Principale / Tosse

Come curare la tonsillite cronica

La tonsillite cronica è una malattia in cui si verifica un processo infiammatorio cronico nei tessuti delle tonsille. In questa malattia, un'infezione batterica è costantemente presente nello spessore del tessuto linfoide delle tonsille, che le fa aumentare di dimensioni e compromettere la loro funzione. La malattia è caratterizzata da esacerbazioni periodiche (soprattutto nel periodo autunnale-invernale), accompagnate da alcuni sintomi, e l'esacerbazione della tonsillite cronica non è altro che un mal di gola. La malattia si manifesta più spesso durante l'infanzia, ma la tonsillite cronica viene spesso diagnosticata negli adulti.

La causa dello sviluppo della tonsillite cronica è l'angina più spesso sottoposta a trattamento (tonsillite acuta). A volte l'insorgenza di infiammazione persistente nelle tonsille contribuisce alla presenza di una focalizzazione cronica dell'infezione nella cavità orale (carie dentaria) o nel tratto respiratorio superiore (sinusite, faringite).

Segni di tonsillite cronica

I sintomi possono essere assenti durante la remissione. A volte i pazienti sono preoccupati per il disagio o un leggero mal di gola al mattino, l'alito cattivo. La temperatura nella tonsillite cronica di solito rimane normale, ma in alcuni pazienti per un lungo periodo (più di qualche mese) vi è un aumento della temperatura corporea ai numeri del subfebbrile, che non influisce sul benessere e sulle prestazioni dei pazienti.

Otorinolaringoiatra quando osservato osserva che le tonsille palatine sono ingrandite, il tessuto tonsillare è friabile, edematoso, piuttosto iperemico. Nelle lacune delle tonsille, anche nel periodo di remissione della tonsillite cronica, c'è un accumulo di massa biancastra di formaggio chiamato "ingorghi". Può anche essere rilevato un leggero aumento dei linfonodi cervicali.

Un tipico quadro clinico del mal di gola è tipico per l'esacerbazione della malattia:

  • grave intossicazione del corpo (febbre fino a 39 ° C, brividi, mal di testa, debolezza);
  • dolore acuto alla gola, aggravato dalla deglutizione (talvolta i pazienti rifiutano persino di mangiare);
  • arrossamento e grave gonfiore delle tonsille;
  • ingrossamento dei linfonodi sottomandibolari e cervicali, con la palpazione diventano dolorosi.

Trattamento della tonsillite cronica

Trattamento conservativo

Il trattamento conservativo della tonsillite cronica senza esacerbazione consiste nel lavare le lacune delle tonsille per rimuovere da lì i contenuti infetti ("ingorghi"). La procedura viene eseguita da un medico in regime ambulatoriale. Per i migliori risultati, si consiglia di visitare 8-10 procedure a giorni alterni o ogni giorno. Questa misura aiuterà a eliminare il centro dell'infezione cronica nelle tonsille e ridurrà la frequenza delle esacerbazioni della tonsillite cronica.

Trattamento chirurgico

Con l'inefficacia del trattamento conservativo, le frequenti esacerbazioni della malattia e l'insorgenza di complicanze, il medico può raccomandare un trattamento chirurgico. Le indicazioni per la tonsillectomia dovrebbero essere chiaramente giustificate. Molti pazienti ritengono che dopo la rimozione delle tonsille, che sono uno degli organi che forniscono protezione contro virus e infezioni, può verificarsi un indebolimento dello stato immunitario globale del corpo. Questa domanda è ancora controversa tra i medici, perché nella tonsillite cronica le tonsille non sono in grado di svolgere la loro funzione protettiva, ma piuttosto diventano la fonte dell'infezione. Pertanto, la decisione finale sulla rimozione delle tonsille è presa solo dal paziente. Di norma, dopo la tonsillectomia, la frequenza delle malattie respiratorie diminuisce nei pazienti.

Trattamento di esacerbazioni di tonsillite cronica

Durante l'esacerbazione della malattia viene effettuato lo stesso trattamento con l'angina.

I pazienti hanno bisogno di riposo a letto e una buona alimentazione. Cibo prima del consumo, è preferibile macinare, per ridurre l'intensità del dolore durante la deglutizione. I pazienti sono consigliati bevanda calda abbondante (tè, bevande alla frutta, latte).

La terapia antibiotica è prescritta esclusivamente da un medico. Gli antibiotici e i macrolidi della penicillina sono più comunemente prescritti. La somministrazione indipendente di farmaci in questo gruppo non è raccomandata anche se durante le precedenti esacerbazioni di tonsillite cronica qualsiasi antibiotico è risultato efficace.

La terapia locale consiste nell'uso di farmaci contenenti agenti antibatterici, antinfiammatori e anestetici (Grammidin Neo con anestetico, Strepsils, Faringosept).

Gargarismi frequenti con soluzioni antinfiammatorie e antisettiche sono necessari per rimuovere il contenuto patologico dalle lacune delle tonsille, alleviare gonfiore e infiammazione. Per il risciacquo, è possibile utilizzare decotti di camomilla e salvia, preparati Geksoral, Givalseks, soluzione di furatsilina, una soluzione di sale debole.

Se necessario, puoi usare antidolorifici e antipiretici (Coldrex, Ferveks, Nurofen).

Informazioni sul trattamento della tonsillite cronica nel programma "Informazioni più importanti":

Esacerbazione della tonsillite cronica

La tonsillite cronica è una malattia comune delle prime vie respiratorie, in cui le tonsille palatine sono regolarmente infiammate e fungono da fonte di infezione batterica nel corpo. Inoltre, la tonsillite cronica porta spesso a reazioni allergiche e intossicazione generale del corpo.

L'esacerbazione della tonsillite cronica si verifica più spesso in bassa stagione - in autunno e in primavera. La frequenza delle esacerbazioni è influenzata, soprattutto, dall'immunità generale del paziente. La categoria principale di pazienti è costituita da bambini di quattro anni, ma tra gli adulti ci sono molte persone che soffrono di questa malattia.

Cause di tonsillite cronica

Tonsillite cronica può verificarsi dopo una forma acuta della malattia - tonsillite, o più tonsillite acuta ricorrente in un breve periodo di tempo. In questo caso, la causa della malattia è l'angina non trattata. Nell'angina negli adulti e nei bambini nelle tonsille si accumula un gran numero di batteri patogeni - streptococchi, meno stafilococchi, pneumococchi e altri. Se il trattamento è stato effettuato sotto la supervisione di un medico, è stato preso un ciclo completo di farmaci antibatterici - antibiotici a cui l'infezione batterica aveva una sensibilità, quindi la probabilità della transizione da acuta a cronica è minima. Tuttavia, questo non è sempre il caso e tutto dipende da ciascun particolare organismo.

Se l'immunità si indebolisce, il paziente assume spesso antibiotici, quindi l'infezione batterica potrebbe non essere completamente sradicata e, alla minima occasione, viene nuovamente attivata.

A volte la tonsillite cronica si verifica senza un precedente mal di gola. E per questo ci sono molte ragioni.

Negli adulti e nei bambini, tali cause possono includere:

  • immunità indebolita;
  • malattie nasofaringee croniche (sinusite, adenoidi);
  • caratteristiche anatomiche (curvatura del setto nasale);
  • malattie del cavo orale (carie, gingvit);
  • dieta scorretta con la presenza nella dieta di un gran numero di dolci e farina;
  • stile di vita sedentario;
  • stress prolungato;

Negli adulti, queste cause includono:

  • condizioni di lavoro dannose;
  • cattive abitudini;
  • fatica accumulata.

Molto spesso c'è una situazione in cui le complicanze croniche della tonsillite della malattia vengono trasmesse in una famiglia di generazione in generazione. È difficile dire inequivocabilmente che si tratta di una predisposizione ereditaria o di uno stile di vita e di un pensiero errati ereditati dalla famiglia e ereditati.

Esacerbazione di tonsillite si verifica spesso durante l'esposizione prolungata al freddo, così come dopo infezioni virali respiratorie passate (ARVI).

Qualunque cosa sia, ma esacerbazione di tonsillite cronica porta un sacco di problemi e richiede un trattamento urgente. Come trattare la malattia, ed è possibile recuperare completamente? Le domande più frequenti.

Sintomi di tonsillite cronica

In uno stato di remissione nella tonsillite cronica, le tonsille sono di solito ingrandite, ma non si distinguono per il colore, le lacune non sono ricoperte di fioritura, non si osservano ingorghi e follicoli infiammati. Con la pressione sulle tonsille, non ci sono scarichi.

I primi sintomi di una esacerbazione della malattia:

  • lieve tosse, irritazione alla gola, sensazione di presenza di oggetti estranei;
  • le tonsille diventano più friabili o, al contrario, compattate;
  • c'è una rapida stanchezza.

A questo punto, la temperatura può rimanere normale, non ci sono sintomi pronunciati di esacerbazione. Se in questa fase si consulta un medico e si inizia il trattamento, si può evitare un periodo acuto.

Nel periodo di esacerbazione, la clinica è più pronunciata, accompagnata da:

  • febbre a subfebbrile, spesso di sera;
  • alitosi, che indica un processo infiammatorio attivo;
  • dopo l'esame della cavità orale, vengono rilevati una fioritura bianco-gialla sulla lingua, arrossamento e gonfiore delle arcate palatine e ingorghi nelle lacune;
  • dolore durante la deglutizione;
  • i linfonodi regionali aumentano, diventano dolorosi con la palpazione;
  • esaurimento generale accompagnato da mal di testa, dolori articolari e muscolari;
  • c'è un aumento della frequenza cardiaca;
  • appaiono rash purulento sulla schiena, sul collo.

Naturalmente, solo una parte dei sintomi può essere osservata, ma tutti indicano una esacerbazione di tonsillite cronica.

Per gli effetti della tonsillite cronica non ha minato la salute, consultare immediatamente un medico.

Come trattare le esacerbazioni della tonsillite cronica

Le complicanze della tonsillite cronica possono portare sia alla disabilità che alla morte, per cui è necessario essere trattati necessariamente e urgentemente.

L'esacerbazione del trattamento della tonsillite cronica viene effettuata sotto la supervisione del medico curante, di solito a casa. La cosa principale è osservare tutti gli appuntamenti e non auto-medicare.

Di regola, durante l'esacerbazione della malattia c'è bisogno di fare un ciclo di antibiotici. Inoltre, vengono prescritti farmaci topici per ridurre il dolore e ridurre il gonfiore e l'infiammazione. Quando i componenti allergici della malattia vengono assegnati antistaminici. Farmaci anti-infiammatori possono essere prescritti. È possibile risciacquare con varie infusioni. Buoni risultati si ottengono lavando le tonsille con l'aiuto di dispositivi speciali, ad esempio, Tonsilor. Tali procedure sono eseguite in ospedale o in clinica. La fisioterapia può essere prescritta. I metodi più popolari di fisioterapia per l'esacerbazione della tonsillite cronica includono:

  • UHF;
  • terapia ad ultrasuoni;
  • irradiazione ultravioletta;
  • terapia laser.

Tutti questi trattamenti dovrebbero avere un effetto curativo, vale a dire:

  • cancella le ghiandole dalle infezioni;
  • rimuovere o ridurre il gonfiore degli archi e delle ghiandole palatali;
  • rimuovere le reazioni allergiche nei tessuti;
  • ripristinare la funzione immunomodulatoria delle tonsille e aumentare l'immunità complessiva del corpo.

Se il recupero non è possibile e la situazione è aggravata da frequenti recidive, complicanze, difficoltà di respirazione durante esacerbazioni e altri punti, quindi, dopo un attento esame della salute generale, si raccomanda la chirurgia delle tonsille.

Trattamento farmacologico di tonsillite

Per il trattamento della tonsillite, compresi quelli cronici se necessario, vengono usati antibiotici tipo penicillina. Tali antibiotici non solo fanno bene con l'infezione da streptococco nelle tonsille, ma prevengono anche complicazioni come reumatismi e glomerulonefriti. Gli antibiotici della penicillina sono:

  • amoxicillina;
  • flemoksin;
  • ampicillina
  • ticarcillina;
  • Flemoklav.

Prima di prescrivere farmaci spendere la cultura batterica per identificare quelli a cui il patogeno è suscettibile.

Il trattamento per l'esacerbazione della tonsillite cronica viene effettuato con altri agenti antibatterici - antibiotici della famiglia dei macrolidi, cefalosporine, aminoglicosidi, fluorochinoloni.

Contemporaneamente all'adozione di antibiotici, nella maggior parte dei casi è necessario utilizzare i farmaci che ripristinano la microflora intestinale, i cosiddetti probiotici:

L'ibuprofene e preparati simili sono usati per alleviare il dolore.

La durata e il dosaggio del ricevimento sono determinati dal medico curante in base alle caratteristiche del farmaco, alle caratteristiche del decorso della malattia, all'età, alle comorbilità e ad altri problemi.

Trattamento di rimedi popolari tonsillite cronica

Per i rimedi popolari per l'esacerbazione della tonsillite cronica, bere un sacco di decotti a base di erbe per rimuovere le tossine e rafforzare il sistema immunitario, così come risciacquo, impacchi, aromaterapia per alleviare il dolore, alleviare l'infiammazione e gonfiore.

L'azione efficace durante il risciacquo avrà erbe come:

Lo zenzero aumenterà le difese del corpo.

Per la preparazione di compresse utilizzare:

  • miele;
  • ricotta;
  • patate crude e al forno, cipolle;
  • foglie di cavolo;
  • succo di aloe;
  • applicazioni saline.

Compresse senza consultare un medico non usare. Con le formazioni purulente nelle tonsille e la febbre, questo tipo di terapia può essere molto dannoso.

L'aromaterapia viene effettuata con olii essenziali:

Va ricordato che i metodi di terapia popolare sono efficaci come aggiuntivi sullo sfondo del trattamento principale con farmaci antibatterici e in nessun caso possono essere sostituiti.

effetti

La tonsillite cronica nella fase acuta deve essere trattata con cura. Complicazioni di tonsillite cronica possono essere tali malattie:

reumatismo e sue manifestazioni - artrite, miocardite, corea, eritema;

  • glomerulonefrite;
  • la polmonite;
  • ascessi e flemmone.

La tonsillite cronica può portare a sepsi e morte.

Con un trattamento corretto e tempestivo, la tonsillite cronica, specialmente nei bambini, può essere curata senza complicazioni e conseguenze.

prevenzione

La prevenzione della tonsillite cronica e le loro esacerbazioni dovrebbero essere eseguite in modo completo e metodico. Le misure di prevenzione comprendono misure generali simili a quelle per la prevenzione di altre malattie respiratorie, oltre a quelle specifiche.

Le misure preventive comuni includono:

indurimento (passeggiate all'aria aperta, doccia, bagni d'aria, gite al mare);

attività fisica, compresi gli sport raccomandati per gli sport di tonsillite (sport di squadra, esercizi di respirazione, camminata),

  • rispetto della dieta ad eccezione di cibi piccanti, affumicati, salati, nonché moderato consumo di dolci e farina;
  • osservare gli standard di igiene nella stanza, spesso ventilare, non surriscaldare e umidificare l'aria;
  • sbarazzarsi di cattive abitudini;
  • coltivando tolleranza allo stress e atteggiamento psico-emotivo positivo.

Nei periodi di maggiore incidenza di influenza, ARVI, si consiglia l'assunzione di farmaci immunostimolanti Remantadina, Interferone, IRS-19, poiché l'esacerbazione della tonsillite cronica inizia spesso dopo il trasferimento di un'infezione virale. Potrebbe essere sensato avere un vaccino antinfluenzale.

Non fa male effettuare gargarismi con camomilla, salvia o bicarbonato di sodio a scopo preventivo, anche se al momento le tonsille sono normali. La procedura richiederà 5-10 minuti al giorno e i suoi benefici sono indiscutibili.

La profilassi specifica della tonsillite cronica include il passaggio più volte all'anno su prescrizione medica da parte di un dottore in corsi di assunzione di farmaci antibatterici, lavaggio con tonsille e fisioterapia.

Tonsillite cronica: perché le esacerbazioni frequenti sono pericolose?

Mal di gola è forse la malattia più comune conosciuta da tutti noi sin dall'infanzia. Ma non tutti sanno che in medicina si chiama tonsillite. Oltre ai sintomi spiacevoli, un mal di gola è caratterizzato da gravi complicanze e può trasformarsi in una forma cronica. La cosa più notevole è che una persona non sospetta neppure da molto tempo di avere una tonsillite cronica fino all'inizio della fase di esacerbazione della malattia. Cosa fare in questo caso e come trattare la tonsillite durante i periodi di esacerbazione?

Definizione della malattia

Se apri la bocca, puoi vedere due formazioni situate in profondità sui lati della faringe. Hanno la forma di una noce di mandorle e sono comunemente chiamate ghiandole. Ma i dottori li chiamano tonsille.

Le tonsille, o tonsille, sono una parte importante del sistema immunitario. Queste sono le più grandi formazioni linfoidi dell'intero anello faringeo. Sono coinvolti nello smaltimento di infezioni batteriche e virali che entrano nella faringe da goccioline trasportate dall'aria. Le tonsille palatali ostacolano i microbi che sono entrati nella cavità orale dall'esterno e proteggono il corpo dall'infezione da virus, batteri e altri microrganismi. Le principali sostanze protettive sono prodotte nei loro tessuti: linfociti, interferone e gamma globulina.

Pertanto, le tonsille, che svolgono il ruolo di una seria barriera infettiva e infiammatoria, sono una componente importante della creazione di immunità locale e generale nel corpo umano.

Quando si tratta della rimozione delle tonsille, è necessario pensare molto bene, valutare i pro ei contro e solo allora decidere l'operazione.

La tonsillite cronica è una malattia autoimmune che si verifica a seguito di frequenti mal di gola e una diminuzione della resistenza complessiva dell'organismo. Con lo sviluppo della malattia e la sua esacerbazione, il paziente non ha abbastanza immunità generale affinché le tonsille combattano attivamente l'infezione. Quando i microbi arrivano sulla superficie della membrana mucosa, inizia una vera battaglia tra i germi e il sistema immunitario umano.

Le tonsille palatine combattono contro tutte le infezioni patogene, ma, non potendo resistere ai microbi attaccanti, provocano o un nuovo focolaio di mal di gola o un'esacerbazione di tonsillite cronica.

Il trattamento non può essere posticipato perché nelle tonsille si innesca un processo infiammatorio infettivo. Nelle lacune delle tonsille le masse suppurative si accumulano e ristagnano, irritando i tessuti delle tonsille dall'interno e agendo in modo tossico su di essi. In assenza di un trattamento tempestivo e adeguato, le lacune e la cripta delle tonsille diventano un terreno fertile per i patogeni e una fonte permanente di infezione.

Esistono diverse forme di tonsillite cronica:

  • Forma ricorrente, cioè con tonsillite frequentemente ricorrente.
  • Forma protratta con un corso flaccido e prolungato del processo infiammatorio nelle tonsille.
  • Forma compensata con rare epidemie di angina ed esacerbazioni.

motivi

Lo sviluppo di tonsillite cronica è strettamente associato a frequenti mal di gola, vale a dire con tonsillite acuta. La forma cronica, di regola, deriva da angina non completamente guarita.

Altre cause di sviluppo:

  • Condizioni di lavoro sfavorevoli (gas e polvere sul posto di lavoro);
  • Cattiva ecologia (gas di scarico delle automobili, emissioni nocive nell'atmosfera, ecc.);
  • Scarsa qualità dell'acqua consumata;
  • Immunità debole;
  • Grave ipotermia;
  • Stress frequente;
  • La presenza di malattie croniche nelle cavità nasali e orali (carie dentaria, sinusite purulenta, ecc.), Che spesso porta all'infezione delle tonsille;
  • Nutrizione irrazionale o scarsa con il consumo di eccessive quantità di proteine ​​e carboidrati.
  • ereditarietà;
  • Sovraccarico frequente, sindrome da stanchezza;
  • Abuso di fumo e alcol.

Molte malattie del tratto respiratorio (ad es. Sinusite) possono essere attribuite a malattie psicosomatiche. Anche la tonsillite è tra questi. Scarsa ecologia, mancanza di sonno, superlavoro, stress, alimentazione monotona e scarsa, così come scarsa ereditarietà sono fattori predisponenti allo sviluppo di questa malattia.

sintomi

La malattia è caratterizzata da sintomi come:

  • Mal di testa.
  • Sensazione di qualcosa di estraneo in gola. In realtà, si tratta di grandi gruppi di masse caseose, cioè di ingorghi nello spessore delle tonsille palatine.
  • Aumento dell'affaticamento, debolezza, riduzione delle prestazioni. Questi sintomi sono dovuti all'intossicazione tonsillogenica.
  • Dolore doloroso alle articolazioni e ai muscoli.
  • Il dolore di un personaggio lamentoso nel cuore.
  • Dolore nella zona lombare e renale.
  • Cattivo umore, febbre senza causa.
  • Eruzione cutanea persistente.
  • Un odore sgradevole dalla bocca, che appare a causa dell'accumulo di sostanze organiche e della decomposizione di un'infezione batterica nelle fessure e nelle cripte.

Tutti questi sintomi appaiono come risultato di prodotti di scarto di microrganismi dalle tonsille palatine nel sangue; infezioni da stafilococco e streptococco che avvelenano l'intero corpo.

Se le tonsille non affrontano la loro funzione dell'organo immunitario, anche un leggero superlavoro, lo stress, una leggera ipotermia possono ridurre drasticamente la difesa immunitaria e aprire la strada all'esacerbazione della malattia.

complicazioni

La tonsillite cronica è pericolosa a causa di complicanze che si verificano rapidamente. Il più difficile di loro:

  1. Malattie cardiache (miocardite);
  2. Infiammazione delle articolazioni (reumatismi)
  3. Danno renale (glomerulonefrite).

A causa del fatto che il focus dell'infezione è nelle tonsille per lungo tempo, si verifica una distorsione della reattività dell'organismo, a seguito della quale si verificano cambiamenti allergici. In alcuni casi, la tonsillite porta allo sviluppo di attacchi di asma bronchiale.

trattamento

Il trattamento della tonsillite (sia acuta che cronica) è importante da eseguire in modo completo, con l'eliminazione di tutte le infiammazioni presenti nella cavità orale e del nasofaringe. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai casi in cui la respirazione attraverso il naso è compromessa, e la mucosa o la mucopurulenta scaricano lungo la parte posteriore della gola.

Metodi di trattamento farmacologico

Il trattamento della tonsillite cronica può essere conservativo e chirurgico. La rimozione delle tonsille può causare seri danni alle forze protettive e all'immunità del corpo, pertanto gli otorinolaringoiatri stanno cercando di preservare le tonsille e ripristinare le loro funzioni senza ricorrere alla chirurgia. I moderni metodi di trattamento nella maggior parte dei casi possono curare la malattia senza un intervento chirurgico.

Con la natura virale della tonsillite, un buon effetto è dato dal lavaggio delle lacune delle tonsille. Ci sono 2 modi per lavare le tonsille:

  1. Il metodo tradizionale consiste nel lavare le tonsille con una siringa. Svantaggi di questo metodo: nel processo di lavaggio delle tonsille, la pressione creata dalla siringa non è sufficiente per lavare efficacemente le masse caseose dalle lacune delle tonsille. Inoltre, questa tecnica è traumatica, perché quando si usa un ago, la sua estremità sottile e affilata può pungere la superficie interna della tonsilla. Invece di un ago, a volte viene usata una punta di un set con una siringa, che, al contrario, ha un diametro molto ampio e danneggia il tessuto tonsillare quando viene inserito nella lacuna.
  2. Il metodo più moderno è il lavaggio delle lacune con l'ugello Tonsilor.

Oltre al lavaggio, il medico suggerirà uno schema di recupero ottimale, che può includere:

  • L'uso di agenti antibatterici. La terapia antibiotica è importante e più spesso necessaria. Ma la decisione sulla nomina di tali farmaci richiede solo un medico dopo un esame visivo del paziente. Gli antibiotici possono essere leggeri o pesanti, che devono essere prescritti sotto la copertura di farmaci probiotici. La scelta dell'antibiotico dipende dalla gravità della tonsillite cronica e della microflora che supportano questa condizione. Più spesso prescritto per tonsillite batterica.
  • Preparazioni antisettiche. Anche gli spray antisettici, gli aerosol e le soluzioni di risciacquo danno un buon effetto e quindi sono essenziali nella lotta contro la tonsillite cronica. Di norma, i medici preferiscono soluzione di Miramistina allo 0,01%, soluzione di diossina 1% e Octenisept, che devono essere diluiti con acqua calda bollita o soluzione salina.
  • mezzi antiedematoso. Sono necessari per rimuovere l'edema dalle tonsille e la mucosa della parete posteriore faringea. Questi fondi sono anche necessari per un migliore assorbimento di tutti i farmaci usati. Compiti moderni come Tsetrin, Claritin, Telfast faranno fronte a questi compiti.
  • Farmaci immunostimolanti Nota: lo specialista ORL prescrive farmaci che stimolano il sistema immunitario, ma non immunomodulatori, che solo l'immunologo dovrebbe prescrivere, in base ai risultati di un esame del sangue. Non ci sono così tanti farmaci che stimolano l'immunità locale a livello delle tonsille e della mucosa della parete posteriore faringea. Il più famoso di loro è Imudon.
  • Trattamento omeopatico Oltre alla terapia farmacologica convenzionale, è necessario assumere preparazioni omeopatiche che migliorano la funzione nutrizionale delle tonsille. I farmaci di scelta possono essere tali mezzi come Tonsillotren e Tonsilgon.
  • Trattamento delicato È usato in modo sintomatico, di solito sullo sfondo di esacerbazione di tonsillite, per alleviare secchezza, indolenzimento e mal di gola.
  • Antidolorifici. Usato secondo necessità, come la gravità del dolore. Delle compresse preformate, è meglio dare la preferenza a Nurofen o Ketonalu.
  • Terapia dietetica La nutrizione svolge un ruolo significativo sulla strada della ripresa. È necessario limitare l'assunzione di cibi piccanti, fritti, acidi, salati e pepe. Per il periodo di trattamento si raccomanda di escludere dalla dieta del cibo solido. È anche meglio proteggersi da cibi molto caldi e molto freddi. Anche l'assunzione di alcol, soprattutto forte, è controindicata.

Rimozione delle tonsille

L'operazione per rimuovere completamente le tonsille è chiamata tonsillectomia bilaterale. La rimozione parziale delle tonsille è una tonsillotomia bilaterale.

Da un lato, la tonsilla viene raramente rimossa. In rari casi, viene eseguita un'operazione per rimuovere le tonsille o le tonsille in un ascesso paratosillare vivace. Un tale intervento è chiamato ascesso alla stomia. Tuttavia, dovresti sapere che, in mezzo alla sindrome del dolore pronunciata causata da un ascesso, la rimozione della tonsilla è estremamente dolorosa.

Oggigiorno sono apparse attrezzature moderne che consentono la rimozione delle tonsille in anestesia generale o in anestesia generale mediante coagulazione a plasma freddo - Koblator. Anche il trattamento laser della tonsillite cronica si sta sviluppando attivamente.

Trattamento di rimedi popolari

Immediatamente si dovrebbe notare che il trattamento della tonsillite con rimedi popolari è possibile solo in combinazione con i farmaci.

Nella fitoterapia della tonsillite cronica vengono utilizzate cariche di agenti antinfiammatori e antisettici. Per questi scopi vengono utilizzate piante che contengono olii essenziali, resine, alcaloidi, vitamine, phytoncides.

  • In farmacia è possibile acquistare tisana composta da Iperico, calendula, camomilla, assenzio, timo, camomilla, ribes, eucalipto, madre-e-matrigna, ribes, calamo. Prendi 1 cucchiaino di raccolta, versa 200 ml di acqua (25 º C). Infondere la miscela per 4 ore, quindi dare fuoco e far bollire per 2 minuti. Dopo il filtraggio, prendere 100 ml 2 volte al giorno. Puoi anche fare dei gargarismi con una soluzione in presenza di lacune purulente e film bianco.
  • Raccolta immunostimolante antibatterica: 10 g di Hypericum, 10 g di equiseto di campo, 5 g di liquirizia, 20 g di radice d'elecampano, 25 g di calamo, 15 g di radice di lavsei, 25 g di dogrose. Per preparare la raccolta, macinare la miscela e aggiungerla a 200 ml di acqua. Far bollire a fuoco basso e lasciare per 1 ora. Filtrare l'infusione e prendere 50 ml 6 volte al giorno.
  • La tonsillite cronica viene trattata con propoli in combinazione con alcol. Per preparare la tintura, mescolala con alcool in quantità uguali. Lasciare riposare la medicina per 5 giorni in un luogo buio. Per il trattamento, prendere 20 gocce 3 volte al giorno. La terapia con propoli dura 2 settimane. Quindi devi fare una pausa per una settimana. Ripeti il ​​corso 3 volte.

La terapia dell'infiammazione delle tonsille faringee dovrebbe essere completa. Oltre al folk, ai prodotti farmaceutici e alla fisioterapia, il sistema immunitario del corpo dovrebbe essere migliorato.

prevenzione

La prevenzione della tonsillite cronica in generale non differisce dalla prevenzione della maggior parte dei raffreddori. Si raccomanda di indurire il corpo fin dall'infanzia, di condurre uno stile di vita sano, di adottare misure per rafforzare il sistema immunitario. Anche l'esercizio moderato è utile. Per evitare ricadute, l'ipotermia e il contatto con pazienti infetti dovrebbero essere evitati.

Cos'è l'ipoacusia neurosensoriale e come trattare questa malattia

Il trattamento dell'influenza durante la gravidanza è descritto in dettaglio in questo articolo.

In caso di primi sintomi di tonsillite, prendere immediatamente le misure per il trattamento, fare i gargarismi regolarmente e irrigare il nasofaringe con soluzioni medicinali. Un effetto positivo è il lavaggio periodico delle tonsille su base ambulatoriale. Le tempestive procedure preventive non permetteranno al sito di infezione di svilupparsi e arrestare il processo infiammatorio.

Di particolare importanza è la prevenzione di questa malattia per una donna che pianifica di diventare madre: la tonsillite cronica e la gravidanza sono scarsamente compatibili, poiché una fonte costante di infezione nel corpo può addirittura causare aborto spontaneo. Prima della gravidanza, una donna deve sottoporsi a un trattamento conservativo sotto la supervisione di uno specialista, e con frequenti esacerbazioni della malattia ha senso sbarazzarsi delle tonsille.

video

risultati

Quindi, la tonsillite cronica è pericolosa non solo nel periodo di esacerbazione, ma anche in uno stato di remissione, poiché l'infezione è costantemente presente nel corpo. In nessun caso non si può ignorare la malattia. È necessario trattare la tonsillite complessa sotto la supervisione di uno specialista. La terapia competente e le misure preventive annulleranno la malattia e i suoi sintomi.

Come e cosa trattare l'esacerbazione della tonsillite cronica?

L'esacerbazione della tonsillite cronica è un evento frequente in assenza di trattamento tempestivo delle malattie delle vie respiratorie superiori. Può essere causato da varie infezioni. Il gruppo di stafilococco più spesso trovato A.

classificazione

Secondo la classificazione internazionale delle malattie tonsillite cronica appartiene al gruppo ICD 10 malattie croniche delle tonsille e adenoidi J 35.0.

La tonsillite cronica è classificata in diversi modi.

  • Primaria: la malattia è sorto per la prima volta o, dopo un lungo periodo di tempo
  • Ripetuta - la malattia si ripresenta con una certa regolarità, occasionalmente nitidezza e sbiadimento.

Secondo il luogo di origine:

  1. linguistico
  2. gutturale
  3. postnasal
  4. Tonsille sorprendenti

Fasi di tonsillite cronica:

  • Compensato - senza manifestazione clinica di lesioni tonsillari
  • Subcompensato - accompagnato dalla frequente presenza di angina
  • Decompensato - una manifestazione aggravata di infiammazione delle tonsille, accompagnata da una lesione delle mucose del naso e delle orecchie.

La tonsillite cronica durante il corso di un mal di gola può essere spesso trascurata tra gli altri sintomi. La malattia può accompagnare una persona per tutta la vita e solo in determinate condizioni si verifica un'esacerbazione.

Cause di

Un mal di gola diventa cronico se l'infezione nel corpo rimane per un lungo periodo di tempo e non viene adeguatamente trattata.

  1. Ridotta immunità umana
  2. Trattamento tardivo e inefficace
  3. Respirazione complicata attraverso il naso
  4. Infezioni dell'epitelio mucoso delle gengive, orofaringe (carie, stomatiti, adenoidi, sinusiti, faringiti)
  5. il corpo ipotermia

Va ricordato che quando l'uso eccessivo di batteri antibiotici acquisisce resistenza ai componenti dei farmaci. Il trattamento dell'angina continua, ma non dà effetto, in conseguenza del quale la malattia diventa cronica e può peggiorare di volta in volta.

Sintomi e forme della malattia

La tonsillite cronica ha diverse forme di manifestazione.

  • Forma semplice - segni di malattia minori, localizzati
  • Forma tossico-allergica di 1 grado - il periodo di esacerbazione della malattia. Compaiono sintomi concomitanti, le condizioni generali del corpo umano peggiorano
  • La forma tossico-allergica di 2 gradi è la fase più grave della tonsillite cronica, alla quale iniziano a verificarsi cambiamenti nel lavoro degli organi e dei sistemi corporei.

La malattia può procedere con sintomi insignificanti. Molte persone lo percepiscono come un lieve raffreddore e non vedono immediatamente un medico.

Sintomi primari:

  1. Secchezza e mal di gola
  2. Senso di presenza nella gola di un oggetto solido
  3. Difficoltà a deglutire
  4. Aumento della temperatura corporea
  5. Vescicole purulente sulle tonsille
  6. Edema di archi palatine, la loro pigmentazione
  7. Lieve tosse

Se si ignorano le lievi manifestazioni di tonsillite, la malattia entra nella fase acuta. L'infezione inizia a penetrare in profondità nel corpo e causare interruzioni negli organi e nei sistemi del corpo. I segni più gravi si uniscono ai sintomi primari.

Sintomi secondari:

  • Linfonodi ingrossati nel collo e nelle orecchie, dolorabilità alla palpazione
  • Cambiamento significativo della temperatura corporea in grande stile
  • mal di testa
  • Affaticamento, stanchezza, irritabilità
  • Disturbi del sonno
  • Malfunzionamenti del sistema circolatorio e del cuore

Spesso l'infezione può stare nel corpo, non mostrandosi in alcun modo. L'esacerbazione della tonsillite cronica inizia dopo l'ipotermia o l'angina ritrasferita.

diagnostica

La diagnosi di esacerbazione acuta della tonsillite cronica è un'ispezione visiva della cavità orale del paziente e una serie di test.

  1. Lo studio del grado di danneggiamento delle tonsille
  2. Palpazione dei linfonodi adiacenti
  3. Indagine sul paziente per il disagio emergente nell'orofaringe e la frequenza delle esacerbazioni
  4. Misurazione della temperatura corporea
  5. Ispezione delle arcate palatine, il grado del loro rossore
  • Analisi delle urine
  • Analisi del sangue generale
  • Analisi dell'essudato purulento prelevato da tonsille infiammate
  • Nella forma acuta di tonsillite cronica - un esame completo dei sistemi del corpo per l'insorgenza di complicanze
  • Analisi dell'infezione che provoca la tonsillite

Secondo la ricerca, lo specialista formula una conclusione sulla gravità della malattia e sulla probabilità della sua esacerbazione. Seleziona il trattamento necessario.

Metodi di trattamento per tonsillite cronica

L'esacerbazione del trattamento della tonsillite cronica comprende un approccio globale. Durante il periodo di terapia, è necessario non solo somministrare medicinali per via orale, ma anche eseguire procedure di risciacquo e inalazione. Presta attenzione all'immunità e alla nutrizione.

medicazione

  1. L'uso di antibiotici nella esacerbazione della tonsillite è un metodo obbligatorio per affrontare la malattia. A seconda del tipo stabilito di batteri, sono prescritti Amoxicillina, Eritromicina, Cefazolina, ecc.. Negli adulti e nei bambini, il principio di trattamento è lo stesso. Differenze nel dosaggio e nella forma della sostanza farmaceutica.
  2. Risciacquare l'orofaringe - una misura necessaria per eliminare l'accumulo di microbi patogeni sulle tonsille colpite al momento della esacerbazione della malattia. Miramistin, Stop-Angin, Ingalipt, Hexoral è usato. I farmaci hanno un effetto antibatterico, riducono il dolore alla gola, aiutano ad accelerare la rigenerazione delle mucose.
  3. Gocce nasali - spesso l'infezione cattura non solo la cavità orale, ma anche le vie respiratorie. Per eliminare i batteri patogeni durante l'esacerbazione della malattia, si consigliano gocce di Isofra, Pinosol e Polydex. È possibile utilizzare spray vasodilatatori per facilitare la respirazione.

fisioterapia

  • Caldo calore secco: viene utilizzato l'UV o il laser. Il metodo aiuta a ridurre la concentrazione di microbi patogeni durante una esacerbazione della malattia.
  • L'inalazione è una procedura aggiuntiva che aiuta ad alleviare la gola irritata. Se vengono aggiunti al liquido per inalazione Miramistina, Clorofillile o Furacilina, l'effetto antibatterico sarà anche evidente dalla procedura.
  • Le onde ultrasoniche sono una procedura dolorosa, quindi non vengono prescritte per il trattamento della tonsillite nei bambini durante l'esacerbazione. Il metodo influenza le formazioni purulente delle tonsille, contribuendo alla loro dissezione accelerata e al deflusso dell'essudato.

chirurgia

  1. Rimozione delle tonsille - nel processo delle tonsille o completamente rimosse o parzialmente. Quest'ultimo è abbastanza raro. Ricorrono a un trattamento simile con esacerbazioni costanti di tonsillite.
  2. Congelamento delle tonsille: l'effetto delle basse temperature sulle parti infiammate delle tonsille con l'obiettivo di distruggere gli agenti patogeni. È un metodo moderno per liberarsi dalla tonsillite cronica e dalle sue esacerbazioni permanenti.

Metodi popolari

  • Risciacquare - per il trattamento è possibile utilizzare erbe medicinali camomilla o calendula. I fiori pre-essiccati devono versare acqua bollente e lasciare riposare per 30 - 40 minuti. La procedura viene eseguita ogni 3 ore.
  • Compresse - sovrapposte al collo. È fatto da patate calde, miele e altri ingredienti. È usato se non c'è temperatura corporea aumentata.
  • Inalazione - può essere effettuata non solo con farmaci, ma anche con le erbe. Si raccomanda di usare la salvia come componente per la decontaminazione quando esposto al mal di gola con vapore caldo. Efficace con esacerbazione di tonsillite cronica.
  • Rafforzare l'immunità - il tè alla rosa canina, al viburno o al lime aiuta a rafforzare l'immunità generale del corpo, a rafforzare la resistenza del corpo ai microbi ea fornire vitamine e minerali.

La terapia conduttrice per l'esacerbazione acuta della tonsillite cronica deve essere ricordata che l'effetto sarà raggiunto solo se vengono seguite le regole del trattamento, la consistenza e il dosaggio. Non fare affidamento solo su uno dei metodi.

Basta dire come trattare la tonsillite cronica può solo un medico. Quanto dura la riacutizzazione - non può essere determinato. Di solito, i sintomi acuti della malattia scompaiono entro 3 o 4 giorni. Una forma cronica della malattia può rimanere con una persona per tutta la vita.

prevenzione

Se la tonsillite cronica si manifesta senza febbre o senza periodi di esacerbazione, ciò non significa che la malattia sia completamente scomparsa, non è possibile continuare il trattamento e non prendere in considerazione le misure preventive.

  1. Trattare tempestivamente le malattie infettive del cavo orale, delle gengive e dei denti
  2. Mangia giusto ed equilibrato
  3. Mantenere il corpo con complessi vitaminici e minerali
  4. Tempera il corpo
  5. Vesti secondo il tempo, non permettere l'ipotermia
  6. Escludere il contatto diretto con persone che sono portatrici della malattia
  7. Ventilare la stanza e più spesso all'aria aperta.

La conformità con il complesso di misure e il trattamento tempestivo delle malattie delle vie respiratorie non incontreranno una malattia così sgradevole come l'angina. La sua assenza è quasi una garanzia al cento per cento contro l'insorgenza di tonsillite cronica e la probabilità della sua esacerbazione.

Come trattare l'esacerbazione della tonsillite cronica?

La tonsillite cronica è un'infiammazione cronica delle tonsille. La malattia si verifica spesso dopo aver sofferto un mal di gola, se non viene adeguatamente trattata. Gli agenti causali della malattia più spesso diventano streptococco e stafilococco.

L'esacerbazione della tonsillite cronica si verifica con l'ipotermia, co-infezione (sinusite, denti cariati). L'infiammazione cronica porta alla proliferazione del tessuto connettivo nelle tonsille e al restringimento degli spazi vuoti, il che porta a una violazione della loro funzione protettiva.

classificazione

Forme della malattia:

Con una forma semplice della malattia, i sintomi durante l'esacerbazione sono simili all'angina - la temperatura corporea aumenta, appare un mal di gola. All'esame, sono visibili macchie bianche nelle lacune.

Quando la forma tossico-allergica della malattia è accompagnata da un aumento dei linfonodi del collo, le tonsille sono ingrandite, i contenuti purulenti sono visibili e i segni di grave intossicazione sono caratteristici.

Stadio della malattia:

  • compensato;
  • subcompensated;
  • Scompensata.

I sintomi nella forma compensata della malattia sono assenti. Visto dalle tonsille hanno la forma abituale, non c'è targa.

Lo stadio 2 si manifesta con lamentele di dolore e disagio alla gola durante la deglutizione, a volte la temperatura corporea sale ai numeri subfebrilici, specialmente la sera, compaiono sintomi di intossicazione - debolezza, malessere.

All'esame, si può notare la comparsa di macchie bianche nella regione delle lacune, un leggero aumento o iperemia delle tonsille. Nella fase di scompenso, si verificano complicanze della malattia (reumatismi, sepsi).

sintomi

I sintomi della malattia compaiono solo nel periodo di esacerbazione. Quando l'ipotermia, dopo aver sofferto di un'infezione virale, sinusite cronica o carie, un focolaio di infezione inattivo si sveglia negli spazi vuoti, i microbi iniziano a moltiplicarsi di nuovo.

Ci sono lamentele di dolore e mal di gola, l'aumento della temperatura corporea a numeri subfebrilari, malessere e segni di intossicazione generale.

All'esame, i punti bianchi sono visibili sulle lacune. A differenza del mal di gola acuto, la temperatura non raggiunge valori elevati, l'intossicazione è meno pronunciata, non c'è edema significativo e iperemia delle tonsille, non c'è nessuna placca caratteristica del mal di gola.

diagnostica

Oltre a un esame generale, un otorinolaringoiatra prescriverà un esame emocromocitometrico completo, in cui possono manifestarsi segni infiammatori - aumento della VES, leucocitosi e uno spostamento a sinistra. L'elettrocardiografia è necessaria per escludere la cardiopatia reumatica.

Quando si ascolta il rumore, è necessario condurre un esame ecocardiografico Doppler, poiché i reumatismi possono danneggiare l'apparato valvolare.

trattamento

Nel periodo di esacerbazione, vengono spesso prescritti antibiotici ad ampio spettro. Molto spesso, i medici raccomandano l'assunzione di penicillina o cefalosporine. Nei casi lievi, è possibile utilizzare farmaci in forma di pillola, con i sintomi espressi della malattia, il trattamento viene eseguito per via parenterale.

Risciacquare e risciacquare.

Gargarismi utilizzati per uso topico con brodi di erbe medicinali (camomilla, calendula, corteccia di quercia), irrigazione della gola con soluzioni antisettiche (clorexidina, dimexide), spray e aerosol (stop mal di gola, ingalipt), compresse con antisettico (faringosept, strepsil, un rimedio vegetale, un rimedio vegetale, un agente fitogeno)..

Per la pulizia profonda delle tonsille, vengono lavati con soluzioni di agenti antibatterici (clorexidina, iodina, dimexide). Il lavaggio viene eseguito da un otorinolaringoiatra con una siringa speciale con un beccuccio per le lacune.

Esistono metodi fisioterapici per pulire le lacune usando l'apparato tonsillare. Prima della procedura, l'anestesia viene eseguita con una soluzione locale sotto forma di spray, che viene spruzzato sulle tonsille.

Quindi, con l'aiuto di una ventosa a vuoto, il pus viene risucchiato dalle tonsille, dopodiché viene introdotto nelle lacune un farmaco con un effetto antibatterico.

Il lavaggio viene effettuato ogni giorno per 10 giorni. Per la prevenzione delle esacerbazioni, tali procedure sono raccomandate due volte l'anno in primavera e in autunno. Durante l'esacerbazione, si raccomanda un trattamento fisioterapico (KUF, laser terapia).

In caso di forma scompensata della malattia o di esacerbazioni frequenti, le tonsille vengono rimosse chirurgicamente.

L'operazione non può essere eseguita con:

  • Diabete scompensato;
  • Grave insufficienza renale o epatica;
  • Malattie del sangue e malattie oncologiche;
  • Durante il periodo di malattie infettive acute, il terzo trimestre di gravidanza.

La tonsillectomia può essere eseguita con anestesia locale. La gola viene irrigata con una soluzione anestetica, quindi il farmaco viene iniettato intorno alle tonsille. È possibile eseguire l'operazione in anestesia generale, tale intervento è più spesso eseguito nei bambini.

Dopo l'intervento chirurgico, è necessario riposare a letto. Applicare il freddo sul collo del paziente. Nelle prime ore dopo l'intervento non si può parlare, prescrivere una dieta moderata.

Nel periodo postoperatorio vengono utilizzati farmaci antinfiammatori, vengono usati antibiotici per prevenire complicazioni infettive e per ridurre il rischio di sanguinamento, vengono utilizzati farmaci che aumentano la coagulazione.

Da metodi di trattamento non tradizionali è possibile usare preparazioni omeopatiche complesse. Ad esempio, tonsillotren è approvato per l'uso in bambini e donne incinte, è prescritto sotto forma di losanghe per mezz'ora prima dei pasti. Il farmaco può essere utilizzato ogni ora nel periodo acuto.

Nella medicina popolare si usa la terapia del freddo, gli esercizi di yoga aiutano a pulire le tonsille.

prevenzione

Al fine di evitare l'insorgenza di tonsillite cronica, è necessaria un'adeguata terapia con angina con un ciclo completo di terapia antibiotica. Il completamento del farmaco contribuisce prematuramente allo sviluppo della resistenza microbica all'azione degli agenti antibatterici.

È necessario guarire i denti cariati in modo tempestivo, per curare la sinusite cronica o altre infezioni del rinofaringe, in cui può verificarsi l'infiammazione delle ghiandole.

In presenza di tonsillite cronica, l'ipotermia dovrebbe essere evitata, il lavaggio preventivo delle tonsille in primavera e in autunno dovrebbe essere effettuato e multivitaminici dovrebbero essere assunti per fornire immunostimolanti durante la stagione fredda.

Primo medico

Trattamento di esacerbazione di tonsillite cronica senza febbre

La tonsillite cronica è una malattia in cui si verifica un processo infiammatorio cronico nei tessuti delle tonsille. In questa malattia, un'infezione batterica è costantemente presente nello spessore del tessuto linfoide delle tonsille, che le fa aumentare di dimensioni e compromettere la loro funzione. La malattia è caratterizzata da esacerbazioni periodiche (soprattutto nel periodo autunnale-invernale), accompagnate da alcuni sintomi, e l'esacerbazione della tonsillite cronica non è altro che un mal di gola. La malattia si manifesta più spesso durante l'infanzia, ma la tonsillite cronica viene spesso diagnosticata negli adulti.

La causa dello sviluppo della tonsillite cronica è l'angina più spesso sottoposta a trattamento (tonsillite acuta). A volte l'insorgenza di infiammazione persistente nelle tonsille contribuisce alla presenza di una focalizzazione cronica dell'infezione nella cavità orale (carie dentaria) o nel tratto respiratorio superiore (sinusite, faringite).

I sintomi possono essere assenti durante la remissione. A volte i pazienti sono preoccupati per il disagio o un leggero mal di gola al mattino, l'alito cattivo. La temperatura nella tonsillite cronica di solito rimane normale, ma in alcuni pazienti per un lungo periodo (più di qualche mese) vi è un aumento della temperatura corporea ai numeri del subfebbrile, che non influisce sul benessere e sulle prestazioni dei pazienti.

Otorinolaringoiatra quando osservato osserva che le tonsille palatine sono ingrandite, il tessuto tonsillare è friabile, edematoso, piuttosto iperemico. Nelle lacune delle tonsille, anche nel periodo di remissione della tonsillite cronica, c'è un accumulo di massa biancastra di formaggio chiamato "ingorghi". Può anche essere rilevato un leggero aumento dei linfonodi cervicali.

Un tipico quadro clinico del mal di gola è tipico per l'esacerbazione della malattia:

  • grave intossicazione del corpo (febbre fino a 39 ° C, brividi, mal di testa, debolezza);
  • dolore acuto alla gola, aggravato dalla deglutizione (talvolta i pazienti rifiutano persino di mangiare);
  • arrossamento e grave gonfiore delle tonsille;
  • ingrossamento dei linfonodi sottomandibolari e cervicali, con la palpazione diventano dolorosi.

Trattamento conservativo

Il trattamento conservativo della tonsillite cronica senza esacerbazione consiste nel lavare le lacune delle tonsille per rimuovere da lì i contenuti infetti ("ingorghi"). La procedura viene eseguita da un medico in regime ambulatoriale. Per i migliori risultati, si consiglia di visitare 8-10 procedure a giorni alterni o ogni giorno. Questa misura aiuterà a eliminare il centro dell'infezione cronica nelle tonsille e ridurrà la frequenza delle esacerbazioni della tonsillite cronica.

Con l'inefficacia del trattamento conservativo, le frequenti esacerbazioni della malattia e l'insorgenza di complicanze, il medico può raccomandare un trattamento chirurgico. Le indicazioni per la tonsillectomia dovrebbero essere chiaramente giustificate. Molti pazienti ritengono che dopo la rimozione delle tonsille, che sono uno degli organi che forniscono protezione contro virus e infezioni, può verificarsi un indebolimento dello stato immunitario globale del corpo. Questa domanda è ancora controversa tra i medici, perché nella tonsillite cronica le tonsille non sono in grado di svolgere la loro funzione protettiva, ma piuttosto diventano la fonte dell'infezione. Pertanto, la decisione finale sulla rimozione delle tonsille è presa solo dal paziente. Di norma, dopo la tonsillectomia, la frequenza delle malattie respiratorie diminuisce nei pazienti.

Durante l'esacerbazione della malattia viene effettuato lo stesso trattamento con l'angina.

I pazienti hanno bisogno di riposo a letto e una buona alimentazione. Cibo prima del consumo, è preferibile macinare, per ridurre l'intensità del dolore durante la deglutizione. I pazienti sono consigliati bevanda calda abbondante (tè, bevande alla frutta, latte).

La terapia antibiotica è prescritta esclusivamente da un medico. Gli antibiotici e i macrolidi della penicillina sono più comunemente prescritti. La somministrazione indipendente di farmaci in questo gruppo non è raccomandata anche se durante le precedenti esacerbazioni di tonsillite cronica qualsiasi antibiotico è risultato efficace.

La terapia locale consiste nell'uso di farmaci contenenti agenti antibatterici, antinfiammatori e anestetici (Grammidin Neo con anestetico, Strepsils, Faringosept).

Gargarismi frequenti con soluzioni antinfiammatorie e antisettiche sono necessari per rimuovere il contenuto patologico dalle lacune delle tonsille, alleviare gonfiore e infiammazione. Per il risciacquo, è possibile utilizzare decotti di camomilla e salvia, preparati Geksoral, Givalseks, soluzione di furatsilina, una soluzione di sale debole.

Se necessario, puoi usare antidolorifici e antipiretici (Coldrex, Ferveks, Nurofen).

Informazioni sul trattamento della tonsillite cronica nel programma "Informazioni più importanti":

Tonsillite cronica e il suo trattamento

Qualsiasi malattia deve essere rilevata in tempo per iniziare immediatamente il trattamento ed evitare complicazioni. Oggi guardiamo i sintomi della tonsillite cronica, segni di malattia nella fase acuta. Anche prestare attenzione alle caratteristiche distintive di diversi tipi di tonsillite, il decorso della malattia nei bambini. Informazioni su possibili complicazioni, prevenzione e fattori di rischio saranno utili.

Il sintomo più comune di tonsillite cronica è la condensazione nelle lacune delle tonsille. Sono tappi purulenti costituiti da tessuti necrotici, tossine con particelle infettive, globuli rossi morti. Esternamente, questi ammassi appaiono come ciuffi di formaggio di colore giallastro-biancastro. Si trovano sulle superfici delle tonsille, tubercoli sporgenti di diverse dimensioni.

Gli ingorghi possono andare direttamente nella cavità orale e, a volte, possono accumularsi scarichi liquidi purulenti.

Elenchiamo i principali sintomi di esacerbazione della tonsillite cronica.

  1. Il paziente inizia a tossire, in quanto vi è irritazione alla gola a causa di oggetti estranei.
  2. Un odore sgradevole può apparire dal cavo orale a causa di processi infiammatori.
  3. I pazienti si lamentano di emicrania.
  4. Diventa doloroso deglutire. Questo sintomo è particolarmente pronunciato nelle ore del mattino.
  5. La temperatura è di bassa qualità Ciò significa che non è critico, ma è aumentato, e per molto tempo.
  6. Le tonsille si allentano o si compattano.
  7. L'arco palatino si gonfia, c'è rossore.
  8. Sulla base della lingua, una patina di colore bianco-giallo può essere rilevata al momento dell'ispezione.
  9. I linfonodi sottomandibolari linfatici aumentano. Durante i movimenti, la palpazione (pressione con le dita), il loro dolore è sentito.
  10. Il paziente si stanca rapidamente, anche dal solito semplice lavoro, lamenta stanchezza costante, debolezza cronica.
  11. Possono formarsi aderenze specifiche tra le tonsille e le arcate palatine.

È estremamente importante determinare la malattia il più presto possibile e iniziare immediatamente un trattamento efficace. Altrimenti, la tonsillite cronica non può solo entrare nello stadio acuto, ma anche causare ogni sorta di conseguenze negative, comprese complicazioni gravi e potenzialmente letali.

La complicazione più comune è la tonsillite. Si ripetono, iniziando 6 volte l'anno. Anche a causa di tonsillite cronica può sviluppare glomerulonefrite o endocardite, l'artrite reumatoide. I risultati sotto il colpo sono le valvole del cuore, delle articolazioni, dei reni. Questo è estremamente pericoloso e alla fine può anche provocare un risultato fatale.

Naturalmente, prima di tutto, occorre prestare attenzione per fornire assistenza medica qualificata. Dovresti consultare un medico, essere esaminato, superare i test necessari. Quindi lo specialista determinerà i migliori metodi di prevenzione, trattamento, in base ai sintomi della tonsillite cronica, il decorso della malattia, i risultati dell'esame.

È importante condurre uno stile di vita sano, evitare cattive abitudini, prestare costantemente attenzione al rafforzamento del sistema immunitario. Le misure preventive ricordano le azioni per prevenire il raffreddore.

Un grande vantaggio per il corpo è l'esercizio ragionevole, il riposo attivo e l'indurimento. Si consiglia di proteggersi dal contatto con pazienti infetti e di eliminare il rischio di ipotermia.

Se una persona ha già rivelato i primi segni di tonsillite cronica, la malattia è in fase di esacerbazione, è necessario:

  • irrigare il rinofaringe con preparazioni speciali;
  • fare i gargarismi regolarmente;
  • assumere farmaci antisettici prescritti da un medico;
  • Una buona soluzione è sottoporsi alla procedura di lavaggio delle tonsille in ambiente ospedaliero.

Misure preventive adottate in modo tempestivo impediranno lo sviluppo della fonte di infezione, l'esacerbazione della tonsillite cronica.

Fermano l'infiammazione, alleviano l'irritazione e eliminano le tossine, l'ambiente patogeno, alleviano il paziente da sintomi spiacevoli. È anche importante studiare attentamente i sintomi della tonsillite cronica per fare un quadro corretto del decorso della malattia, controllarlo in tutte le fasi e selezionare correttamente il trattamento. Questo evita complicazioni.

Considerare le caratteristiche della tonsillite negli adulti, i segni di malattia cronica, i sintomi di esacerbazione, nonché le probabili complicanze, la più diffusa. Disegna i dati dalla pratica medica moderna.

Ora gli esperti dicono: la tonsillite è un disturbo comune. Molto spesso, lo sviluppo della malattia è associato a fattori di rischio, uno stile di vita sbagliato e un'immunità indebolita. I segni dipendono in gran parte dallo stadio di sviluppo della patologia. Ad esempio, nella fase iniziale, i sintomi sono quasi invisibili.

Come identificare la malattia nel tempo, se può svilupparsi gradualmente per un lungo periodo senza apparenti inconvenienti? La soluzione è ovvia: devi sottoporti regolarmente ad un esame da un medico. Puoi anche esaminare attentamente la gola da solo, senza usare strumenti. Questo è ciò che lo specialista troverà durante l'esame.

  • Puffiness di archi palatine.
  • Scioltezza del tessuto linfoide.
  • Tonsille ingrandite.
  • Rossore delle mucose.
  • Cavità sulla superficie delle ghiandole, formate a causa del prolasso delle spine purulente.
  • Tappi direttamente purulenti nelle tonsille, costituiti da batteri, tessuto necrotico, coaguli di sangue.

A volte i pazienti lamentano i seguenti sintomi caratteristici di esacerbazione della tonsillite cronica:

Purtroppo, a volte la malattia è così nascosta che i primi sintomi compaiono solo dopo complicazioni:

  • la polmonite;
  • flemmone cervicale;
  • ascessi con la diffusione del pus;
  • bronchiti;
  • endocardite a causa di infezione nella cavità cardiaca, sistema circolatorio.

Gli esperti sanno già esattamente quali malattie e sintomi possono segnalare la loro causa principale: tonsillite cronica. Ad esempio, se viene diagnosticata poliartrite o reumatismi, cardiopatia reumatica o lupus eritematoso, il medico ordinerà certamente un esame approfondito delle tonsille, palato.

Quando si osserva uno stadio di esacerbazione della tonsillite cronica, i sintomi sono in gran parte simili ai sintomi di un'infezione batterica acuta. Tale esacerbazione si verifica come reazione al contatto con tutti i tipi di microrganismi dannosi, vale a dire batteri e funghi, virus. Allo stesso tempo ci sono segnali specifici, nonostante la presenza di caratteristiche universali caratteristiche dei processi infiammatori.

I segni comuni sono i seguenti.

  • C'è una tosse, una sensazione di secchezza e un mal di gola, che è molto peggio di notte. Di conseguenza, i pazienti non dormono abbastanza e si sentono ancora peggio, il loro sistema immunitario è indebolito.
  • I linfonodi aumentano notevolmente, specialmente sotto la mascella inferiore. Quando si muove, la deglutizione, il dolore alla palpazione si verifica in loro.

Ci sono anche sintomi di tonsillite virale, sia cronica che nella fase acuta.

  1. Inizia a lacrimare a causa di reazioni allergiche.
  2. Molte forme di muco, le mucose del naso si gonfiano.
  3. Le tonsille sono così ingrandite che possono essere facilmente determinate visivamente, se osservate.
  4. Osservati segni evidenti caratteristici di intossicazione generale del corpo. I pazienti soffrono di dispepsia, debolezza muscolare e vertigini, dolore alle articolazioni e alla testa.
  5. La temperatura corporea può improvvisamente aumentare bruscamente, fino a livelli critici di 39-40 gradi.

Quando c'è una tonsillite virale comune, i sintomi della malattia passano abbastanza velocemente. Molto spesso, è sufficiente essere trattati per una settimana.

Quando è impossibile far fronte alla malattia, qui stiamo parlando di un'infezione batterica secondaria. Si verifica in condizioni favorevoli quando si riducono le proprietà protettive locali delle tonsille.

È anche importante conoscere i segnali che il corpo fa in caso di tonsillite batterica. Sembra una esacerbazione della malattia cronica, una complicazione.

  • Lingua infiammata, mucose dell'orofaringe.
  • Il numero di batteri putrefattivi aumenta drasticamente, causando un odore estremamente sgradevole dalla bocca.
  • C'è una temperatura aumentata, ma leggermente.
  • Le spine purulente iniziano a formarsi nelle tonsille.
  • Sulla superficie posteriore dei linfonodi della faringe aumentano sensibilmente.
  • Sulla parte superiore della lingua, il medico noterà immediatamente una specifica fioritura grigiastro.

Se una persona ha già problemi con il sistema immunitario, immunodeficienza, può verificarsi un'infezione micotica e, già a suo sfavore, si svilupperà una tonsillite. In questo caso, vengono rilevati i seguenti sintomi.

  1. Sulle superfici delle mucose, sulle ghiandole sono visibili incursioni filmiche caratterizzate da una tinta grigiastro.
  2. Se i film vengono rimossi, le ulcere sanguinanti rimangono al loro posto.
  3. I sintomi di intossicazione non lo sono.

Esistono diversi tipi di malattia, basati sulle manifestazioni esterne della malattia. Considera i tipi di base.

  • In caso di malattia difterite, la superficie dei film ha un colore giallo-grigio.
  • Quando la malattia è di tipo lacunare, i film estensivi si formano sulle tonsille.
  • Se la tonsillite è follicolare, l'intero tessuto linfoide è coperto da formazioni puntiformi.

Soffermiamoci sulle caratteristiche e sui sintomi del decorso della tonsillite cronica nei bambini. Di solito, i loro sintomi sono più pronunciati e altri organi ne sono affetti e le complicazioni iniziano rapidamente.

  1. La tosse nei bambini piccoli si manifesta non solo a causa diretta della tonsillite, ma anche a causa della grave irritazione dei recettori da parte del muco che scorre lungo la parete posteriore.
  2. Il bambino può rifiutarsi di mangiare a causa di mal di gola e intossicazione generale del corpo.
  3. Si manifesta nei bambini e nella cosiddetta sindrome addominale. È caratterizzato da vomito e perdita di appetito, feci anormali e gonfiore.

Sfortunatamente, le caratteristiche anatomiche e le sfumature fisiologiche mettono a rischio i bambini.

Complicanze gravi derivano proprio da loro: ad esempio, falsa groppa, che può essere pericolosa per la vita. Quando si sviluppa una falsa groppa, i tessuti si gonfiano nella regione delle corde vocali. Di conseguenza, la glottide si restringe bruscamente, il bambino inizia a respirare molto forte. Se si verifica anche l'asfissia, essa minaccia direttamente la vita. In questo caso, un'ambulanza deve essere chiamata immediatamente.

Ci sono molti fattori di rischio. Ci concentreremo su quelli principali.

Ci sono diverse malattie, spesso provocando in seguito l'insorgenza di questa malattia.

  • Immunità ridotta in varie malattie infettive: tubercolosi e scarlattina, morbillo.
  • Violazioni nella respirazione nasale a causa di polipi, sinusiti e sinusiti, curvatura del setto nasale.
  • Predisposizione di tipo ereditario.

Ci sono tutti i tipi di momenti negativi, a causa delle quali le persone sono a rischio.

  • Supercooling del corpo.
  • Assunzione di liquidi insufficiente.
  • Stress, superlavoro, disturbi del sonno.
  • Cattiva situazione ambientale
  • Nutrizione impropria
  • L'inattività fisica.
  • Abitudini nocive (esposizione a nicotina, alcol).

È molto importante prendersi cura della salute, adottare misure preventive e diagnosticare la malattia nel tempo.

La tonsillite cronica è un processo infiammatorio cronico che colpisce le tonsille palatine nella gola umana. L'infiammazione si sviluppa a causa dell'influenza di un numero di fattori sfavorevoli - grave ipotermia, diminuzione delle difese e resistenza del corpo e reazioni allergiche. Questo effetto attiva microrganismi che sono costantemente sulle tonsille in una persona con tonsillite cronica. Di conseguenza, il paziente sviluppa un mal di gola e una serie di ulteriori complicazioni, che possono essere sia locali che generali.

L'anello linfatico e faringeo è composto da sette tonsille: tonsille linguali, faringee e laringee, che sono non appaiate, così come le tonsille accoppiate - palatina e tubal. Di tutte le tonsille, le tonsille palatine sono più spesso infiammate.

Le tonsille sono un organo linfoide coinvolto nella formazione di meccanismi che forniscono protezione immunobiologica. Le tonsille più attive svolgono tali funzioni nei bambini. Pertanto, la formazione di immunità diventa una conseguenza dei processi infiammatori nelle tonsille palatine. Ma allo stesso tempo, gli esperti negano il fatto che, rimuovendo le tonsille palatine, si possa incidere negativamente sul sistema immunitario umano nel suo complesso.

Cause di tonsillite cronica

Nel processo di infiammazione molto frequente delle tonsille, causata dagli effetti delle infezioni batteriche, l'immunità di una persona è indebolita e si sviluppa una tonsillite cronica. Il più delle volte tonsillite cronica si verifica a seguito di esposizione ad adenovirus, streptococco gruppo A, stafilococco. Inoltre, se il trattamento della tonsillite cronica viene eseguito in modo errato, può anche soffrire il sistema immunitario, a causa del quale il decorso della malattia è aggravato. Inoltre, lo sviluppo di tonsillite cronica si verifica a causa delle frequenti manifestazioni di malattie respiratorie acute, scarlattina, rachitismo, morbillo.

Spesso la tonsillite cronica si sviluppa in quei pazienti che soffrono a lungo di respirazione nasale compromessa. Di conseguenza, la causa di questa malattia può essere le adenoidi, la pronunciata curvatura del setto nasale, le caratteristiche anatomiche della struttura del concha nasale inferiore, la presenza di polipi nel naso e altre cause.

Come fattori che contribuiscono allo sviluppo di tonsillite, si dovrebbe notare la presenza di focolai infettivi negli organi che si trovano nelle vicinanze. Pertanto, le cause locali di tonsillite possono essere i denti affetti da carie, sinusite purulenta, adenoidite, che è cronica.

Prevenire lo sviluppo di tonsillite cronica può malfunzionamento del sistema immunitario umano, manifestazioni allergiche.

A volte la causa dell'ulteriore sviluppo della tonsillite cronica è l'angina, che è stata trattata senza un appuntamento con uno specialista ORL. Nel processo di cura di un mal di gola, il paziente deve attenersi rigorosamente ad una dieta speciale, senza mangiare piatti che irritano la mucosa. Inoltre, dovresti smettere completamente di fumare e non bere alcolici.

Sintomi di tonsillite cronica

I sintomi di tonsillite cronica di una persona non possono rilevare immediatamente, ma già nel processo di sviluppo della malattia.

I sintomi di tonsillite cronica in un paziente sono principalmente espressi da una sensazione di grave disagio in gola - una persona può sentire la presenza costante di un nodulo. Forse una sensazione di crudezza o mal di gola.

Un odore sgradevole può essere sentito dalla bocca, in quanto vi è una graduale decomposizione del contenuto delle lacune e il rilascio di pus dalle tonsille. Inoltre, i sintomi della tonsillite sono tosse, malessere, stanchezza. Una persona svolge regolarmente lavori con difficoltà, essendo esposta a periodi di debolezza. A volte la temperatura può aumentare, mentre il periodo di aumento degli indicatori della temperatura corporale dura un lungo periodo e aumenta più vicino al tempo della sera.

Come sintomi oggettivi di tonsillite, i medici distinguono la presenza nella storia del paziente di frequenti mal di gola, ingorghi stradali purulenti-casuali nelle lacune delle tonsille, edema delle arterie palatine. Anche l'ipertermia delle impugnature viene espressa, poiché il flusso di sangue e linfa è disturbato vicino al fuoco dell'infiammazione. Il paziente nota il dolore delle tonsille, aumentandone la sensibilità. Tali manifestazioni possono disturbare una persona per lungo tempo. Inoltre, il paziente ha aumentato i linfonodi regionali. Se esegui la loro palpazione, il paziente nota la manifestazione di un dolore debole.

La tonsillite cronica può essere accompagnata da mal di testa, lieve dolore nell'orecchio o fastidio nell'orecchio.

Forme di tonsillite cronica

In medicina, vengono definite due diverse forme di tonsillite. Quando forma compressa in presenza di sintomi esclusivamente locali di infiammazione delle tonsille. In questo caso, a causa della funzione di barriera delle tonsille e della reattività dell'organismo, l'infiammazione locale è bilanciata, in conseguenza della quale una persona non ha una reazione generale pronunciata. Pertanto, la funzione protettiva delle tonsille funziona e i batteri non si diffondono ulteriormente. Pertanto, la malattia non è particolarmente pronunciata.

Allo stesso tempo, con la forma scompensata, si verificano anche sintomi locali di tonsillite, e ascessi paratonsillari, tonsilliti, reazioni patologiche tonsillogeniche, così come altri disturbi di un certo numero di sistemi e organi possono svilupparsi allo stesso tempo.

È importante notare che in qualsiasi forma di tonsillite cronica, tutto il corpo può essere infettato e sviluppare una reazione allergica estesa.

Complicazioni di tonsillite cronica

Se i sintomi della tonsillite cronica si manifestano in un paziente per un lungo periodo e non esiste una terapia adeguata, si possono sviluppare gravi complicanze della tonsillite. In totale, circa 55 diverse malattie possono apparire come una complicazione della tonsillite.

Nella tonsillite cronica, i pazienti lamentano molto spesso la difficoltà della respirazione nasale, che si manifesta a causa del costante gonfiore della mucosa nasale e della sua cavità.

A causa del fatto che le tonsille infiammate non possono resistere completamente all'infezione, si estende ai tessuti che circondano l'amigdala. Di conseguenza, si verifica la formazione di ascessi paratonsillari. Spesso, l'ascesso paratonsilico si sviluppa nel collo del flemmone. Questa pericolosa malattia può essere fatale.

L'infezione può anche influenzare gradualmente le vie aeree sottostanti, portando alla manifestazione di bronchite e faringite. Se il paziente ha una forma scompensata di tonsillite cronica, i cambiamenti negli organi interni appaiono più pronunciati.

Vengono diagnosticate molte complicazioni degli organi interni che insorgono a seguito di tonsillite cronica. Pertanto, è stato dimostrato l'effetto della tonsillite cronica sulla manifestazione e sull'ulteriore corso delle malattie del collagene, inclusi reumatismi, lupus eritematoso sistemico, dermatomiosite, vasculite emorragica, sclerodermia, periartrite nodosa, poliartrite.

A causa della manifestazione di angina frequente in un paziente, la malattia cardiaca può svilupparsi nel tempo. In questo caso, il verificarsi di difetti cardiaci acquisiti, endocardite, miocardite.

Il tratto gastrointestinale è anche soggetto a complicazioni dovute alla diffusione di infezioni da tonsille infiammate. Questo è irto di sviluppo di gastrite, ulcera peptica, duodenite, colite.

La manifestazione della dermatosi è anche molto spesso causata proprio dalla tonsillite cronica che si è manifestata prima del paziente. Questa tesi è confermata in particolare dal fatto che la tonsillite cronica è molto spesso diagnosticata in persone che soffrono di psoriasi. Allo stesso tempo, c'è una chiara relazione tra esacerbazioni di tonsillite e l'attività del decorso della psoriasi. C'è un'opinione secondo cui il trattamento della psoriasi dovrebbe necessariamente includere una tonsilectomia.

I cambiamenti patologici nelle tonsille sono spesso associati a malattie polmonari non specifiche. In alcuni casi, la progressione della tonsillite cronica contribuisce all'esacerbazione della polmonite cronica e aggrava significativamente il decorso della malattia. Di conseguenza, secondo i pneumologi, per ridurre il numero di complicazioni dei disturbi polmonari cronici, il focus dell'infezione nelle tonsille dovrebbe essere prontamente eliminato.

Complicazioni di tonsillite cronica possono anche essere alcune malattie degli occhi. Avvelenamento del corpo umano con le tossine che vengono rilasciate a causa dello sviluppo di tonsillite cronica può indebolire notevolmente l'apparato accomodativo dell'occhio. Pertanto, al fine di prevenire la miopia, è necessario eliminare la fonte di infezione nel tempo. L'infezione da streptococco nella tonsillite cronica può causare lo sviluppo della malattia di Behçet, i cui segni sono lesioni agli occhi.

Inoltre, durante la tonsillite cronica prolungata, il fegato può essere colpito, così come il sistema biliare. A volte anche la malattia renale è provocata dalla tonsillite cronica prolungata.

In alcuni casi, i pazienti con tonsillite cronica sono stati osservati una varietà di disturbi neuroendocrini. Una persona può perdere peso in modo drammatico o aumentare di peso, il suo appetito è notevolmente disturbato, c'è sete costante. Le donne soffrono di violazioni del ciclo mensile, negli uomini la potenza può diminuire.

Con lo sviluppo di un'infezione focale nelle tonsille palatine, a volte c'è un indebolimento della funzione del pancreas, che alla fine porta al processo di distruzione dell'insulina. Questo può portare allo sviluppo del diabete. Inoltre, c'è un malfunzionamento della ghiandola tiroidea, che provoca un alto livello di formazione di ormoni.

Inoltre, la progressione della tonsillite cronica può influire sul verificarsi di stati di immunodeficienza.

Se la tonsillite cronica si sviluppa nelle giovani donne, allora può influenzare lo sviluppo degli organi riproduttivi. Molto spesso la tonsillite cronica nei bambini è esacerbata nell'adolescenza e passa da forma compensata a scompensata. È durante questo periodo che il bambino attiva i sistemi endocrino e riproduttivo. Di conseguenza, ci sono varie violazioni in questo processo.

Pertanto, si dovrebbe tenere presente che quando una persona ha la tonsillite cronica, può svilupparsi una varietà di complicanze. Da ciò consegue che il trattamento della tonsillite cronica nei bambini e negli adulti deve essere effettuato in modo tempestivo e solo dopo una corretta diagnosi e prescrizione del medico curante.

Diagnosi di tonsillite cronica

Il processo di diagnosi viene fatto esaminando la storia e i reclami del paziente sulle manifestazioni della malattia. Il medico esamina attentamente le tonsille e esegue anche l'ispezione e la palpazione dei linfonodi. A causa del fatto che l'infiammazione delle tonsille può innescare lo sviluppo di una persona con complicanze molto gravi, il medico non si limita a un esame locale, ma analizza anche il contenuto delle lacune. Per prendere il materiale per tale analisi, la lingua viene spostata con l'aiuto di una spatola e la tonsilla viene premuta. Se questo fa sì che il pus sia secreto prevalentemente per la consistenza mucosa e con un odore sgradevole, allora si può supporre che in questo caso sia una diagnosi di tonsillite cronica. Tuttavia, anche l'analisi di questo materiale non può indicare con precisione che il paziente ha esattamente tonsillite cronica.

Al fine di stabilire con precisione la diagnosi, il medico è guidato dalla presenza di alcune anomalie nel paziente. Prima di tutto, sono i bordi ispessiti delle arcate palatine e la presenza di ipertermia, così come la determinazione delle aderenze cicatrici tra le tonsille e le arcate palatine. Nella tonsillite cronica, le tonsille appaiono allentate o modificate dalle cicatrici. Nelle lacune delle tonsille ci sono dei tappi purulenti o pus.

Trattamento della tonsillite cronica

Attualmente, ci sono relativamente pochi trattamenti per la tonsillite cronica. Nel processo di sviluppo dei cambiamenti degenerativi nelle tonsille del cielo, il tessuto linfoide che costituisce le normali tonsille sane è sostituito dal tessuto cicatriziale connettivo. Di conseguenza, il processo infiammatorio è aggravato e l'intossicazione dell'organismo nel suo complesso si verifica. Di conseguenza, i microbi raggiungono l'intera area della mucosa del tratto respiratorio superiore. Pertanto, il trattamento della tonsillite cronica nei bambini e nei pazienti adulti deve essere diretto all'effetto sul tratto respiratorio superiore nel suo complesso.

Abbastanza spesso, parallelamente alla tonsillite cronica, si sviluppa la forma cronica della faringite, che dovrebbe essere considerata anche nel processo di prescrizione della terapia. Quando esacerbare la malattia, in primo luogo, è necessario rimuovere le manifestazioni di angina, e dopo di che si può trattare direttamente la tonsillite. In questo caso, è importante effettuare una riorganizzazione completa della mucosa del tratto respiratorio superiore, dopo di che viene effettuato il trattamento per ripristinare la struttura delle tonsille e stabilizzare il sistema immunitario.

Nella esacerbazione della forma cronica della malattia, la decisione su come trattare la tonsillite dovrebbe essere presa esclusivamente da un medico. Nei primi giorni di trattamento è auspicabile osservare il riposo a letto. La terapia complessa include l'assunzione di antibiotici, che vengono selezionati in base alla sensibilità individuale a loro. Le lacune delle tonsille vengono lavate con dispositivi speciali utilizzando la soluzione di furacilina, soluzione di cloruro di iodio allo 0,1%. Successivamente, la lacuna si estingue con il 30% di estratto di propoli alcolico.

Inoltre, i metodi fisici di terapia sono ampiamente utilizzati: radiazioni ultraviolette, terapia a microonde, fonoforesi di vitamine, lidaze. Oggi, vengono spesso utilizzati altri nuovi metodi progressivi di trattamento della tonsillite.

A volte il medico curante può decidere di eseguire una rimozione chirurgica delle tonsille - tonsillectomia. Tuttavia, per rimuovere le tonsille, è necessario prima ottenere una chiara indicazione. Pertanto, l'intervento chirurgico è indicato in ascessi paratonsillari recidivanti, così come in presenza di alcune malattie associate. Pertanto, se la tonsillite cronica non presenta sintomi, è consigliabile prescrivere una terapia di associazione conservativa.

Esistono numerose controindicazioni per la tonsillectomia: l'operazione non deve essere eseguita in pazienti con leucemia, emofilia, tubercolosi attiva, malattie cardiache, nefrite e altri disturbi. Se l'operazione non può essere eseguita, a volte un metodo di trattamento criogenico è raccomandato per il paziente.

Prevenzione della tonsillite cronica

Per prevenire questa malattia, è necessario assicurarsi che la respirazione nasale sia sempre normale, per trattare tutte le malattie infettive in modo tempestivo. Dopo un mal di gola, il lavaggio profilattico delle lacune e la lubrificazione delle tonsille devono essere eseguite con i preparati raccomandati dal medico. In questo caso, è possibile utilizzare 1% di iodio-glicerina, 0,16% gramicidina - glicerina, ecc.

È anche importante l'indurimento regolare in generale e l'indurimento della mucosa faringea. Per questo, i risciacqui mattutini e serali della faringe vengono mostrati con acqua a temperatura ambiente. La dieta dovrebbe contenere cibi e alimenti ricchi di vitamine.

La tonsillite è una malattia infettiva-allergica in cui il processo infiammatorio è localizzato nelle tonsille. Sono coinvolti anche i tessuti linfoidi della faringe - laringei, nasofaringei e tonsille linguali.

La tonsillite cronica è una malattia abbastanza comune, con la quale, forse, il fatto che molte persone semplicemente non lo considerino una malattia grave e facilmente ignorabile.Questa tattica è molto pericolosa, perché una fonte permanente di infezione nel corpo assumerà periodicamente la forma di angina acuta, ridurre prestazioni, peggiorare la salute generale.

Poiché questa malattia può innescare lo sviluppo di complicazioni pericolose, tutti dovrebbero conoscere i sintomi della tonsillite cronica e le basi del trattamento negli adulti (vedi foto).

Cos'è? La tonsillite negli adulti e nei bambini si verifica quando le tonsille sono infette. La più comune "colpa" nella comparsa dei batteri della malattia: streptococchi, stafilococchi, enterococchi, pneumococchi.

Ma alcuni virus possono anche causare l'infiammazione delle ghiandole, ad esempio, adenovirus, virus dell'herpes. A volte la causa dello sviluppo dell'infiammazione delle tonsille è funghi o clamidia.

Una serie di fattori può contribuire allo sviluppo della tonsillite cronica:

  • tonsillite frequente (infiammazione acuta delle tonsille);
  • disfunzione della respirazione nasale a causa della curvatura del setto nasale, formazione di polipi nella cavità nasale, ipertrofia delle vegetazioni adenoide e altre malattie;
  • la comparsa di focolai di infezione negli organi più vicini (carie, sinusite purulenta, adenoidite, ecc.);
  • immunità ridotta;
  • frequenti reazioni allergiche, che possono essere sia una causa che una conseguenza della malattia, ecc.

Il più spesso tonsillitis cronico comincia dopo un mal di gola. Allo stesso tempo, l'infiammazione acuta nei tessuti delle tonsille non subisce uno sviluppo completo inverso, il processo infiammatorio continua e diventa cronico.

Esistono due forme base di tonsillite:

  1. Forma compensata - quando ci sono solo segni locali di infiammazione delle tonsille.
  2. Forma scompensata - quando ci sono sia segni locali che generali di infiammazione cronica delle tonsille: ascessi, peritonsillite.

La tonsillite cronica compensata si manifesta sotto forma di raffreddori frequenti e, in particolare, con angina. Affinché questa forma non diventi scompensata, è necessario estinguere il centro dell'infezione in modo tempestivo, cioè non permettere un raffreddore gratuitamente, ma impegnarsi in un trattamento complesso.

I principali segni di tonsillite cronica negli adulti includono:

  • mal di gola persistente (da moderato a molto grave);
  • dolore nelle ghiandole;
  • gonfiore nel rinofaringe;
  • ingorghi di traffico in gola;
  • reazioni infiammatorie in gola su cibo e liquido freddo;
  • la temperatura corporea non diminuisce per molto tempo;
  • odore del respiro;
  • debolezza e stanchezza.

Anche un segno di malattia può essere la comparsa di dolori e dolori al ginocchio e al polso, in alcuni casi, mancanza di respiro.

Una semplice forma di tonsillite cronica è caratterizzata dalla scarsa presenza di sintomi. Un adulto è preoccupato per la sensazione di un corpo estraneo o goffaggine durante la deglutizione, formicolio, secchezza, alitosi, la temperatura può salire a numeri subfebrile. Tonsille infiammate e ingrandite. Esacerbazione esterna, non ci sono sintomi comuni

Caratterizzato da frequenti mal di gola (fino a 3 volte l'anno) con un periodo di recupero prolungato, che è accompagnato da affaticamento, malessere generale, debolezza generale e un leggero aumento della temperatura.

Nella forma tossico-allergica della tonsillite cronica, la tonsillite si sviluppa più spesso 3 volte l'anno, spesso complicata dall'infiammazione degli organi e dei tessuti vicini (ascesso paratonsillare, faringite, ecc.). Il paziente sente costantemente debolezza, affaticamento e malessere. La temperatura corporea per molto tempo rimane subfebrile. I sintomi di altri organi dipendono dalla presenza di alcune malattie associate.

Con un lungo percorso e l'assenza di un trattamento specifico della tonsillite cronica, gli effetti si verificano nel corpo di un adulto. La perdita della capacità delle tonsille di resistere alle infezioni porta alla formazione di ascessi paratonsillari e infezioni nel tratto respiratorio, che causa lo sviluppo di faringiti e bronchiti.

La tonsillite cronica svolge un ruolo importante nella comparsa di tali malattie del collagene come reumatismi, periartrite nodosa, poliartrite, dermatomiosite, lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, vasculite emorragica. Inoltre, il mal di gola persistente porta a malattie cardiache come endocardite, miocardite e difetti cardiaci acquisiti.

Il sistema urinario umano è più suscettibile alle complicanze nelle malattie infettive, quindi la pielonefrite è una grave conseguenza della tonsillite cronica. Inoltre, si formano colecistite e poliartrite, il sistema locomotore è disturbato. In focolai cronici di infezioni, si sviluppano glomerulonefrite, piccola corea, ascesso paratonsillare, endocardite settica e sepsi.

La mancanza di misure preventive e un trattamento tempestivo per la tonsillite cronica porta a varie esacerbazioni della malattia negli adulti. Le esacerbazioni più comuni di tonsillite sono mal di gola (tonsillite acuta) e ascesso peritonsillare (okolomindalikovy).

L'angina è caratterizzata da febbre (38-40 ° C e oltre), mal di gola grave o moderata, mal di testa e debolezza generale. Spesso c'è dolore e dolore alle articolazioni e alla parte bassa della schiena. La maggior parte dei tipi di mal di gola sono caratterizzati da linfonodi ingrossati situati sotto la mascella inferiore. I linfonodi sono dolenti alla palpazione. La malattia è spesso accompagnata da brividi e febbre.

Con un trattamento adeguato, il periodo acuto dura da due a sette giorni. La riabilitazione completa richiede molto tempo e una costante supervisione medica.

Per prevenire questa malattia, è necessario assicurarsi che la respirazione nasale sia sempre normale, per trattare tutte le malattie infettive in modo tempestivo. Dopo un mal di gola, il lavaggio profilattico delle lacune e la lubrificazione delle tonsille devono essere eseguite con i preparati raccomandati dal medico. In questo caso, è possibile utilizzare 1% di iodio-glicerina, 0,16% gramicidina - glicerina, ecc.

È anche importante l'indurimento regolare in generale e l'indurimento della mucosa faringea. Per questo, i risciacqui mattutini e serali della faringe vengono mostrati con acqua a temperatura ambiente. La dieta dovrebbe contenere cibi e alimenti ricchi di vitamine.

Oggi nella pratica medica non ci sono troppi metodi per il trattamento della tonsillite cronica negli adulti. Terapia farmacologica usata, terapia chirurgica e fisioterapia. Di norma, i metodi sono combinati in diverse versioni o alternativamente alternati.

Nel trattamento della tonsillite cronica è applicato localmente, indipendentemente dalla fase del processo, include i seguenti componenti:

  1. Lavare le lacune delle tonsille per rimuovere il contenuto purulento e risciacquare la faringe e la cavità orale con soluzioni di rame-argento o saline con l'aggiunta di antisettici (miramistina, clorexidina, furatsilina). Il corso del trattamento è di almeno 10-15 sessioni.
  2. Gli antibiotici;
  3. Probiotici: Hilak forte, Linex, Bifidumbacterin per prevenire la disbiosi, che può svilupparsi durante l'assunzione di antibiotici.
  4. Farmaci che hanno un effetto mitigante ed eliminano sintomi come secchezza, mal di gola, mal di gola. Lo strumento più efficace è una soluzione al 3% di perossido di idrogeno, che deve fare i gargarismi 1-2 volte al giorno. Inoltre, il farmaco può essere utilizzato sulla base di propoli sotto forma di spray (Proposol).
  5. Per correggere l'immunità generale, Irs-19, Bronhomunal, Ribomunyl possono essere utilizzati su prescrizione di un immunologo.
  6. Fisioterapia (UHF, tubos);
  7. Igiene della bocca, naso e seni paranasali.

Per aumentare le difese del corpo, vengono utilizzate vitamine, aloe, vitreo. Per curare una volta per tutte la tonsillite cronica, è necessario seguire un approccio integrato e ascoltare le raccomandazioni del medico.

Le procedure di fisioterapia sono sempre prescritte sullo sfondo del trattamento conservativo e pochi giorni dopo l'intervento. Alcuni decenni fa, questi metodi si sono concentrati su: hanno provato a trattare la tonsillite cronica con ultrasuoni o radiazioni ultraviolette.

La terapia fisica mostra buoni risultati, ma non può essere un trattamento di base. Come terapia aggiuntiva, il suo effetto è indiscutibile, pertanto i metodi fisioterapeutici di trattamento per la tonsillite cronica sono usati in tutto il mondo e sono ampiamente utilizzati.

Tre metodi sono considerati i più efficaci: ultrasuoni, UHF e irradiazione ultravioletta. Sono per lo più usati. Queste procedure sono prescritte quasi sempre nel periodo postoperatorio, quando il paziente è già dimesso dall'ospedale e trasferito in regime ambulatoriale.

A volte i medici eseguono un intervento chirurgico e rimuovono le tonsille malate, una procedura chiamata tonsillectomia. Ma una tale procedura richiede prove. Pertanto, la rimozione delle tonsille viene effettuata in caso di ascesso paratonsillare ricorrente e in alcune malattie associate. Tuttavia, curare la tonsillite cronica non è sempre possibile, in questi casi vale la pena pensare all'operazione.

Entro 10-15 minuti in anestesia locale, le tonsille vengono rimosse con un cappio speciale. Dopo l'operazione, il paziente deve osservare il riposo a letto per diversi giorni, assumere solo cibi freddi liquidi o pastosi non irritanti. Dopo 1-2 settimane la ferita postoperatoria guarisce.

Abbiamo raccolto alcune recensioni sulla rimozione delle tonsille nella tonsillite cronica che gli utenti hanno lasciato su Internet.

  1. Ho rimosso le tonsille 3 anni fa non mi dispiace un po '! La gola può essere dolorante (faringite), ma molto raramente e per niente come prima! La bronchite spesso è una complicazione di un raffreddore (ma questo non è affatto paragonato a quello che mi hanno portato le tonsille! Angina era una volta al mese, dolore eterno, pus in gola, febbre, lacrime! C'erano complicazioni nel cuore e nei reni. Se non sei così trascurato, allora non ha senso, basta camminare un paio di volte l'anno per lavare Laura e basta...
  2. Elimina e non pensare. Durante l'infanzia, era malata ogni mese, con febbre alta, problemi cardiaci iniziati, indebolimento della sua immunità. Rimosso dopo 4 anni. Ha smesso di ferire, a volte solo senza febbre, ma il suo cuore era debole. La ragazza, che ha anche costantemente mal di gola e che non ha mai avuto un'operazione, ha iniziato i reumatismi. Ora ha 23 anni, si muove con le stampelle. Mio nonno è stato eliminato in 45 anni, più difficile che nell'infanzia, ma le tonsille infiammate danno gravi complicazioni, quindi cerca un buon dottore e cancella.
  3. Ho fatto l'operazione a dicembre e non me ne sono mai pentito. Ho dimenticato quale sia la temperatura costante, la congestione della gola costante e molto altro. Certo è necessario lottare per le tonsille fino all'ultimo, ma se sono già diventate una fonte di infezione, allora dobbiamo separarci inequivocabilmente da esse.
  4. Sono stato rimosso all'età di 16 anni. Sotto anestesia locale, si legavano ancora a una sedia alla vecchia maniera, coprivano gli occhi in modo che non vedessero nulla e tagliassero. Il dolore è terribile. La sua gola e poi ferita selvaggiamente, non riusciva a parlare, non poteva neanche averlo, e anche l'emorragia si stava aprendo. Ora probabilmente non così dolorosamente e più professionalmente fatto. Ma mi sono dimenticato del mal di gola, solo da poco ho iniziato a stare male un po '. Ma questa è colpa mia. Dobbiamo prenderci cura di noi stessi.
  5. Ho avuto le mie tonsille asportate all'età di 35 anni, dopo anni di doloranti mal di gola senza fine, risciacqui e antibiotici. Raggiunto il punto, ha chiesto un'operazione otorinolaringoiatra. Era malato, ma non per molto tempo e - voilà! Niente mal di gola, niente mal di gola, solo nel primo anno dopo l'operazione cerca di non bere freddo e bere immunostimolanti. Sono contento

Le persone sono solitamente preoccupate che la rimozione delle tonsille possa indebolire il sistema immunitario. Dopotutto, l'amigdala è uno dei principali cancelli protettivi quando si entra nel corpo. Queste paure sono giustificate e giustificate. Tuttavia, dovrebbe essere inteso che in uno stato di infiammazione cronica delle tonsille non sono in grado di svolgere il loro lavoro e diventare solo un punto focale con un'infezione nel corpo.