiuta a combattere gonococchi, bordetelllami, meningococco, Legionella, Haemophilus influenzae, e così via.. Inoltre, è efficace rispetto alla intracellulare microbi (micoplasmi, clamidia, ureaplasmi).

Solo gli enterobatteri sono insensibili all'azione antibiotica, quindi, dopo il suo utilizzo, la flora batterica intestinale naturale non viene disturbata.

Vilprafen è prescritto ai bambini in presenza delle seguenti malattie:

  • Infiammazione dei bronchi, dei polmoni.
  • Infiammazione della faringe, delle tonsille, della laringe.
  • Otite.
  • Difterite.
  • Pertosse.
  • Infezioni i cui agenti patogeni sono la clamidia.
  • Gengivite, peridonite, ascesso e altre malattie dentali.
  • Infiammazione del SAC lacrimale dell'occhio, i bordi delle palpebre.
  • Anthrax.
  • Infiammazione purulenta del tessuto adiposo.
  • Infezione delle ferite
  • Bolle.
  • Mug.
  • Infiammazione purulenta dei tessuti delle dita delle mani e dei piedi.
  • Ustioni infette
  • Infiammazione purulenta delle vie urinarie.
  • Uretrite.
  • La scarlattina e molte altre infezioni di origine batterica.

La decisione sulla scelta della forma di dosaggio, che determina il regime di trattamento per il bambino, viene presa dal pediatra dopo l'esame.

Applicazione della pillola

Vilprafen è prescritto ai bambini il cui peso ha raggiunto 10 kg o più. Le compresse (500 mg) possono essere somministrate a un bambino che sa già come inghiottire le pillole. Come già accennato, le compresse solubili (1000 mg) sono spesso utilizzate per il trattamento di infezioni batteriche nei bambini di età compresa tra 1 e 6 anni. L'importante è calcolare correttamente la dose del farmaco, poiché i pazienti di età inferiore ai 3 anni hanno maggiori probabilità di manifestare reazioni avverse.

Il dosaggio di Vilprafen dipende dal peso del bambino:

  • meno di 10 kg - 40 mg / 1 kg di peso totale. La dose giornaliera è divisa in 2 o 3 dosi uguali;
  • 10-20 kg - ½ compressa due volte;
  • 20-40 kg - ½ o 1 pillola due volte;
  • da 40 kg - 1 compressa due volte.

Spesso, Vilprafen Solutab viene somministrato a pazienti a partire da 3 anni, mentre il bambino può ingerirlo e berlo con acqua o prenderlo sotto forma di soluzione. Si consiglia di prendere il farmaco mezz'ora prima di mangiare. I bambini sopra i 14 anni prendono da 1 a 2 compresse due volte. Se necessario, aumentare la dose giornaliera a 3000 mg.

Il corso della terapia dura da 5 a 20 giorni. La data finale sarà determinata dal pediatra per ciascun paziente individualmente. È importante sottoporsi a un trattamento, anche se i sintomi di disturbo sono scomparsi.

Sospensione per bambini

La sospensione può essere somministrata ai bambini subito dopo la nascita o ai bambini. I pazienti più anziani assumono anche la forma di dosaggio liquido del farmaco. Alla dose è stata accurata, viene misurata utilizzando un misurino, che è nella confezione.

Il dosaggio della sospensione dipende dall'età del bambino e dal suo peso:

  • neonati da 3 a 12 mesi del peso di 5,5 - 10 kg - da 2,5 a 5 mg tre volte al giorno;
  • i bambini da 12 mesi a 7 anni che pesano circa 21 kg sono somministrati da 5 a 10 mg del farmaco tre volte.

Se il peso del paziente supera 21 kg, le compresse (500 o 1000 mg) sono più adatte a lui.

Restrizioni, controindicazioni

  • Allergia agli antibiotici macrolidi.
  • Intolleranza ai componenti del farmaco.
  • Malattie del fegato con un decorso acuto.
  • Violazione della funzionalità della cistifellea e dei suoi dotti.
  • Bambini in età precoce di peso inferiore a 2500 g.

  • nausea, sensazione di bruciore al petto, eruzione di vomito, perdita di appetito;
  • disordini delle feci (diarrea o stitichezza);
  • l'attività degli enzimi epatici aumenta, il deflusso della bile viene disturbato, la pelle e il bianco degli occhi diventano gialli;
  • orticaria (orticaria), angioedema, dermatite bollosa (vescicola con liquido), arrossamento della pelle, eritema maligno;
  • disturbi dell'udito, candidosi, sanguinamento capillare nella pelle sono estremamente rari.

Con dosi auto-aumentanti, le reazioni avverse diventano più pronunciate. Pertanto, se si notano segni di disturbi digestivi in ​​un bambino dopo l'assunzione del farmaco, contattare immediatamente il pediatra.

Secondo i medici, è vietato combinare Vilprafen con i seguenti farmaci:

  • Antibiotici (ad esempio, Clindamicina).
  • Farmaci ad azione battericida.
  • Anticolinergici.
  • Digossina.
  • Ciclosporina.
  • Alcaloidi di Ergot (farmaci che aumentano il tono dell'utero).
  • Antistaminici.

Se si viola questa regola, vi è il rischio di gravi effetti collaterali. La durata di conservazione di Vilprafen è di 4 anni. Conservalo in un luogo buio a temperature fino a + 25 °. La medicina deve essere nascosta ai bambini.

Prezzo, droghe alternative

Vilprafen è venduto solo su prescrizione medica. Le compresse (500 mg) costano in media 530 rubli e pillole (1000 mg) - 650 rubli. Non esistono analoghi strutturali di vilprafen con josamicina.

In caso di ipersensibilità al componente attivo, il farmaco viene sostituito con altri medicinali con proprietà simili:

  • Flemoxin Solutab è un agente antibatterico del gruppo delle penicilline. Compresse solubili diluite con acqua per la preparazione dello sciroppo di frutta. I bambini prendono questo medicinale da qualsiasi età per il trattamento di otite media, infiammazione dei bronchi, foruncolosi, ecc.
  • Augmentin con acido clavulanico è adatto anche per i neonati. La sospensione è prescritta per il trattamento di pertosse, polmonite, tonsillite, ecc.
  • Zinat è un farmaco antibatterico che è rappresentativo delle cefalosporine. La soluzione è adatta per i pazienti da 3 mesi.
  • L'azitrox a base di azitromicina è rappresentato da polvere e capsule. La sospensione è usata per trattare bambini da 6 mesi.
  • Macropen con midecamycin è disponibile sotto forma di granuli per la preparazione di sospensioni e compresse. La prima forma di dosaggio è autorizzata a prendere i neonati.
  • Klacid sulla base di claritromicina nella forma di una sospensione è adatto a pazienti a partire da 3 anni.

Quindi, Vilprafen è un antibiotico efficace che aiuta a curare un gran numero di infezioni batteriche. Prima di somministrare il farmaco al bambino, visita il pediatra che selezionerà la forma appropriata del medicinale. I genitori devono seguire le raccomandazioni del medico sull'uso dei farmaci. Se un bambino si sviluppa, abbandona Vylprofen e raccogli un farmaco simile con il medico.

Vilprafen per il trattamento dei bambini: istruzioni per l'uso dell'antibiotico

Vilprafen è un antibiotico ad ampio spettro che fa parte del gruppo macrolidico. Il suo principio attivo è la josamicina, che inibisce e distrugge i batteri. I bambini prematuri non prescrivono il farmaco. Vilprafen in forma liquida può essere bevuto ai neonati e ai bambini più grandi solo dopo una pesatura accurata. Dopo i 14 anni, l'antibiotico viene prescritto nelle stesse dosi degli adulti.

Wilprafen: modulo di rilascio

Il farmaco è disponibile in forma solida e liquida:

  • compresse oblunghe bianche nel guscio contengono 500 mg di josamicina;
  • Le compresse solubili dolci e aromatiche di Vilprafen Solutab contengono 1000 mg di principio attivo;
  • sospensione - una preparazione liquida in bottiglie scure, per ogni 10 millilitri di cui c'è 300 mg di un josamycin;
  • supposte con josamicina.

Gli ingredienti ausiliari del farmaco sono magnesio stearato, cellulosa microcristallina, idrossido di alluminio, biossido di titanio, silice colloidale anidra.

Indicazioni per l'uso vilprafen

Vilprafen trattato in modo indipendente allegato all'istruzione non lo consiglia. I genitori dovrebbero consultare un medico e capire la complessità dell'uso del farmaco.

Le indicazioni per l'uso manuale Vilprafen annuncia una serie di patologie che si trovano spesso nei bambini:

  1. malattie infettive che si verificano con processi infiammatori;
  2. infezioni del tratto respiratorio superiore e del tratto respiratorio superiore (tonsillite, otite media, sinusite, mal di gola, laringite, faringite);
  3. infezioni del tratto respiratorio inferiore (pertosse, polmonite, broncopolmonite, bronchite acuta);
  4. infezioni della pelle e dei tessuti molli (cellulite, piodermite, linfoadenite, foruncolosi, erisipela);
  5. infezione del sistema urogenitale (pielonefrite, micoplasmosi, epididimite, ureaplasma, uretrite, clamidia);
  6. infezione del cavo orale (stomatite, gengivite, alveolite, malattia parodontale).

In pediatria, Vilprafen è anche prescritto per il trattamento di bambini affetti da difterite e scarlattina, se il loro corpo è ipersensibile alla penicillina. Le istruzioni per l'uso dell'antibiotico Wilprafen affermano che il rimedio è utile per le malattie del tratto gastrointestinale causate dall'infezione del tratto con Helicobacter pylori.

Come trattare Wilprafen: istruzioni

Per migliorare la condizione dei bambini infetti, Vilprafen è usato sotto forma di compresse diluite della varietà Solutab o immediatamente acquista una forma liquida chiamata sospensione. Il trattamento dei bambini prematuri con questo antibiotico non viene effettuato, in casi estremi vengono prescritti altri pazienti con peso inferiore a 10 kg.

Come dare Vilprafen a un bambino piccolo? Le istruzioni stampate per l'uso offrono ai pediatri e ai genitori di essere guidati dal peso esatto del bambino:

  • peso corporeo fino a 10 kg - il dosaggio di 40 - 50 mg / kg è diviso in 2 - 3 dosi;
  • peso 10 - 20 kg - la metà o un quarto della compressa si scioglie in acqua e il bambino innaffia 2 p. al giorno;
  • con un peso di 20-40 kg, Vilprafen viene somministrato ai bambini in tutta o mezza compressa (rispettivamente 1000 e 500 mg) due volte al giorno;
  • con un peso corporeo superiore a 40 kg per 1 compressa intera deve essere assunto 2 p. al giorno

Se Wilprafen Solutab è stato acquistato dai genitori, le istruzioni per l'uso prescrivono di essere trattate con un antibiotico in due modi. Se un bambino è in grado di ingoiare una pillola, viene dato in forma intera o in forma frammentata e gli viene chiesto di berlo con acqua. I bambini di età inferiore ad un anno ricevono una sospensione fatta in casa, ottenuta sciogliendo la compressa in una piccola quantità di acqua.

Spesso i genitori sono interessati a quando è meglio somministrare Vilprafen al paziente, prima o dopo i pasti. Per questo motivo, l'istruzione risponde che il farmaco agisce in modo più efficiente se assunto tra le poppate principali.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Prima di accettare il trattamento con Vilprafen, è necessario capire quali sono le controindicazioni al suo uso. La prematurità è già stata menzionata. Altre categorie di pazienti a cui non è consentito prescrivere Vilprafen sono i ragazzi:

  1. allergico agli antibiotici, macrolidi;
  2. caratterizzato da una maggiore sensibilità alla josamicina e componenti aggiuntivi del farmaco;
  3. avere tali patologie epatiche che violano la funzionalità dell'organo e il lavoro del sistema biliare.

Effetti collaterali Vilprafen ha molto, ma questo non significa che si manifestino necessariamente in un bambino. Il sistema digestivo può rispondere a un antibiotico con nausea, bruciore di stomaco, vomito, scarso appetito, diarrea o costipazione. Da parte del fegato e dei dotti biliari, sono stati registrati casi di aumentata attività degli enzimi epatici nel sangue, ittero e alterata deflusso biliare.

Sono state osservate reazioni allergiche, eruzioni cutanee orticarie, angioedema, dermatite bollosa, eritema e sindrome di Stevens-Johnson. I fenomeni rari includono problemi di udito, mughetto, emorragie capillari nella pelle.

Se il trattamento con vilprafen non dà un risultato, o il farmaco non soddisfa affatto il paziente, invece, viene prescritto un mezzo di azione simile, poiché questo antibiotico non ha analoghi strutturali.

I preparativi in ​​sostituzione di Wilprafen:

  • Supraks;
  • azitromicina;
  • amoxiclav;
  • claritromicina;
  • midecamicina;
  • Sumamed;
  • eritromicina;
  • Spiramicina.
  1. A seconda delle indicazioni specifiche per l'uso di compresse di vilprafen, il trattamento viene prescritto da specialisti per 10-14 giorni. Se la terapia non ha avuto successo, l'agente viene cancellato e vengono selezionati altri schemi.
  2. Casi di overdose Vilprafen non registrati. Dal suo utilizzo ci sono solo effetti collaterali.

I genitori che hanno già somministrato ai bambini Wilprafen con la josamicina lo descrivono come un antibiotico efficace. Grazie a lui, i sintomi della malattia scompaiono pochi giorni dopo l'inizio del trattamento. Ma la droga provoca la disbiosi, quindi la terapia dovrebbe essere supportata dai probiotici.

WILPRAFEN ® (WILPRAFEN)

Titolare del certificato di registrazione:

Prodotto da:

Forme di dosaggio

Rilasciare forma, imballaggio e composizione

I granuli per la preparazione di sospensioni per somministrazione orale sono bianchi, con l'odore di fragole, dopo aver sciolto in acqua si forma una sospensione di colore bianco con l'odore di fragole.

Eccipienti: Sodio citrato - 0,1125 g metil paraidrossibenzoato - 0,0795 g propil paraidrossibenzoato - 0,0105 g, simeticone - 0,075 g giproloza - 0,18 g Avicel RC-591 [cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilcellulosa] - 0,57 g, aroma fragola - 0,0375 g saccarosio di amido in polvere - 10,108 g, mannitolo - 2,25 g
In 5 ml della sospensione finita contiene 125 mg di josamicina.

15 g - Flaconcini di vetro incolore con una capacità di 100 ml (1) (completo di una siringa dosatrice e un supporto per una siringa) - confezioni di cartone.

I granuli per la preparazione di sospensioni per somministrazione orale sono rosa, con l'odore di fragole, dopo aver sciolto in acqua si forma una sospensione di colore rosa con l'odore di fragole.

Eccipienti: Sodio citrato - 0,1125 g metil paraidrossibenzoato - 0,0795 g propil paraidrossibenzoato - 0,0105 g, simeticone - 0,075 g giproloza - 0,225 g Avicel RC-591 [cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilcellulosa] - 1,2 g aroma fragola - 0,0375 g cantaxantina 10% - 0,0075 g, saccarosio amido in polvere - 7.848 g, mannitolo - 2,25 g
In 5 ml della sospensione finita contiene 250 mg di josamicina.

15 g - Flaconcini di vetro incolore con una capacità di 100 ml (1) (completo di una siringa dosatrice e un supporto per una siringa) - confezioni di cartone.

I granuli per la preparazione di sospensioni per somministrazione orale sono gialli, con l'odore della fragola, dopo aver sciolto in acqua una sospensione di colore giallo con l'odore di fragola si forma.

Eccipienti: Sodio citrato - 0,1125 g metil paraidrossibenzoato - 0,0795 g propil paraidrossibenzoato - 0,0105 g, simeticone - 0,075 g giproloza - 0,3 g, Avicel RC-591 [cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilcellulosa] - 0,6 g aroma fragola - 0,05 g beta-carotene - 0,015 g, saccarosio di amido in polvere 3% - 10.2005 g, mannitolo - 2,25 g
In 5 ml della sospensione finita contiene 500 mg di josamicina.

Fiale di vetro incolore con una capacità di 100 ml (1) (completo di una siringa dosatrice e un supporto per una siringa) - pacchi di cartone.

Azione farmacologica

Gruppo di macrolidi antibiotici. Ha un effetto batteriostatico dovuto all'inibizione della sintesi proteica da parte dei batteri. Quando si crea nel fuoco l'infiammazione di alte concentrazioni ha un effetto battericida.

Altamente attivo contro i microrganismi intracellulari: Chlamydia trachomatis e Chlamydia pneumonuae, Mycoplasma pneumoniae, Mycoplasma hominis, Ureaplasma urealyticum, Legionella pneumophila; contro batteri aerobi gram-positivi: Staphylococcus aureus, Streptococcus pyogenes e Streptococcus pneumoniae (pneumococcus), Corynebacterium diphtheriae; batteri aerobi gram-negativi: Neisseria meningitidis, Neisseria gonorrhoeae, Haemophilus influenzae, Bordetella pertussis; contro alcuni batteri anaerobici: Peptococco, Peptostreptococco, Clostridium perfringens.

La Josamycina è anche attiva contro il Treponema pallidum.

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, la josamicina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale. Cmax è raggiunto entro 1-2 ore dopo l'ingestione. 45 minuti dopo aver ricevuto una dose di 1 g, la concentrazione plasmatica media di josamicina è 2,41 mg / l.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche non supera il 15%.

Lo stato di equilibrio è raggiunto in 2-4 giorni di assunzione regolare.

La Josamycina è ben distribuita nel corpo e si accumula in vari tessuti: nel polmone, nel tessuto linfatico delle tonsille palatali, negli organi dell'apparato urinario, nella pelle e nei tessuti molli. Particolarmente alte concentrazioni si trovano nei polmoni, nelle tonsille, nella saliva, nel sudore e nelle lacrime. La concentrazione di josamicina nei leucociti polimorfonucleati umani, nei monociti e nei macrofagi alveolari è circa 20 volte superiore rispetto alle altre cellule del corpo.

La Josamycina è biotrasformata nel fegato a metaboliti meno attivi.

Excreted principalmente con la bile, l'escrezione con urina è inferiore al 20%.

Indicazioni del farmaco

Regime di dosaggio

Effetti collaterali

Da parte del sistema digestivo: raramente - mancanza di appetito, nausea, bruciore di stomaco, vomito, diarrea, colite pseudomembranosa; in alcuni casi - attività aumentata di transaminaz epatico, una violazione del deflusso di bile e ittero.

Reazioni allergiche: raramente - orticaria.

Altro: in alcuni casi, perdita dell'udito transitoria dose-dipendente.

Controindicazioni

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso durante la gravidanza e l'allattamento è possibile solo nei casi in cui i benefici previsti per la madre superano il potenziale rischio per il feto o il bambino.

Nel trattamento dei macrolidi e l'uso simultaneo di contraccettivi ormonali deve essere utilizzata la contraccezione non ormonale.

Domanda di violazioni del fegato

Domanda di violazioni della funzione renale

Usare nei bambini

Istruzioni speciali

Se la colite pseudomembranosa si sviluppa, la josamicina deve essere cancellata e deve essere prescritta una terapia appropriata. I farmaci che riducono la motilità intestinale sono controindicati.

Nei pazienti con insufficienza renale, è necessario un aggiustamento del regime di dosaggio in base ai valori CC.

La Josamycina non è prescritta per i bambini prematuri. Se usato nei neonati, la funzionalità epatica deve essere monitorata.

La possibilità di resistenza crociata a vari antibiotici macrolidi dovrebbe essere presa in considerazione (ad esempio, i microrganismi resistenti al trattamento con antibiotici correlati alla struttura chimica possono anche essere resistenti alla josamicina).

Interazioni farmacologiche

Gli antibiotici batteriostatici possono ridurre l'effetto battericida di altri antibiotici, come penicilline e cefalosporine (l'uso concomitante di josamicina con penicilline e cefalosporine deve essere evitato).

L'uso simultaneo di josamicina e lincomicina può ridurre l'efficacia di entrambi i farmaci.

La Josamicina rallenta l'eliminazione della teofillina in misura minore rispetto ad altri antibiotici macrolidi.

La Josamycina rallenta l'eliminazione di terfenadina o astemizolo, il che aumenta il rischio di aritmie potenzialmente letali.

Vi sono segnalazioni separate di una maggiore azione vasocostrittrice con l'uso simultaneo di macrolidi e alcaloidi della segale cornuta. C'è 1 caso di intolleranza all'ergotamina durante l'assunzione di josamicina.

Con l'uso simultaneo di josamicina e ciclosporina può aumentare la concentrazione di ciclosporina nel plasma sanguigno fino a nefrotossici.

Con l'uso simultaneo di josamicina e digossina può aumentare il livello di quest'ultimo nel plasma sanguigno.

In rari casi con il trattamento con macrolidi, l'effetto contraccettivo dei contraccettivi ormonali potrebbe non essere sufficiente.

Analoghi del farmaco

WILPRAFEN ® (ASTELLAS PHARMA EUROPE, Paesi Bassi)

vilprafen

I granuli per la preparazione di sospensioni per somministrazione orale sono gialli, con l'odore della fragola, dopo aver sciolto in acqua una sospensione di colore giallo con l'odore di fragola si forma.

Eccipienti: Sodio citrato - 0,1125 g metil paraidrossibenzoato - 0,0795 g propil paraidrossibenzoato - 0,0105 g, simeticone - 0,075 g giproloza - 0,3 g, Avicel RC-591 [cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilcellulosa] - 0,6 g aroma fragola - 0,05 g beta-carotene - 0,015 g, saccarosio di amido in polvere 3% - 10.2005 g, mannitolo - 2,25 g
In 5 ml della sospensione finita contiene 500 mg di josamicina.

Fiale di vetro incolore con una capacità di 100 ml (1) (completo di una siringa dosatrice e un supporto per una siringa) - pacchi di cartone.

Gruppo di macrolidi antibiotici. Ha un effetto batteriostatico dovuto all'inibizione della sintesi proteica da parte dei batteri. Quando si crea nel fuoco l'infiammazione di alte concentrazioni ha un effetto battericida.

Altamente attivo contro i microrganismi intracellulari: Chlamydia trachomatis e Chlamydia pneumonuae, Mycoplasma pneumoniae, Mycoplasma hominis, Ureaplasma urealyticum, Legionella pneumophila; contro batteri aerobi gram-positivi: Staphylococcus aureus, Streptococcus pyogenes e Streptococcus pneumoniae (pneumococcus), Corynebacterium diphtheriae; batteri aerobi gram-negativi: Neisseria meningitidis, Neisseria gonorrhoeae, Haemophilus influenzae, Bordetella pertussis; contro alcuni batteri anaerobici: Peptococco, Peptostreptococco, Clostridium perfringens.

La Josamycina è anche attiva contro il Treponema pallidum.

Dopo somministrazione orale, la josamicina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale. Cmax è raggiunto entro 1-2 ore dopo l'ingestione. 45 minuti dopo aver ricevuto una dose di 1 g, la concentrazione plasmatica media di josamicina è 2,41 mg / l.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche non supera il 15%.

Lo stato di equilibrio è raggiunto in 2-4 giorni di assunzione regolare.

La Josamycina è ben distribuita nel corpo e si accumula in vari tessuti: nel polmone, nel tessuto linfatico delle tonsille palatali, negli organi dell'apparato urinario, nella pelle e nei tessuti molli. Particolarmente alte concentrazioni si trovano nei polmoni, nelle tonsille, nella saliva, nel sudore e nelle lacrime. La concentrazione di josamicina nei leucociti polimorfonucleati umani, nei monociti e nei macrofagi alveolari è circa 20 volte superiore rispetto alle altre cellule del corpo.

La Josamycina è biotrasformata nel fegato a metaboliti meno attivi.

Excreted principalmente con la bile, l'escrezione con urina è inferiore al 20%.

Da parte del sistema digestivo: raramente - mancanza di appetito, nausea, bruciore di stomaco, vomito, diarrea, colite pseudomembranosa; in alcuni casi - attività aumentata di transaminaz epatico, una violazione del deflusso di bile e ittero.

Reazioni allergiche: raramente - orticaria.

Altro: in alcuni casi, perdita dell'udito transitoria dose-dipendente.

Gli antibiotici batteriostatici possono ridurre l'effetto battericida di altri antibiotici, come penicilline e cefalosporine (l'uso concomitante di josamicina con penicilline e cefalosporine deve essere evitato).

L'uso simultaneo di josamicina e lincomicina può ridurre l'efficacia di entrambi i farmaci.

La Josamicina rallenta l'eliminazione della teofillina in misura minore rispetto ad altri antibiotici macrolidi.

La Josamycina rallenta l'eliminazione di terfenadina o astemizolo, il che aumenta il rischio di aritmie potenzialmente letali.

Vi sono segnalazioni separate di una maggiore azione vasocostrittrice con l'uso simultaneo di macrolidi e alcaloidi della segale cornuta. C'è 1 caso di intolleranza all'ergotamina durante l'assunzione di josamicina.

Con l'uso simultaneo di josamicina e ciclosporina può aumentare la concentrazione di ciclosporina nel plasma sanguigno fino a nefrotossici.

Con l'uso simultaneo di josamicina e digossina può aumentare il livello di quest'ultimo nel plasma sanguigno.

In rari casi con il trattamento con macrolidi, l'effetto contraccettivo dei contraccettivi ormonali potrebbe non essere sufficiente.

Se la colite pseudomembranosa si sviluppa, la josamicina deve essere cancellata e deve essere prescritta una terapia appropriata. I farmaci che riducono la motilità intestinale sono controindicati.

Nei pazienti con insufficienza renale, è necessario un aggiustamento del regime di dosaggio in base ai valori CC.

La Josamycina non è prescritta per i bambini prematuri. Se usato nei neonati, la funzionalità epatica deve essere monitorata.

La possibilità di resistenza crociata a vari antibiotici macrolidi dovrebbe essere presa in considerazione (ad esempio, i microrganismi resistenti al trattamento con antibiotici correlati alla struttura chimica possono anche essere resistenti alla josamicina).

L'uso durante la gravidanza e l'allattamento è possibile solo nei casi in cui i benefici previsti per la madre superano il potenziale rischio per il feto o il bambino.

Nel trattamento dei macrolidi e l'uso simultaneo di contraccettivi ormonali deve essere utilizzata la contraccezione non ormonale.

Vilprafen: istruzioni complete per l'uso di compresse e sospensioni per bambini con il calcolo del dosaggio, gli analoghi del farmaco

La diffusione massiccia e diffusa delle malattie infettive nel campo della pediatria è un problema piuttosto acuto. La minaccia dello sviluppo di complicanze potenzialmente letali per i bambini, soprattutto in tenera età, e l'aggiunta di un'infezione batterica secondaria richiede l'uso di potenti agenti antibatterici.

Uno dei farmaci più efficaci in questa direzione è considerato Vilprafen - un antibiotico a largo raggio proveniente da una serie farmaceutica di macrolidi.

Rilasciare la forma e la composizione del farmaco

Il principio attivo chiave del farmaco è la josamicina. A dosaggi standard, il farmaco ha un effetto batteriostatico, ad alta concentrazione - battericida.

La Josamycina quasi non influisce sulla microflora naturale dell'apparato digerente, non causa lo stato di disbiosi e disbiosi intestinale. La resistenza a Vilprafen si verifica molto raramente.

Nelle farmacie, l'antibiotico viene rilasciato rigorosamente con prescrizione medica. Il farmaco ha due forme di rilascio farmacologico:

  • Vilprafen - compresse in un guscio solubile, per somministrazione orale, nella composizione - 500 mg della sostanza attiva;
  • Vilprafen Solutab - compresse idrosolubili per somministrazione orale o sospensione, contengono 1000 mg del principio attivo.

Come funziona la droga?

Secondo le istruzioni, l'effetto antibatterico di prendere Vilprafen e Vilprafen Solutab è finalizzato ad inibire la riproduzione dei microbi, che si manifesta sotto forma di effetto batteriostatico. Per manifestare un effetto battericida (morte di microrganismi patogeni), è richiesta una concentrazione massima della sostanza attiva direttamente nell'area infiammata.

Dopo somministrazione orale, il farmaco viene rapidamente e completamente assorbito, il cibo non riduce effettivamente la biodisponibilità del farmaco. Durante i test preclinici su animali in gravidanza, sono stati osservati la penetrazione del principio attivo nel latte materno e un alto livello di permeabilità della soglia emato-placentare.

Istruzioni per l'uso Vilprafen

Durante gli studi clinici, una significativa saturazione del farmaco è stata rilevata in modo affidabile nei tessuti dei polmoni, nell'anello linfatico faringeo, nel liquido salivare, nelle lacrime e nell'essudato di sudore.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Le principali indicazioni per l'uso sono determinate in base alla distribuzione dei metaboliti della josamicina nell'organismo. Il produttore specifica le seguenti malattie microbiologiche nelle istruzioni:

  • Pediatrica - sconfitta della vie respiratorie ea tutti i livelli del tratto respiratorio superiore - tonsillite, faringolaringiti, tonsillite, sinusite, otite media, bronchite, polmonite (tra cui atipica), la psittacosi, la difterite, la scarlattina, pertosse;
  • in odontoiatria - gengivite infettiva, stomatite, lesioni parodontali;
  • nell'area oftalmica - blefarite purulenta, dakriocistita;
  • infezioni dermato - piodermiti, foruncolosi, carbunculosis, antrace, erisipela, acne suppurativa, gonorrea, sifilide, prostatite batterica, uretrite, clamidia, micoplasmi (compresi ureaplasmal) e la natura mista infettiva della malattia.

Dosaggio e somministrazione

Bere Vilprafen deve essere rigorosamente prescritto da un medico. Le compresse sono utilizzate all'interno, senza masticare, con una piccola quantità di acqua.

Vilprafen Solutab (forma idrosolubile) può anche essere preso intero o diluito in 20 ml di acqua. La sospensione risultante deve essere miscelata delicatamente prima dell'uso fino a una massa omogenea.

Per i pazienti adulti e i bambini sopra i 14 anni, la dose giornaliera raccomandata del farmaco è 1000-2000 mg, la dose massima giornaliera ammissibile può essere aumentata fino a 3 grammi. Questa dose deve essere divisa in 2-3 dosi.

Vilprafen sotto forma di sospensione può essere somministrato ai bambini di età inferiore ai 14 anni, ma sotto la costante supervisione del fegato. In questo caso, la quantità del farmaco viene calcolata rigorosamente individualmente, sulla base di una dose giornaliera di 40-50 mg per kg di peso corporeo del bambino. Il farmaco è necessariamente distribuito 2-3 volte.

In Russia, l'uso di josamicina durante la gravidanza e l'allattamento al seno è possibile solo se il medico valuta chiaramente il rapporto rischio / beneficio. Allo stesso tempo, l'OMS raccomanda di trattare la colpitis da clamidia in donne in gravidanza solo con farmaci con josamicina.

Effetti collaterali e overdose

Gli antibiotici macrolidi hanno un alto livello di sicurezza in relazione a tutti i gruppi di agenti antibatterici. Negli studi clinici, le reazioni avverse sono state osservate raramente.

Nel trattamento di vilprafen, sono possibili effetti indesiderati se danneggiati:

  • tubo intestinale - migrazione del dolore addominale o fastidio, perdita di appetito, nausea, vomito, feci alterate;
  • fegato - in alcuni casi, c'è un aumento dell'attività delle transaminasi nel sangue, colestasi, ikterichnost della pelle e delle mucose;
  • cervello e CNS - perdita dell'udito transitoria, a seconda della dose;
  • manifestazioni allergiche locali (arrossamento, eruzione cutanea).

Informazioni sui sintomi specifici di overdose e avvelenamento da Vilprafen non sono state ottenute durante il test. Si presume l'occorrenza e il miglioramento di questi effetti indesiderati.

Interazioni farmacologiche con altre medicine

Interazioni farmacologiche Vilprofen con farmaci:

  • antibiotici ciclosporina - è possibile aumentare la concentrazione di ciclosporine nel sangue a livello di nefrotossicità;
  • altri antibiotici: non è esclusa la riduzione dell'effetto battericida delle penicilline e delle cefalosporine;
  • antistaminici (Terfenadina, Astemizol) - è possibile l'inibizione dell'eliminazione di Terfenadina e Astemizol, che può essere l'impulso per l'insorgenza di aritmia;
  • alcaloidi della segale cornuta (Ergotamina): in casi isolati può manifestarsi e intensificare la vasocostrizione;
  • glicosidi cardiaci (Digossina) - un aumento del livello del farmaco nel plasma sanguigno;
  • xantina (Teofillina) - probabilmente inibizione dell'eliminazione di Teofillina, che può portare alla comparsa della sindrome da intossicazione;
  • contraccettivi ormonali orali - una riduzione dell'effetto contraccettivo (molto raramente).

Analoghi di Wilprafen

Vilprafen e Vilprafen Solyutab sono gli unici farmaci con la componente attiva josamicina. analoghi indiretti considerati vari antibiotici macrolidi serie - Eritromicina, spiramicina, claritromicina, azitromicina, midecamicina o antibatterici farmaci di altri gruppi farmaceutici.

È importante ricordare che la necessità di un trattamento con Vilprafen e altri antibiotici, la durata del trattamento, il dosaggio del farmaco farmacologico è determinata solo dal medico curante. L'uso indipendente di questi potenti agenti antibatterici è inaccettabile.

Wilprafen per i bambini

Gli antibiotici macrolidi sono richiesti a causa del loro ampio spettro d'azione e degli effetti collaterali rari. Tra questi, Vilprafen è molto popolare. Per gli adulti, viene spesso prescritto per patologie degli organi urinari, ulcera peptica e altre infezioni batteriche. Ma è possibile darlo a un bambino, quali sono i limiti di età per usare Vilprafen e come rispondono i genitori a riguardo?

Modulo di rilascio

Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse che hanno un guscio. Hanno forma convessa oblunga e tinta bianca, e ci sono rischi su entrambi i lati. Una confezione di Vilprafen include un blister con 10 compresse.

C'è un'altra forma di questo farmaco, ma poiché è rappresentato da compresse solubili, questo antibiotico Vilprafen Solutab è chiamato. È più conveniente darlo ai bambini, perché la compressa può essere divisa in parti, e prima di prenderla viene mescolata con acqua, risultante in una sospensione alla fragola, che è molto più facile da ingerire di una medicina solida.

struttura

L'ingrediente principale di Vilprafen, a causa del quale il farmaco ha un effetto antimicrobico, è la josamicina. Viene presentato in una dose di 500 mg per 1 compressa e integrato con sostanze che aiutano a dare forma e forza al farmaco. Tra questi ci sono la metilcellulosa, il polisorbato 80, il talco, l'MCC, l'idrossido di alluminio e altri composti.

Principio di funzionamento

Dopo essere entrati nel tratto digestivo, i componenti delle compresse vengono assorbiti molto rapidamente. La concentrazione massima di josamicina nel sangue del paziente viene annotata già 1 ora dopo l'ingestione. Con il flusso sanguigno, l'antibiotico penetra quasi tutti i tessuti (eccetto il cervello). Soprattutto un sacco di medicina entra nelle tonsille, nella saliva, nelle lacrime e nell'espettorato.

Nei tessuti e negli organi, il farmaco agisce sugli agenti causali delle infezioni, inibendone la riproduzione e la crescita. Questa azione, chiamata batteriostatica, è dovuta alla capacità della josamicina di legarsi ai ribosomi all'interno delle cellule microbiche, che interferisce con la sintesi proteica.

I cambiamenti metabolici del farmaco si verificano nel fegato, dopo di che la maggior parte dell'antibiotico viene escreto nella bile. Solo 1/10 della quantità totale del farmaco lascia il corpo del paziente con l'urina.

Lo spettro di attività di vilprafen contro i batteri è molto esteso. Il farmaco combatte efficacemente vari tipi di streptococco e stafilococchi, comprese specie pericolose per i bambini come pneumococchi e Staphylococcus aureus. Il farmaco agisce sull'agente causale di difterite e antrace, propionobatteri, clostridi, Listeria e altri microrganismi gram-positivi.

Le compresse sono anche attive contro i microbi, che sono chiamati gram-negativi - gonococchi, bordetella, meningococchi, bastoncini emofilici, legionella, helicobacter e molti altri. Il farmaco agisce su microrganismi intracellulari, tra cui micoplasma, clamidia e ureaplasma.

La resistenza a questo farmaco è molto rara. E anche se i microbi sono insensibili agli altri macrolidi, Vilprafen spesso aiuta.

Le compresse inattive sono solo contro gli enterobatteri, che è considerato il loro vantaggio rispetto ad altri antibiotici, poiché il trattamento non inibisce la flora intestinale benefica.

testimonianza

Il trattamento con Vilprafen è raccomandato per:

  • bronchiti;
  • laringiti;
  • mal di gola;
  • otite media;
  • la difterite;
  • mal di gola;
  • la polmonite;
  • pertosse;
  • lesioni della clamidia (pneumoclamidiosi, congiuntivite e altri);
  • infezioni dentali;
  • dacryocystitis;
  • blefarite;
  • carbonchio ematico;
  • cellulite;
  • infezione della ferita;
  • bolle;
  • erysipelas;
  • panaritiums;
  • ustioni infette;
  • gonorrea;
  • uretrite;
  • la sifilide;
  • scarlattina;
  • sinusite e molte altre infezioni causate da uno dei microbi sensibili alla josamicina.

A che età è permesso prendere?

Secondo l'annotazione, Vilprafen può essere somministrato a bambini che pesano più di 10 chilogrammi. Ma se si considera che il farmaco è disponibile in compresse rivestite che non sono desiderabili da rompere e schiacciare, il limite di età per l'utilizzo di un tale antibiotico sarà determinato dalla capacità del giovane paziente di ingoiare il medicinale.

Alcuni bambini possono assumere questa forma già da 3 anni, ma spesso anche un bambino di 6-7 anni ha difficoltà con le compresse solide. Nella pratica pediatrica all'età di meno di 4-6 anni, ricorrono più spesso a una forma solubile (Vilprafen Solutab). Queste compresse, sebbene contengano più principi attivi (1000 mg per 1 compressa), ma possono essere suddivise in metà e quarti, e dopo aver mescolato con acqua formano una sospensione, che può essere ingerita sia da un bambino di 2 anni che da un bambino di un anno.

Controindicazioni

Le compresse non sono prescritte per l'intolleranza alla josamicina o qualsiasi altro componente. Inoltre, questo antibiotico non è prescritto a bambini con allergie ad altri macrolidi. E a causa del fatto che il metabolismo del farmaco si verifica principalmente nel fegato, gravi malattie di questo corpo è anche una controindicazione al trattamento con Vilprafen.

Effetti collaterali

Molto spesso, il corpo dei bambini tollera bene Vilprafen. Se ci sono effetti collaterali, sono spesso associati alla reazione del tratto digestivo e sono rappresentati da nausea, malessere allo stomaco e feci liquide. Gli effetti collaterali rari delle pillole sono chiamati allergie (orticaria, angioedema e altre forme), stomatite, colite, ittero, deficit uditivo temporaneo.

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

  • Per i bambini che pesano più di 10 kg di età inferiore ai 14 anni, a Vilprafen viene prescritta 1 compressa tre volte al giorno. Il farmaco deve essere assunto con un intervallo uguale (ogni 8 ore).
  • Sebbene l'annotazione affermi che l'assunzione di cibo non influisce sull'assorbimento della josamicina, i medici raccomandano di bere il farmaco 30 minuti prima di un pasto. Il farmaco viene inghiottito e lavato con acqua.
  • Un bambino di oltre 14 anni viene prescritto 1-2 compresse due volte al giorno. Se necessario, il dosaggio giornaliero è aumentato a 3000 mg e somministrare ad un adolescente 2 compresse 3 volte al giorno.
  • La durata del trattamento con Vilprafen può variare da 5 giorni a 3 settimane. Dipende dalla gravità della malattia ed è determinata individualmente. Allo stesso tempo, non è necessario interrompere la terapia prima del termine prescritto dal medico. Anche se la condizione del piccolo paziente è migliorata, il corso deve essere completato in modo che il trattamento possa essere completato con successo.
  • Se la pillola viene dimenticata, dovresti bere il farmaco il prima possibile. Nel caso in cui il passaggio fosse ricordato al momento del prossimo consumo di droga, la pillola "dimenticata" non è stata presa in aggiunta a quella successiva.

Nel seguente breve video, Dr. Komarovsky chiarisce come prendere gli antibiotici correttamente.

overdose

Il produttore non fornisce informazioni sugli effetti negativi di un sovradosaggio di josamicina, ma i medici suggeriscono che il sovradosaggio si manifesterà con un aumento degli effetti collaterali di tale medicinale. I primi sintomi saranno associati all'irritazione dell'apparato digerente. Se compaiono, dovresti contattare immediatamente il medico.

Interazione con altri farmaci

Vilprafen è incompatibile con molti altri farmaci antibatterici, come la clindamicina e i preparati con effetto battericida. Inoltre, questo antibiotico non deve essere combinato con xantina, digossina, ciclosporina, alcaloidi della segale cornuta e farmaci antistaminici. Tali combinazioni minacciano gravi reazioni avverse.

Condizioni di vendita

L'acquisizione di Vilprafen in una farmacia è possibile solo dietro presentazione di una prescrizione dal medico. Il prezzo medio di un pacchetto di medicine è 530 rubli.

Condizioni di conservazione e durata

Tieni le pillole a casa in un posto nascosto dal sole dove la droga non raggiungerà i bambini. La temperatura di conservazione non deve essere superiore a +25 gradi. La durata di conservazione di un tale antibiotico è di 4 anni.

Recensioni

In quasi tutte le recensioni di Vilprafen, i genitori confermano l'elevata efficacia di un farmaco e effetti collaterali molto rari. Il farmaco è apprezzato per una vasta gamma di effetti antimicrobici, la capacità di utilizzare con resistenza a molti altri antibiotici e un'azione rapida.

In questo caso, gli svantaggi dei farmaci chiamati grandi dimensioni della pillola e il loro alto costo. A causa di questi svantaggi, i genitori spesso acquistano Vilprafen Solutab, perché a causa del dosaggio più elevato, il prezzo è inferiore e l'uso di compresse dispersibili è più conveniente durante l'infanzia.

analoghi

Invece di vilprafen in compresse rivestite o solubili, il medico può prescrivere un altro macrolide, ad esempio, una sospensione di Sumamed o Azitrox sulla base di azitromicina, consentita a partire dai sei mesi di età. Un sostituto per la josamicina può anche essere granulato di Macropen (scaricato a qualsiasi età), sospensione di Klacid (prescritta a 3 anni) o compresse solubili Rulid (utilizzata a 2 mesi).

Vilprafen Solyutab per bambini

Vilprafen Solutab è un popolare agente antibatterico che è attivo contro molti agenti infettivi. Il farmaco è permesso di usare nei bambini su appuntamento di un medico. La maggior parte delle recensioni sull'uso di questo farmaco sono positive. Nel processo di trattamento è estremamente importante osservare il dosaggio e tener conto delle possibili conseguenze negative.

Informazioni generali sul farmaco

Vilprafen Solyutab - un antibiotico appartenente ad un gruppo di macrolidi. Ha un effetto batteriostatico. Una piccola parte del farmaco viene escreta attraverso i reni, la maggior parte viene espulsa nella bile.

Composizione e forma di rilascio

Il farmaco può essere trovato in vendita sotto forma di compresse dispersibili. Sono bianchi o bianchi giallastri. La forma delle compresse è oblunga, il gusto è dolce, l'odore è gradevole, la fragola. Le compresse sono confezionate in blister di PVC / PVDH / foglio di alluminio di 5 pezzi. In una confezione di cartone contiene 10 compresse. Su un lato del tablet è possibile vedere la scritta "JOSA", sull'altro - "1000".

Il principale ingrediente attivo dell'antibiotico è la josamicina. La sua concentrazione in una singola compressa è di 1000 mg. Cellulosa microcristallina, giproloza, magnesio stearato, sodio docusato e biossido di silicio colloidale assicurano la ritenzione della forma e aiutano la compressa a dissolversi in acqua. L'aroma di aspartame e fragola conferiscono al farmaco un sapore e un odore gradevoli.

Indicazioni per l'uso

Il farmaco aiuta nella lotta contro varie infezioni:

  1. Indicazioni per l'uso di Vilprafen Solutab sono malattie infiammatorie e infettive delle vie respiratorie superiori e organi ENT: laringiti, sinusiti, faringiti, tonsilliti, paratonsilliti, otite media, difterite, scarlattina.
  2. Il farmaco è prescritto per la polmonite, la bronchite e altre infezioni del tratto respiratorio inferiore.
  3. L'antibiotico viene utilizzato nel trattamento della pertosse e della psittacosi.
  4. Vilprafen Solutab assunto in caso di infezioni del sistema genito-urinario.
  5. Infezioni degli occhi, della bocca, della pelle e dei tessuti molli servono anche come indicazioni per l'uso del farmaco.
  6. Malattie del tratto gastrointestinale causate da Helicobacter - un altro problema con cui Vilprafen Solutab aiuta a far fronte.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Prima di scegliere un farmaco, il medico considera la presenza di controindicazioni:

  1. In caso di intolleranza alla josamicina o ad altri componenti del farmaco per l'uso di vilprafen, Solutab deve essere abbandonato.
  2. L'allergia a qualsiasi antibiotico appartenente al gruppo macrolidico serve anche come controindicazione.
  3. Se ci sono gravi violazioni del fegato, il farmaco non è raccomandato a prendere.

L'uso di Vilprafen Solutab nei bambini è determinato dal peso del bambino. Il farmaco può essere somministrato a bambini di peso superiore a 10 kg.

Gli effetti collaterali sono molto rari. Tuttavia, sono possibili conseguenze negative come disagio addominale, bruciore di stomaco, nausea, vomito, perdita di appetito, diarrea, stitichezza, colite pseudomembranosa. In rari casi, c'è ittero o una violazione del deflusso della bile. C'è un basso rischio di effetti collaterali associati a ipersensibilità (angioedema, reazioni allergiche cutanee). È estremamente raro che l'ipoacusia diventi una conseguenza dell'assunzione del farmaco.

Come prendere e il dosaggio per i bambini

Esistono diversi modi per assumere un antibiotico:

  1. Ingoiare la pillola o parte di essa e berla con acqua.
  2. Prelevare almeno 20 ml di acqua e sciogliere la compressa, mescolare bene e bere la sospensione.

Quest'ultima opzione è ottima per il trattamento dei bambini. Tuttavia, molti osservano che il sapore della sospensione è piuttosto sgradevole e emana amarezza. I bambini molto spesso non vogliono prendere questa medicina. In questo caso, i genitori provano diversi modi:

  1. Puoi schiacciare una pillola in un cucchiaino d'acqua, aggiungere un po 'di zucchero e dare immediatamente il bambino offrendogli da bere con acqua.
  2. Se il bambino rifiuta, puoi schiacciare la medicina, mescolarla con il liquido e versarla in una siringa, normale o da Nurofen.
  3. Prima di dare al bambino una droga, alcuni genitori mescolano la compressa schiacciata con marmellata o miele.

La dose giornaliera del farmaco è determinata dal peso del bambino. Per 1 kg di peso sono richiesti 40-50 mg di josamicina in 2-3 dosi. Per un bambino di età superiore ai 14, la dose giornaliera è di 1-2 pillole. Questa porzione è divisa in 2 o 3 dosi. Nei casi più gravi, il dosaggio può aumentare fino a 3 pezzi al giorno.

La durata del trattamento è determinata dal medico tenendo conto della patologia e del decorso della malattia. La durata del corso varia da 5 a 21 giorni.

Istruzioni speciali

Se nel corso della terapia si è verificata una grave diarrea, non è possibile escludere la possibilità di sviluppare una colite pseudomembranosa a seguito dell'assunzione di un antibiotico. In questo caso, l'uso di Vilprafen Solutab deve essere sospeso e sottoposto a un trattamento appropriato. I farmaci che riducono la motilità intestinale sono controindicati.

Le persone con insufficienza renale richiedono un monitoraggio costante della funzionalità renale e un aggiustamento del dosaggio in conformità con i valori di clearance della creatinina endogena.

I microrganismi resistenti al trattamento con antibiotici della struttura chimica simili possono essere immuni alla josamicina.

Il farmaco non è usato per i bambini prematuri.

Analoghi del farmaco

Vilprafen Solutab può essere sostituito da un altro antibiotico macrolide. Questi farmaci sono:

  1. Azitroks. Contiene il principio attivo azitromicina. Il farmaco è presentato sotto forma di polvere e capsule. I bambini di età pari a 6 mesi sono autorizzati a dare il farmaco sotto forma di sospensione.
  2. Klatsid. Antibiotico a base di claritromicina. Disponibile in varie forme. Ai bambini sopra i 3 anni può essere offerta una sospensione.
  3. Macrofoams. L'effetto è fornito dalla sostanza midecamicina. Forme di rilascio - compresse nella shell, così come granuli. I granuli sono usati per preparare una sospensione, che è prescritta ai bambini a qualsiasi età.
  4. Rulid. Contiene roxithromycin. Il farmaco è una pillola. Da loro puoi fare una sospensione. Il farmaco in forma liquida è indicato per i bambini dall'età di due mesi.
  5. Sumamed. Il componente principale è l'azitromicina. I bambini di età superiore a 6 mesi ricevono il farmaco sotto forma di sospensione.

Vilprafen Solyutab si riferisce agli antibiotici e viene usato come indicato da un medico. Il farmaco è altamente efficace. Molti genitori notano che il farmaco aiuta a liberarsi rapidamente dall'infezione causata da microrganismi sensibili ad esso. Tra gli effetti collaterali nei bambini, i disturbi digestivi e le reazioni allergiche cutanee sono più comuni. Il farmaco è prescritto e ha un costo piuttosto elevato.