Principale / Mal di gola

Quali sono le ragioni per il sanguinamento dal naso in un adulto?

Qualcuno almeno una volta, ma doveva fare i conti con il sangue dal naso. Ma non tutti sanno perché stanno sanguinando dal naso. Le cause di questo fenomeno in un adulto possono essere molto diverse: superlavoro e affaticamento, lesioni nasali e altre malattie più gravi.

Nei casi in cui le epistassi si verificano abbastanza spesso, è necessario sottoporsi immediatamente a una visita medica per identificare la vera causa o malattia.

Tali sintomi possono segnalare la malattia di vari organi interni - il fegato, i reni e il sangue. Inoltre, il sangue dal naso può essere causato da malattie cardiovascolari, reumatismi e varie malattie infettive.

classificazione

La quantità di sangue che fuoriesce dal naso può variare da pochi millilitri a mezzo litro.

  1. È considerata una perdita di sangue insignificante di alcuni millilitri. Tale sanguinamento non è pericoloso per la salute e non porta a nessuna conseguenza. L'unico punto negativo può essere la paura, l'isteria o lo svenimento nei bambini piccoli.
  2. La perdita di sangue è valutata come moderata se il suo volume non supera i 200 ml. Tale perdita di sangue provoca lieve debolezza, vertigini, polso rapido e mosche lampeggianti davanti ai suoi occhi. Possibile sbiancamento delle membrane mucose visibili e della pelle.
  3. Si parla di un'enorme perdita di sangue nei casi in cui fino a 300 ml di sangue circolano in totale o in un'unica fase. È accompagnato da sintomi più gravi rispetto a un grado lieve: debolezza, acufeni, vertigini, mal di testa, sete, mancanza di respiro.
  4. Il sanguinamento abbondante è caratterizzato da un grande volume - 500 ml e oltre. La massiccia perdita di sangue porta a shock emorragico, espresso in un brusco calo della pressione sanguigna, letargia, varie menomazioni della coscienza fino alla sua perdita, insufficiente circolazione del sangue negli organi interni.

Inoltre, gli epistassi possono essere suddivisi in locali e generali. Gli abitanti del posto sono quelli che causano il sangue per danni localizzati al naso e quelli comuni che causano sanguinamento in generale.

Perché un adulto sanguina dal naso: cause

Gocce o rivoli di sangue che emergono dai passaggi nasali sono una conseguenza del danno vascolare. Ciò accade a causa di stress meccanico (trauma al naso) o di processi interni nel corpo.

Consideriamo più in dettaglio i motivi principali per cui un adulto può sanguinare dal naso e cosa fare in questo caso:

  1. Lesioni: il più delle volte, varie lesioni alla zona del viso portano a lesioni al naso, che possono essere accompagnate da una frattura del suo setto con lo sviluppo di marcato sanguinamento. Nell'infanzia, l'abitudine di raccogliere al naso con un dito o altri oggetti (matita, penna) porta a lesioni della mucosa nasale.
  2. L'impatto delle condizioni esterne. Lunga permanenza al sole, superlavoro, sforzo fisico - fattori che possono causare epistassi spontanei. Questo è un fenomeno solitario, non è un motivo per andare dal dottore, il sangue si ferma rapidamente e l'incidente è dimenticato.
  3. Colpo di sole e surriscaldamento - uno dei principali fattori di epistassi, soprattutto in estate. A causa delle alte temperature, la cavità nasale diventa secca e le navi diventano fragili. Scoppiano facilmente e per questo, il sangue dal naso. Per proteggersi dal colpo di calore, devi indossare un cappello o un cappello, essere più in un luogo ombreggiato.
  4. L'essiccazione delle membrane mucose può anche causare sanguinamento dal naso, poiché i capillari diventano fragili. L'essiccamento della mucosa nasale può essere il risultato di un'esposizione prolungata all'aria secca o al gelo.

Il secondo gruppo di epistassi è causato, di regola, da ragioni molto più gravi, consistenti in disturbi sistemici. In questo caso, il sanguinamento dal naso non è una condizione patologica separata, ma una manifestazione dei sintomi di malattie di qualsiasi organo e sistema fisiologico, più spesso respiratorio e circolatorio. Questo gruppo include malattie come:

  1. Ipertensione. L'aumento della pressione arteriosa o intracranica può anche causare epistassi. Ma questa è più una benedizione che una disgrazia, perché è meglio perdere un po 'di sangue e ridurre la pressione piuttosto che guadagnare un colpo A proposito, il più delle volte le perdite di carico si verificano dalle 4 alle 6 del mattino. Questo fatto spiega perché alcune persone sanguinano dal naso al mattino.
  2. Il processo infiammatorio della mucosa nasale (rinite) o dei suoi seni (antritis, sinusite) - l'infiammazione indebolisce le pareti dei vasi sanguigni, rendendole più fragili. Infezione virale respiratoria acuta, rinite allergica, batteri (streptococchi, stafilococchi, E. coli) possono portare allo sviluppo del processo infiammatorio.
  3. Papillomi nel naso - escrescenze sulla mucosa. Sono il risultato di un'infezione virale, mutazioni pericolose nei tumori maligni. I polipi esercitano pressione sui vasi, rendono difficile la respirazione, causano frequenti sanguinamenti al mattino.
  4. La distonia vegetativa-vascolare - accompagnata da vasi deboli fragili, spesso causa sangue dal naso in un adulto o bambino diagnosticato con IRR. Ulteriori sintomi - scarico acquoso di sangue, dolore alla testa, tinnito.
  5. Aterosclerosi: alterazioni dei vasi sanguigni, perdita della loro elasticità, danni frequenti con l'insorgere di varie emorragie (interne ed esterne).
  6. Il feocromocitoma è un tumore delle ghiandole surrenali, che aumenta il livello degli ormoni dello stress. Per questo motivo, la pressione aumenta bruscamente e il sangue fluisce costantemente dal naso. I segni di questo tumore sono frequenti sanguinamento nasale e secchezza nel naso. Con tali sintomi dovrebbe contattare la clinica.
  7. Ricevimento di medicine Di norma, il sanguinamento provoca farmaci per prevenire la coagulazione del sangue. Questi includono eparina, aspirina e altri. Il sangue dal naso può scorrere con l'uso prolungato e incontrollato di spray nasali che asciugano la mucosa.
  8. Malattie oncologiche L'epistassi si verifica in neoplasie maligne e benigne nel naso. Oltre al sanguinamento, può esserci un'ulcera sulla mucosa nasale, gonfiore del naso, un cambiamento nella sua forma.
  9. Disturbi associati a disturbi emorragici, come l'emofilia.
  10. Carenza di vitamina C Come sapete, la vitamina C rafforza le pareti dei vasi sanguigni. Se manca, le pareti vascolari diventano friabili e fragili. Questo fatto potrebbe essere la risposta alla domanda sul perché il sangue sia spesso messo a tacere.

Negli adulti, la causa più comune di sangue dal naso è il danneggiamento dei vasi della parte anteriore del setto nasale (sito di Kisselbach), densamente penetrato da una rete di piccole arteriole e capillari. Tale sanguinamento, di regola, non rappresenta una minaccia per la salute umana. Il sangue dal naso scorre fuori gocce o un flusso sottile e, con normale coagulazione, si ferma rapidamente da solo.

La situazione è peggiore quando i vasi delle parti superiore e posteriore della cavità nasale sono danneggiati. Le arterie sono notevolmente più grandi qui che nella sezione anteriore, e quindi il sanguinamento è più forte, può causare gravi danni alla salute e persino essere fatale a causa della perdita di sangue molto pesante. In questo caso, il sangue scorre in un flusso rosso non schiumoso, può apparire dalla bocca e praticamente non si ferma da solo.

Cosa fare quando il sangue scorre dal naso?

Non ha senso trattare i sintomi esclusivamente, dal momento che la malattia di base deve essere eliminata. Cause frequenti sanguinamento nasale imposta il medico. Devi visitare un medico generico o un pediatra e un otorinolaringoiatra. Per la diagnosi dovrà passare un esame emocromocitometrico completo e controllarne la coagulazione.

Il sanguinamento dal naso potrebbe non essere così innocuo. Molti non prestano abbastanza attenzione a questo. Se il sangue dal naso è disturbato in rari casi e quindi a causa di stress meccanico, non è necessario preoccuparsi.

Se il sangue dal naso viene spesso disturbato, è il getto o il sanguinamento è abbondante e prolungato - tutto questo è un segnale per la pronta richiesta dell'aiuto di uno specialista.

Come smettere di sanguinare dal naso?

Se il sangue esce dal naso a causa di un danno meccanico e un po 'di mal di testa, non ci sono segni di gravi malattie, puoi affrontare il problema da solo. La sequenza dei compiti è la seguente: in primo luogo, interrompere l'emorragia, quindi con l'aiuto degli analgesici, è possibile ridurre l'intensità del dolore.

Prendi una posizione seduta e inclina leggermente la testa indietro. Allentare il nodo della cravatta, sbottonare il colletto. Non inclinare la testa in avanti - questo causerà un afflusso di sangue al naso e un aumento del sanguinamento. È anche impossibile inclinare la testa indietro - il sangue entrerà nel rinofaringe e porterà al vomito.

Al naso puoi mettere un pezzo di ghiaccio o un asciugamano inumidito con acqua fredda - brevemente, per dieci minuti. Un panno umido può essere applicato anche sul retro del collo. Si consiglia di premere la narice da cui sanguina per 5-10 minuti fino a quando l'emorragia si ferma. Se l'emorragia è intensa o non si ferma, utilizzare i tamponi. I tamponi di cotone inumiditi con perossido di idrogeno sono adatti per questo, devono essere inseriti nel naso, ma non troppo in profondità, e si siedono per 10-15 minuti.

Se non c'è tampone e perossido di idrogeno, quindi inserire una benda in quella narice da cui scorre il sangue, lasciando almeno 10 centimetri all'esterno in modo che possa essere facilmente rimosso dalle narici. Questo è fatto per prevenire il flusso di sangue dal naso. Inoltre, se hai preparazioni di vasocostrittore per l'instillazione del naso, metti qualche goccia su un tampone e inseriscilo nel tuo naso. Queste gocce aiuteranno a stringere il vaso danneggiato, che ha causato il sanguinamento. Successivamente, posiziona la persona in una stanza fresca, silenziosa e silenziosa. Succede che queste misure sono già abbastanza.

Se il sanguinamento è abbondante e non può essere fermato abbastanza rapidamente a casa, la testa fa male, la parola, la visione o la coscienza nel suo insieme sono disturbate - chiama immediatamente un'ambulanza.

Considera quali sono le cause del sanguinamento nasale negli adulti.

Il sanguinamento nasale, che è scientificamente chiamato epistassi, è una patologia abbastanza comune che ogni adulto ha incontrato almeno una volta nella vita. È caratterizzato dallo scarico di sangue dal naso, che si verifica a causa della rottura dei vasi sanguigni. Succede che la perdita di sangue è così grande che minaccia non solo la salute, ma anche la vita del paziente. La mucosa nasale è molto sottile ed è caratterizzata dalla presenza di un numero molto elevato di vasi sanguigni. Di norma, quando sono danneggiati, il sangue scorre dalle narici (o una narice), ma succede che il contenuto dei vasi cada nella laringe.

motivi

I fattori locali includono:

  • trauma esterno o interno del naso;
  • la presenza di un oggetto estraneo nella cavità nasale;
  • malattie infiammatorie, come ad esempio ARVI, sinusite, rinite, antrite;
  • sviluppo anormale del sistema vascolare della cavità nasale;
  • uso di droghe per inalazione;
  • cancro al naso;
  • bassa umidità dell'aria, che il paziente aspira a lungo;
  • uso di un catetere per ossigeno nasale che asciuga la membrana mucosa;
  • uso frequente di determinati farmaci sotto forma di spray nasale;
  • interventi operativi.

I fattori sistemici includono:

  • reazioni allergiche;
  • ipertensione;
  • aumento dell'attività fisica;
  • sole o colpo di calore;
  • condizioni catarrali;
  • effetti collaterali di alcuni farmaci;
  • uso frequente di alcool e bevande contenenti alcol che causano la dilatazione dei vasi della cavità nasale;
  • malattie del sistema circolatorio;
  • patologi del fegato;
  • insufficienza cardiaca;
  • gravi malattie infettive in cui vi è un aumento della permeabilità vascolare;
  • alcune malattie ereditarie;
  • attività professionale, che è associata a forti picchi di pressione (subacquei, scalatori, sottomarini);
  • disturbi ormonali, ad esempio durante la gravidanza.

Video sulle cause degli epistassi

Cause negli anziani

Ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età nella mucosa nasale - diventa molto più secco e più sottile. Allo stesso tempo, le funzioni della contrazione vascolare sono molto più basse che in età più giovane. In oltre l'80% dei casi di riferimento a uno specialista di anziani, al paziente vengono diagnosticate anomalie nel sistema emostatico.

Inoltre, nei pazienti anziani, vi è una brusca progressione di ipertensione, in cui i vasi nasali fragili non sono in grado di resistere alla pressione del sangue e alla rottura. Nei casi in cui gli anziani, insieme con i segni di ipertensione, apri naso, è molto importante cercare aiuto di emergenza da parte degli operatori sanitari, perché questa situazione suggerisce che l'ipertensione ha raggiunto il suo apice.

Ragioni per sanguinamento da una sola narice

Le seguenti cause contribuiscono al flusso di sangue da una narice:

  • curvatura del setto nasale;
  • trauma alla nave nasale;
  • la presenza di un oggetto estraneo nel naso;
  • la presenza di una neoplasia benigna o maligna nella narice.

classificazione

L'epistaksis negli adulti è classificato secondo vari criteri: per localizzazione, frequenza di occorrenza, per meccanismo di apparenza; per tipo di danno vascolare, per volume di perdita di sangue.

  • A seconda della posizione, si distinguono le seguenti forme di sanguinamento dalla cavità nasale:

anteriore, che ha origine nella cavità nasale anteriore. Questa forma di epistassi è la più comune, non comporta una minaccia per la vita del paziente e si ferma da sola o dopo alcune manipolazioni;

posteriore, il cui focus è situato nelle porzioni posteriori della cavità nasale. Spesso, tale sanguinamento ha bisogno di cure mediche. Questa forma di patologia è caratterizzata da parziale ingresso di sangue nella gola e dal suo deflusso dal naso.

unilaterale, in cui il sangue scorre solo da una narice;

bilaterale, in cui si nota il flusso di sangue da entrambe le narici.

  • Secondo la frequenza delle manifestazioni emettere:

ricorrente, che viene ripetuto periodicamente;

sporadico, si verifica raramente o una volta.

  • Secondo il meccanismo di occorrenza, le epistassi sono classificate in:

capillare (in caso di danno alle piccole navi superficiali);

venoso (a una rottura delle vene della cavità nasale);

arterioso (su danno di grandi arterie).

  • Il volume della perdita di sangue durante l'epistassi è il seguente:

sanguinamento minore, la quantità di sangue in cui non è superiore a 70-100 ml;

moderata, la quantità di sangue prodotta in cui è 100-200 ml;

massiccio, con perdita di sangue superiore a 200 ml;

profusa - sanguinamento porzionato di 200-300 ml o una volta, in cui il paziente perde più di 500 ml di sangue. La condizione richiede un trattamento immediato!

Offriamo la visione di un video sulle cause degli epistassi, nonché i dettagli di questa condizione.

Quadro clinico

Il sanguinamento anteriore dal naso è determinato dal deflusso di sangue dalle narici (o una narice) da un rivolo o da gocce.

Con sanguinamento posteriore, non ci possono essere manifestazioni ovvie negli adulti. Spesso il sangue scorre in gola, causando i seguenti sintomi:

  • sentirsi nauseante;
  • vomitare una massa sanguinante;
  • tosse con sangue;
  • scolorimento e consistenza delle feci (le masse fecali diventano nere e assomigliano al catrame in consistenza).

Il quadro clinico di questa condizione dipende dal volume di sangue perso. Con sanguinamento minore, le condizioni generali del paziente rimangono stabili. Con a lungo termine moderata, così come con sanguinamento massiccio in pazienti con i sintomi seguenti:

  • debolezza generale, stanchezza;
  • rumore estraneo nelle orecchie, congestione dell'orecchio;
  • l'apparizione di macchie e mosche davanti agli occhi;
  • sentimento di sete;
  • mal di testa e sensazione di vertigini;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • l'acquisizione della tinta pallida della pelle, il pallore delle mucose;
  • lieve dispnea.

Con sanguinamento abbondante negli adulti, ci sono:

  • alcuni letargia e altri disturbi della coscienza;
  • aritmia, tachicardia;
  • impulso già;
  • caduta della pressione sanguigna;
  • diminuzione del volume o completa assenza di urina.
Importante: un'emorragia abbondante richiede un trattamento urgente, in quanto rappresenta una minaccia per la vita del paziente.

diagnostica

Al fine di prescrivere il trattamento necessario per gli epistassi, è necessario condurre una diagnosi completa. La diagnosi di epistassi consiste nel determinare la causa della patologia e include quanto segue:

  • presa della storia;
  • esame esterno del paziente;
  • esame della cavità nasale del paziente;
  • ispezione della faringe e del rinofaringe.

In alcuni casi viene effettuata una diagnosi differenziale che consente di escludere (o rilevare) i fuochi di sanguinamento localizzati in altri organi (polmoni, stomaco, esofago). In tali casi, il sangue può entrare nella cavità nasale, uscendo dalle narici da esso.

Importante: la diagnosi e il trattamento di questa condizione è solo uno specialista.

Pronto soccorso

Quando sanguina dalla cavità nasale, devono essere prese le seguenti misure:

  1. Calmati o calma la vittima. La respirazione profonda può aiutare con l'ansia. Questo aiuta a ridurre la sovra-stimolazione emotiva e previene un aumento del battito cardiaco e un aumento della pressione sanguigna, il che può solo aggravare la situazione.
  2. Sedetevi o sedetevi in ​​una persona che ha aperto un'emorragia in una posizione comoda, con la testa leggermente inclinata in avanti in modo che il sangue possa fluire liberamente.
  3. Premi la tua narice con sangue dal dito al setto nasale per diversi minuti. Ciò contribuisce alla formazione di un coagulo di sangue nel punto di rottura della nave.
  4. Gocciolare nel naso per 6-7 gocce di farmaci nasali vasocostrittori, per esempio naftintina, glazolina, ecc.
  5. Metti 8-10 gocce di perossido di idrogeno (3%) in ciascuna narice.
  6. Attaccare un impacco freddo al naso (il ghiaccio può essere usato dal frigorifero o un panno immerso in acqua fredda). Per mantenere un impacco per 10-15 minuti, dopo di che una pausa per 3-4 minuti. Ripeti la procedura 2-3 volte.
  7. Gli esperti raccomandano che quando si apre il sanguinamento dal naso per immergere le mani in acqua fredda e piedi in caldo. Questa manipolazione aiuta a restringere rapidamente i vasi e, di conseguenza, a fermare il flusso di sangue.

Cosa assolutamente non si può fare?

Alcune persone, di fronte al flusso di sangue dal naso, fanno una serie di errori che possono portare a gravi complicazioni. Oltre alle idee su ciò che deve essere fatto, è importante sapere cosa fare è severamente proibito. Quindi, è IMPOSSIBILE:

  • prendere una posizione orizzontale. In questo caso, il sangue entra nella testa, portando ad un aumento dell'intensità del sanguinamento;
  • buttare indietro la testa indietro. In questo caso, il sangue entra nelle vie respiratorie, che può portare al vomito. Inoltre, il sanguinamento può entrare nei bronchi, causando una tosse e, quindi, un forte aumento della pressione. Inoltre, il drooping della testa porta a pizzicare le vene, aumento della pressione sanguigna;
  • mettersi in mostra Questa azione impedisce il thromoobrazovaniyu sulla nave danneggiata;
  • cercare autonomamente di estrarre un corpo estraneo dalla cavità nasale (se il sanguinamento è stato causato da esso). In questo caso, le azioni sbagliate possono portare all'ingresso dell'oggetto nel sistema respiratorio.

Quando è necessario l'aiuto medico?

In alcune situazioni, la ricerca di cure di emergenza è essenziale. Chiamare immediatamente l'ambulanza nei seguenti casi;

  • sanguinamento causato da lesioni al naso o alla testa;
  • il sanguinamento è lungo e non si ferma quando si fornisce il primo soccorso;
  • si nota una abbondante perdita di sangue;
  • c'è una esacerbazione di patologie renali o epatiche;
  • c'è un forte deterioramento della salute del paziente, manifestato da malessere generale, pallore, vertigini, svenimenti.

Materiale dettagliato e interessante sull'eventuale trattamento degli epistassi

complicazioni

Una lieve perdita di sangue con sangue dal naso, di norma, non porta a complicazioni e non ha conseguenze negative.

Un sanguinamento massiccio dal naso può essere complicato dall'aumento della perdita di sangue e dai disturbi funzionali del sistema degli organi interni, incluso lo shock emorragico - una condizione manifestata da confusione o ritardo della coscienza, un calo della pressione sanguigna, polso filamentoso, tachicardia.

Il sanguinamento dalla cavità nasale è una condizione che può essere un sintomo di una malattia grave e pericolosa.

I frequenti casi di epistassi, così come un'abbondante perdita di sangue, richiedono una consulenza specialistica urgente, una diagnosi dettagliata e un trattamento adeguato.

Spesso proviene dal naso: cause, trattamento, prevenzione

Frequenti epistassi sono un problema abbastanza comune. Per un motivo o per un altro, si verifica in circa uno su cinque adulti. All'inizio molte persone si spaventano e poi smettono di prestare attenzione. Ed è completamente invano, soprattutto se il sangue dal naso va quasi ogni giorno. Questo può essere un sintomo di malattie gravi che, se non trattate, causeranno molti problemi.

Contenuto dell'articolo

Pericolo di sangue dal naso

Il sanguinamento dal naso sembra innocuo solo a prima vista. Con danni a vasi di grandi dimensioni nel naso, la perdita di sangue può essere così grande che si verifica uno shock emorragico. I primi segni di grave perdita di sangue sono: debolezza, pallore, vertigini, nausea, rumore o tinnito. Più tardi, la persona perde conoscenza. Fortunatamente, questo accade raramente.

Ma frequenti epistassi portano altri rischi:

  1. Penetrazione dell'infezione. I vasi sanguigni danneggiati, anche quelli piccoli, sono porte aperte per microrganismi patogeni, che entrano così nel flusso sanguigno e vengono immediatamente distribuiti in tutto il corpo.
  2. Processi infiammatori Dopo l'emorragia, sulla superficie delle mucose si formano dense croste. La loro presenza costante provoca irritazione e infiammazione dei tessuti delicati. Se non si prendono misure, nel tempo le membrane mucose si atrofizzano e cessano di funzionare normalmente.
  3. Tempo perso Il sanguinamento frequente può essere un segno di varie malattie e non sempre associato agli organi respiratori. Quanto prima viene rilevata la malattia, maggiore è la possibilità di prevenirne l'ulteriore sviluppo o la transizione a una condizione cronica.

Pertanto, per ignorare il fatto che spesso arriva il sangue dal naso, in ogni caso impossibile. Ma non dovresti andare in panico prima del tempo. Le cause di questo fenomeno sono molto diverse e molte sono facilmente rimovibili.

Cause esterne

Periodicamente e non sistemicamente, il sangue scorre dal naso, solitamente a causa degli effetti avversi di vari fattori esterni. Il motivo principale in questo caso è la vicinanza alla superficie delle membrane mucose o alla fragilità capillare. Quindi anche un po 'di irritazione o pressione è sufficiente per far apparire il sangue nel naso.

La maggior parte dei capillari si trova all'interno delle ali del naso e del setto nasale interno. Questa zona è chiamata zona di Kisselbach e se è danneggiata, vi è un certo sanguinamento che si interrompe rapidamente, anche se non viene intrapresa alcuna azione.

L'irritazione delle mucose e la rottura dei capillari possono provocare:

  • Aria troppo secca. Con insufficiente umidità dell'aria nella stanza, il muco nel naso si addensa e la superficie interna dei passaggi nasali diventa coperta da croste. Irritano e graffiano le mucose. E se provi a toglierli, i capillari scoppiano e il sangue comincia a scorrere.
  • Cattive abitudini Il fumo porta a diradamento, atrofia e processi degenerativi nelle mucose del naso. L'uso frequente di alcol è un'intossicazione cronica del corpo, indebolendo la difesa immunitaria. Nel caso dei fumatori hard-core, croste sanguinolente al naso possono formare letteralmente ogni giorno.
  • Malattie professionali Diventano la causa di frequenti sanguinamenti nasali negli adulti che lavorano in industrie pericolose o in condizioni di lavoro sfavorevoli. Tosse e naso gocciolante con sangue - un problema comune tra i minatori, i costruttori, i lavoratori dell'industria chimica e tessile. Fattore negativo: aria costantemente inquinata, che provoca infiammazione e irritazione delle mucose.
  • Condizioni meteorologiche Anche tra i medici esiste una cosa come la meteorosensibilità. Una percentuale piuttosto grande di persone reagisce male ai bruschi cambiamenti della pressione atmosferica o della temperatura dell'aria. Il loro corpo risponde con uno spasmo dei vasi sanguigni. Molto spesso, i capillari scoppiano e il sangue esce dal naso.
  • Lesioni al naso. Questi includono non solo ictus e fratture. Il sanguinamento del naso può essere causato da una forte spremitura prolungata (ad esempio, dall'arco di occhiali scelti in modo errato), danni alla mucosa durante la pulizia del naso (con un dito o un batuffolo di cotone). In caso di lesioni gravi, si consiglia di consultare un medico, soprattutto se il sangue scorre forte.
  • Esposizione corporea straniera Può ferire o trasmettere con forza le mucose del naso e quindi causare sanguinamento. Tentare di rimuoverlo dal naso da solo nella maggior parte dei casi porta solo all'aggravamento del problema, quindi è meglio consultare immediatamente un medico.
  • Irritanti e allergeni. La loro esposizione costante porta a irritazione permanente e gonfiore delle mucose nasali. La loro superficie è allentata, i capillari diventano non protetti, facilmente danneggiabili.

Può causare frequenti epistassi e abuso di prodotti chimici domestici. Non solo entrano nelle vie respiratorie durante la pulizia, li irritano, ma rimangono anche nell'aria per un po '. Con il loro uso costante, le mucose del tratto respiratorio superiore subiscono sempre un vero attacco chimico.

Cause interne

Le ragioni interne per cui spesso il sangue dal naso negli adulti è forte sono lo stress costante, il lavoro eccessivo e varie malattie croniche. In realtà, lo stress provoca anche varie malattie, e il superlavoro sistematico e la mancanza di sonno porta alla distonia - disturbo psicosomatico, che è caratterizzato da significativi salti della pressione sanguigna.

Altre malattie il cui sintomo può spesso essere un flusso sanguinolento che scorre dal naso sono:

  1. Alta pressione sanguigna Con tassi superiori a 160/100, il sangue dal naso scorre quasi sempre.
  2. Disturbo della coagulazione del sangue Basta il minimo graffio sulla mucosa nasale e da lì fluirà il sangue, che è difficile da fermare.
  3. Cambiamenti nei livelli ormonali. Riflesso, compresi gli indicatori di coagulazione del sangue e può ridurlo.
  4. Malattie del naso e dei seni: sinusite, frontite, sinusite, rinite cronica.
  5. Malattie cardiovascolari Causa cambiamenti atrofici e fragilità dei vasi sanguigni, portare a picchi di pressione sanguigna.
  6. Insufficienza epatica e renale Spesso accompagnato da gonfiore e pressione alta.
  7. Oncologia e malattie autoimmuni. Fortemente indebolire l'intero organismo, compreso l'impatto sullo stato del sistema cardiovascolare e immunitario.

È impossibile eliminare il sanguinamento nasale, che ha cause interne, senza fare una diagnosi accurata. Saranno ripetuti fino a quando la malattia di base è almeno nella fase di remissione stabile. Altrimenti, qualsiasi altra misura sarà solo temporanea.

Pertanto, se il sangue dal naso va almeno diverse volte al mese, questo è già un motivo serio per andare dal medico e sottoporsi a un esame diagnostico elementare.

Analizzare sangue, urina, cardiogramma e raggi X è già sufficiente per valutare le condizioni generali di una persona e dire se ha malattie croniche. E il resto dovrebbe essere deciso dal medico in base alla situazione.

Come fermare rapidamente il sangue

Quando appare sanguinamento nasale, prima di tutto è necessario fermare il sangue, e solo allora scoprire le sue cause. Le azioni corrette ti consentono di farlo in pochi minuti. E il torto può portare al fatto che il sangue scorrerà per molto tempo e l'infezione finisce nel naso.

Pertanto, ricorda che in nessun caso dovresti fare:

  • gettando indietro la testa, poiché questo farà scorrere il sangue nella gola e potrebbe aumentare il sanguinamento;
  • ingoiare il sangue nella gola - una grande quantità di esso può causare un aumento del livello di acetone nel sangue;
  • mettersi in mostra - in questo modo vengono espulsi i coaguli di sangue già formati, che intasano i vasi sanguigni danneggiati;
  • risciacquare il naso con acqua - questo anche lava i grumi, inoltre ci possono essere agenti patogeni nell'acqua;
  • stringere severamente il naso, soprattutto dopo l'infortunio: se il naso è rotto, è possibile ferire il tessuto interno e aumentare il sanguinamento.

È corretto prendere una posizione seduta e inclinare la testa in avanti. Narici delicatamente le dita e tenerlo premuto per 5-7 minuti, respirando tranquillamente in questo momento attraverso il naso. Se il sangue continua a gocciolare, tamponalo delicatamente con una carta pulita o un tovagliolo di stoffa. Puoi attaccare il ghiaccio al naso (per diversi minuti, non più a lungo) o una bottiglia di plastica con acqua refrigerata.

Quando, dopo azioni correttamente eseguite, il sangue continua a fluire, significa che non sono i capillari che sono danneggiati, ma i vasi. Nei passaggi nasali devono essere inseriti cotone sterile o tamponi di garza imbevuti di olio di olivello spinoso o perossido di idrogeno.

In tal caso, quando il sanguinamento non può essere interrotto da solo in un massimo di 20-30 minuti, è necessario scoprire quale sia il problema, con l'aiuto di un medico, poiché la ragione può essere molto seria.

Misure preventive

Le misure preventive per prevenire frequenti epistassi, sono semplici. Forse è per questo che molti li ignorano. Ed è completamente invano, poiché ripristinano contemporaneamente la salute e rafforzano l'immunità:

  • il rifiuto delle cattive abitudini migliora la protezione immunitaria e consente alle mucose di ripristinare completamente le loro funzioni in pochi mesi;
  • il pensiero positivo allevia da forti tensioni o permette loro di sopportare molto più facilmente - senza picchi di pressione sanguigna e notti insonni;
  • corretta alimentazione - fornisce all'organismo tutte le sostanze necessarie, riduce i livelli di colesterolo, regola i processi metabolici;
  • attività fisica - moderata ma regolare, migliora il sistema cardiovascolare, previene l'ipertensione;
  • procedure di tempra, in particolare quelle ad acqua: allenare i vasi, preservarne l'elasticità, rafforzare il sistema immunitario, ridurre la sensibilità meteorologica.

Salva le mucose del naso da danni e uso corretto dei farmaci. Senza conoscere esattamente il meccanismo d'azione dei farmaci e la prescrizione indipendente di un trattamento, si può "uccidere" l'immunità, provocare allergie e squilibrare gli ormoni.

Pertanto, non trattare da solo le emorragie nasali ripetute - una consultazione con un medico ti assicurerà dagli errori e ti eviterà possibili complicazioni.

La ragione frequente è sanguinante negli adulti

La mucosa della cavità nasale è arricchita da una rete di capillari, il cui danno provoca emorragia. Il fenomeno è di natura patologica e talvolta funge da segno di malattia del corpo e non da un sintomo indipendente. Se nei bambini il sangue dal naso può essere causato da irritazione della membrana nasale interna con le dita, allora negli adulti ci sono diverse ragioni per questa spiacevole situazione. Tuttavia, gli episodi di emorragia ripetuti regolarmente dovrebbero servire come motivo per richiedere cure mediche.

Spesso il naso sanguina in un adulto: cause

Il sanguinamento non porta alla morte, ma consente di identificare un problema di salute in una fase iniziale, poiché si tratta di un sintomo abbastanza pronunciato. I fattori che possono causare un fenomeno emorragico sono suddivisi in locale (locale) e sistemico (comune). La prima categoria include:

  • Danno meccanico al setto nasale (più spesso - in palestra).
  • Deformità congenite della struttura anatomica della cavità nasale.
  • Attività chirurgiche o diagnostiche posticipate.
  • Inalazione di sostanze stupefacenti o vapori chimici.
  • Aria secca - specialmente in inverno.

Spesso il sanguinamento provoca processi infiammatori acuti della cavità nasale, che si verificano nel periodo di latenza.

Fattori predisponenti comuni includono malattie che non implicano una violazione meccanica dell'integrità della mucosa:

  • Mancanza di vitamine nel corpo (più spesso - vitamina C).
  • Problemi con la coagulazione del sangue e le malattie in cui si verifica (principalmente di natura oncologica).
  • Squilibrio ormonale.
  • Alta pressione sanguigna
  • Lunga permanenza al sole.
  • Sovraccarico fisico.
  • Forte diminuzione della pressione arteriosa.
  • Anemia di forma grave.
  • Malattie di genesi infettiva, accompagnate da ipertermia e processo di intossicazione persistente.

Gli anticoagulanti possono portare allo sviluppo di epistassi. Spesso la condizione è causata da una lesione cerebrale traumatica, quando un sintomo emorragico indica una frattura della base del cranio.

Quali sono i segni di sanguinamento nasale?

Non ci sono precursori. La condizione sorge improvvisamente, una corrente di sangue può essere rilasciata da una narice o simultaneamente da due, il che consente di classificare il sanguinamento come uno o due lati. Secondo il volume di perdita di sangue, ci sono quattro fasi di emorragia: da moderata a profusa (sangue separato oltre 500 ml).

Se il fenomeno patologico è insignificante, il benessere del paziente rimarrà senza cambiamenti significativi.

Con una maggiore perdita di sangue c'è una diminuzione della pressione sanguigna, la pelle diventa pallida, coperta di sudore, c'è una debolezza e la necessità di assumere una posizione orizzontale, vertigini. Se una persona prende la posizione sbagliata, il sangue non ha la capacità di distinguersi dal canale respiratorio e scorre lungo la parte posteriore della gola. La massa nello stomaco causa vomito.

Lo shock emorragico provoca sanguinamento prolungato, che si traduce in tachicardia e una diminuzione della pressione sanguigna a numeri critici. Questa condizione dovrebbe essere la base per il ricovero in ospedale. Inoltre, si dovrebbe cercare cure di emergenza per il sanguinamento regolare dal naso se l'emorragia non può essere interrotta o quando si tratta di lesioni cerebrali traumatiche accompagnate dalla cosiddetta sindrome degli occhiali (cianosi intorno agli occhi) combinata con sanguinamento nasale.

Trattamento di sanguinamento frequente dal naso negli adulti

Il primo soccorso consiste nel fornire pace psicologica e fisica al paziente e nel condurre un tamponamento anteriore del naso.

  • Inclinando la testa in avanti, è necessario inumidire la sezione pre-laminata di una benda o una garza con una soluzione di perossido di idrogeno del 3% e quindi bloccare saldamente il canale respiratorio con un dispositivo realizzato. Non c'è bisogno di chiedere al paziente di gettare indietro la testa - questo errore contribuirà al fatto che la pressione del sangue diminuirà, le vertigini aumenteranno, si svilupperà una sincope. Il flusso sanguigno sarà inghiottito in modo riflessivo e, raggiungendo lo stomaco, provocherà la voglia di vomitare.
  • Al naso è necessario imporre un raffreddore - una bolla con ghiaccio o un tovagliolo inumidito con acqua fredda. Se le condizioni di una persona lo consentono, può pizzicare le ali del naso.
  • A volte il problema non può essere risolto solo sulla scala del pronto soccorso - quindi si dovrebbe chiamare un medico, e prima dell'arrivo dei medici, misurare il livello di pressione sanguigna e temperatura.

Se le condizioni del paziente sono considerate moderate o gravi, egli viene ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva. Il trattamento degli epistassi dipende dalla causa sottostante.

La diagnostica viene eseguita in due direzioni: laboratorio e strumentale. La diagnosi di laboratorio ha lo scopo di determinare il tasso di coagulazione del sangue, il livello di emoglobina e l'eliminazione dell'anemia.

L'esame strumentale è ridotto alla rinoscopia e alla faringoscopia - i metodi assicureranno che la lesione non sia la gola o la parte auricolare.

Se il sanguinamento si è aperto a seguito di un trauma craniocerebrale che ha causato una frattura delle ossa del cranio, l'ospedalizzazione avviene nel reparto di neurochirurgia, dove vengono eseguiti interventi chirurgici di emergenza e terapia di infusione attiva. Nel periodo postoperatorio, l'ossigenoterapia e il monitoraggio dei segni vitali vengono eseguiti.

Il sanguinamento causato dalla carenza di acido ascorbico impedisce la somministrazione di vitamina C in soluzione di glucosio al 5% mediante infusione o prescrizione di ascorutina. Anche la nutrizione è regolata: si raccomandano agrumi e mele.

Se la causa di una condizione spiacevole è l'anemia, i livelli bassi di emoglobina sono aumentati con preparazioni di ferro, somministrati per via intramuscolare su base giornaliera. È anche importante rivedere la dieta in favore di fegato di manzo, grano saraceno, melograno, albicocche secche, spinaci e soia.

Il sanguinamento che si sviluppa a causa di un danno oncologico o di un ciclo posticipato di chemioterapia deve essere valutato da un oncologo: potrebbe essere necessario rivedere la prescrizione o regolare il dosaggio dei farmaci del programma terapeutico principale.

L'elevata pressione sanguigna viene fermata da una compressa di antipertensivo, che deve essere posta sotto la lingua. Se lo strumento non ha portato un effetto positivo, una soluzione di Dibazol e papaverina viene iniettata per via intramuscolare. Nel caso in cui la pressione arteriosa abbia raggiunto un livello critico, viene iniettata per via endovenosa una soluzione di solfato di magnesia. Il ricovero in ospedale non è richiesto in tutti i casi clinici.

Il bisogno di terapia sostitutiva è un caso raro: la trasfusione di sangue indiretta viene eseguita solo con sanguinamento abbondante, che è accompagnato da shock emorragico.

Dopo l'inizio della ripresa, dovresti rinunciare a cattive abitudini, limitarti a un sovraccarico nervoso e seguire una dieta sana. L'irritazione della membrana nasale, la riduzione della durata del sonno, l'esercizio in palestra senza dispositivi di protezione speciali non è raccomandato.

È possibile che si rechi regolarmente dal medico - questo eviterà un improvviso deterioramento della salute ed eliminerà la malattia di base che ha causato gli epistassi.

Cause di epistassi, primo soccorso e trattamento

Sanguinamento dal naso (in modo scientifico - epistassi) è una patologia molto comune negli esseri umani. Quando viene osservato, lo scarico di sangue dalla cavità nasale, derivante dalla rottura dei vasi sanguigni. In alcuni casi, l'epistassi porta a una grande perdita di sangue e persino a pericolo di vita. Nel 20% di questi sanguinamenti è necessaria l'assistenza medica immediata. La mucosa del naso è caratterizzata dalla presenza di un numero significativo di piccoli vasi sanguigni. Quando sono danneggiati, il sangue scorre dalle narici verso l'esterno, ma nei casi più gravi può fluire nella laringe e interferire con la respirazione. Il più delle volte, il danno vascolare è accidentale quando si ferisce il naso.

Secondo le statistiche, l'epistassi si verifica nel 60% delle persone. Di solito il sangue dal naso si manifesta nei bambini sotto i 10 anni e negli adulti dopo 50 anni. È interessante notare che questa patologia è più caratteristica degli uomini.

Dopo i 40-50 anni, gli epistassi appaiono più spesso, poiché le persone mature hanno molta più mucosa e più sottili che in giovane età. Allo stesso tempo, la capacità dei vasi sanguigni di ridurre è ridotta e vi è una tendenza alla progressione dell'ipertensione arteriosa. Nell'80% dei casi con motivi non chiari per la sanguinamento del sangue frequentemente ripetuto in un paziente, vengono rilevati problemi nel sistema emostatico (sistema emostatico).

Gli esperti distinguono tra due tipi di questo tipo di sanguinamento, a seconda di quali parti della cavità nasale provengono:

Il fronte che si verifica più spesso. Con esso, il sangue scorre dalle narici verso l'esterno;

La parte posteriore, che è rara, ma rappresenta un rischio significativo per la salute e richiede assistenza medica. Con esso, il sangue scorre lungo il rinofaringe all'interno.

Cause di epistassi

Questa condizione patologica è causata da vari motivi, tuttavia, ci sono due gruppi di fattori che portano al sangue dal naso.

Lesioni locali, che sono la causa più comune di epistassi:

Trauma del naso durante lo sport o un incidente;

Chirurgia, come la rinoplastica;

Intervento di oggetti estranei, compreso il dito;

Malattie: rinite allergica e atrofica, sinusite, sinusite. Con tali patologie, i vasi sanguigni del naso diventano non protetti e più spesso danneggiati, soprattutto se la mucosa viene regolarmente asciugata con preparati nasali;

Deformazione anatomica della cavità nasale;

Ulcerazione nell'area del plesso vascolare di Kisselbach;

Uso di droghe inalando attraverso il naso;

Tumori nella cavità nasale o seni paranasali: carcinoma nasofaringeo, polipo sanguinante;

Bassa umidità dell'aria (soprattutto in inverno), che porta a seccare eccessivamente la mucosa nasale;

Utilizzare un catetere di ossigeno.

Cause sistemiche che sono meno comuni, ma richiedono molta attenzione da parte del medico:

Varie malattie infettive: infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute, influenza, difterite, sepsi, accompagnate da intossicazione del corpo. Tossine, virus e batteri portano all'espansione dei vasi sanguigni, che diventano sottili e fragili. Sullo sfondo delle infezioni, vi è un indebolimento dei processi di coagulazione del sangue e un aumento della permeabilità dei suoi elementi;

Malattie vascolari, tra cui l'aterosclerosi;

Malattie del sangue: leucemia, tossicosi capillare, emoblastosi, anemia, emofilia, vasculite emorragica, Randu-Osler, Verlgof, malattia di Willebrand;

Mancanza di vitamine K, C;

Condizioni patologiche del fegato: epatite e cirrosi, che portano ad una diminuzione della sintesi di componenti che influenzano il normale funzionamento del sistema emostatico. Questo cambia la struttura del tessuto epatico, che provoca un rallentamento del flusso sanguigno e un aumento della pressione sanguigna in quelle navi che sono responsabili della circolazione renale;

Abuso di bevande alcoliche che causano vasodilatazione;

Angiofibroma, che è una formazione localizzata nel rinofaringe o alla base del cranio. È caratterizzato da frequenti epistassi;

Malattie renali che innescano un aumento della pressione sanguigna;

Ipotiroidismo, manifestato in disfunzione della tiroide, in cui si riduce la produzione di piastrine;

Effetto collaterale delle droghe.

Nel 90-95% dei casi di epistassi, la sua fonte è la parte anteriore-inferiore del setto nasale, chiamato il plesso di Kisselbach. In altri casi, il sanguinamento si sviluppa nella parte centrale e nella parte posteriore della cavità nasale. Epistassi caratterizzata da esordio improvviso, grande perdita di sangue e breve durata sono considerati i più minacciosi. Gli esperti li chiamano "segnale" epistassi. Possono essere causati da danni a una grande nave nella cavità nasale o alla rottura di un aneurisma. Il sanguinamento nasale può provocare un cancro.

Emorragia polmonare, che è caratterizzata dalla comparsa di sangue schiumoso, può avvenire anche attraverso il naso. Quando il sanguinamento si verifica nel tratto GI superiore, il sangue coagulato scuro può essere rilasciato dal naso. Le malattie del sangue e il trattamento anticoagulante spesso causano questa condizione patologica e aumentano la sua durata. L'epistassi è anche uno dei segni di una frattura del cranio. Spesso mentre nel sangue ci sono chiazze bianche di liquido cerebrospinale. Il calore o il colpo di sole possono anche causare il flusso di sangue dal naso. Allo stesso tempo è accompagnato da mal di testa, vertigini, nausea, svenimenti. Anche le persone sane possono essere influenzate da questa condizione.

Nei casi in cui la causa esatta dell'epistassi non è stabilita, di solito è associata a malattie del sangue. Inoltre, può essere una serie di gravi malattie. Questi includono anormalità nella funzione e struttura delle piastrine, una diminuzione dei fattori di coagulazione del sangue e una diminuzione del livello di protrombina. I motivi che portano al sanguinamento nasale includono anche grandi carichi fisici, corsa rapida, surriscaldamento del corpo, brusca flessione e aumento ad alta pressione, scarsità di aria circostante.

Per stabilire la causa del sanguinamento nasale cronico, potrebbero essere necessari i seguenti test di laboratorio e hardware:

Un esame del sangue e delle urine che mostrerà la salute generale;

Coagulogramma che descrive il lavoro del sistema di coagulazione del sangue;

Esame del sangue per la presenza di protrombina e la determinazione delle patologie epatiche ALAT, ASAT;

Elettroencefalogramma, che riflette la natura delle biocorrenti del cervello;

Ultrasuono della testa e degli organi interni;

Elettrocardiogramma che indica un malfunzionamento del sistema cardiovascolare;

Ecocardiografia, finalizzata allo studio dei cambiamenti nel cuore e nelle sue valvole;

Radiografia della cavità nasale e del cranio;

Tomografia computerizzata dei seni;

Imaging a risonanza magnetica dei seni e del cranio.

Per stabilire la diagnosi, il paziente potrebbe dover essere esaminato dai seguenti medici: ENT, ematologo, chirurgo, neuropatologo, cardiologo, oculista.

Nasale ad alta pressione

L'aumento della pressione è considerato una delle cause più comuni degli epistassi. I suoi primi segnali sono:

Mal di testa pulsante;

Nausea e debolezza generale.

I casi frequenti di emorragia nasale, accompagnati dai sintomi di cui sopra, indicano ipertensione. In questo caso, l'aspetto del sangue dal naso è una sorta di processo di compensazione che impedisce il sovraccarico dei vasi cerebrali. Il sanguinamento dal naso, derivante dall'ipertensione, è caratterizzato da una lunga durata. Eccessivo sanguinamento dal naso ad alta pressione può portare alla sua rapida caduta, che può provocare insufficienza cardiaca acuta (collasso).

Qual è la causa delle frequenti epistassi?

Gli epistassi frequenti ripetuti spesso sono associati alle caratteristiche della struttura anatomica della cavità nasale. L'apparizione di goccioline o flusso sanguigno quando si tossisce, si starnutisce, si esegue il naso o durante la normale salute indica le pareti deboli dei vasi del plesso di Kisselbach. Tali epistassi sono quasi sempre osservati sin dalla tenera età.

Un'altra causa di frequente sanguinamento spontaneo dal naso è la rinite atrofica. In questa malattia, la mucosa nasale diventa sottile e secca. Questo suo stato contribuisce alla violazione dell'integrità dei vasi sanguigni al minimo tocco.

L'epistassi frequente si verifica quando si verificano cambiamenti ormonali. Possono verificarsi nell'adolescenza e nelle donne in gravidanza. Nelle ragazze a partire dagli 11 anni, a volte si osserva una secrezione nasale. Possono accompagnare la prima mestruazione per qualche tempo. Durante la gravidanza, cambiamenti ormonali, strutturali e funzionali globali si verificano nel corpo. Il livello degli ormoni sessuali, come l'estrogeno e il progesterone, aumenta notevolmente. Hanno un effetto diretto sull'aumento dell'afflusso di sangue nell'area delle mucose. Tuttavia, nelle donne con vasi fragili o mucosa nasale sottile, il rischio di epistassi frequente aumenta in modo significativo. A volte nelle donne in gravidanza, le epistassi indicano un aumento della pressione sanguigna, che è un segno dello sviluppo di condizioni così pericolose come la pre-eclampsia e l'eclampsia. Inoltre, il verificarsi di epistassi può indicare una esacerbazione di malattie renali ed epatiche in una donna incinta.

Indipendentemente dalle ragioni, l'epistassi privata è un motivo significativo per consultare un medico e condurre una diagnosi completa della salute umana.

Cosa fare con il sangue dal naso?

Per la maggior parte delle persone, le seguenti sensazioni caratteristiche vengono notate prima dell'insorgenza di sangue dal naso: mal di testa aggravante, tinnito pulsante, sensazione di solletico o prurito nel naso. Le azioni con questa patologia dipendono direttamente dai fattori che l'hanno causata. Questo dovrebbe anche tener conto della gravità della patogenesi.

Gli esperti identificano i seguenti segni tipici di sanguinamento dal naso:

Lo scarico dalle narici o lo scarico nella gola del sangue scarlatto indica che la sua fonte è la parte anteriore o posteriore della cavità nasale;

Il deflusso del sangue schiumato dal naso è un segno di patologia negli organi respiratori inferiori, in particolare nei bronchi e nei polmoni;

Sanguinamento minore, caratterizzato dal rilascio di goccioline e dal flusso sanguigno. Di regola, il loro volume non supera alcuni millilitri. Di solito si ferma da solo ed è molto breve. Per fermare questa epistassi, devi solo premere le ali del naso. Molto spesso, questa patologia si forma nell'area del plesso di Kisselbach;

Sanguinamento moderato, che porta alla perdita di fino a 300 ml di sangue. Nonostante questo, i cambiamenti patologici nel sistema cardiovascolare più spesso non si verificano. Si consiglia di consultare il proprio medico per lo studio delle cause di epistassi;

Grave perdita di sangue (300-500 ml), causando pallore della pelle, abbassando la pressione sanguigna a 110-70 mm Hg. Art., Debolezza generale, un aumento significativo della frequenza cardiaca (fino a 90 battiti / min.), Vertigini. Nei casi più gravi, il paziente perde fino a 1 litro di sangue. Dopo tale perdita di sangue, il livello di emoglobina nel sangue diminuisce spesso dopo 1-2 giorni. Il valore dell'ematocrito con questa epistassi si riduce a 30-35 U. Eccessive epistassi sono una seria minaccia per la salute umana, quindi è necessario consultare immediatamente un medico.

Trattamento delle epistassi

Non è sempre possibile fermare il sanguinamento dal naso da solo. In questo caso, può essere applicato un trattamento medico. Se lo è, al paziente vengono prescritti farmaci emostatici per via endovenosa / intramuscolare o interna. Sono selezionati in base alla gravità del sanguinamento. Con epistassi minore e moderata dovrebbe essere assunto 1-2 cucchiaini di cloruro di calcio al 10%. Migliora l'effetto dei farmaci emostatici, migliora la contrattilità delle pareti vascolari e riduce la loro permeabilità.

I medici per fermare l'epistassi prescrivono i seguenti farmaci:

Una soluzione di etamzilat sodio 12,5% (dicinone), che migliora la funzione delle piastrine e aiuta a fermare il sanguinamento. Non influisce sulla coagulazione del sangue, quindi è prescritto per un lungo periodo. È usato per la somministrazione orale o endovenosa;

Vikasol, che aumenta l'effetto dei farmaci emostatici, ma non può essere utilizzato per più di 3-4 giorni. Questo farmaco viene somministrato per via intramuscolare;

Acido aminocaproico, che riduce i processi che portano al diradamento del sangue. Viene somministrato per via endovenosa (più di 60 gocce al minuto). Questo rimedio è controindicato in DIC (disturbo della coagulazione intravascolare), poiché aumenta la coagulazione del sangue.

Il paziente deve assumere anche le vitamine C e K. In caso di gravi perdite di sangue dal naso, i componenti del sangue vengono trasfusi. Al paziente vengono somministrati almeno 500 ml di plasma fresco, che ha un effetto emostatico.

Con il sanguinamento continuo dal naso, si possono usare trattamenti chirurgici.

Tamponamento frontale

Il tamponamento anteriore, in cui si arresta il sanguinamento dalla parte anteriore della cavità nasale, viene eseguito come segue:

Durante la procedura, l'area nasale è anestetizzata con una soluzione di lidocaina al 10% di aerosol o mediante instillazione di 2% dikain.

Un tampone di garza (turunda) viene introdotto nella narice (fino a 20 cm di lunghezza e 1,5 cm di larghezza).

Prima dell'introduzione nel naso, la turunda viene inumidita con perossido di idrogeno al 3%, che accelera la formazione di un coagulo di sangue, o con una soluzione al 5% di acido aminocaproico, che ha un effetto emostatico.

Turunda può anche essere inumidito con trombina o emofobina.

Dopo l'inserimento di un tampone, viene applicata una fionda al naso.

La turunda nel naso viene lasciata per 1-2 giorni, iniettando quotidianamente acido aminocaproico nel tampone. Nei casi gravi, la turunda nel naso viene lasciata per 6-7 giorni.

Prima di rimuovere il tampone, viene iniettato perossido di idrogeno al 3% per renderlo bagnato e più facile da rimuovere.

Tamponamento posteriore

Il tamponamento posteriore, necessario per gravi emorragie dalla cavità nasale posteriore, viene eseguito come segue:

Per questa procedura, vengono preparati tamponi di garza piegati sterili. Le loro dimensioni dovrebbero essere 2,5x2 cm.

Il tampone è legato con due fili di seta in una lunghezza di 20 cm in senso incrociato. Una delle quattro estremità del filo è tagliata.

Prima della procedura, l'anestesia intramuscolare viene eseguita con una miscela litica costituita da soluzioni acquose di 1 ml di 1% di promedolo, 2 ml di analfca 50%, 1 ml di 2% di dimedrolo.

Iniziare la procedura inserendo un catetere di gomma sottile nella narice sanguinante. Viene iniettato fino a quando non viene fuori attraverso la rinofaringe in gola.

Quindi, usando una pinzetta o una pinzetta, il catetere viene estratto attraverso la bocca.

Un tampone è legato all'estremità del catetere e stretto nella cavità nasale finché non si ferma al choanum (aperture nasali interne).

Il tampone è tenuto in posizione con l'aiuto di due fili tesi, lasciando le loro aperture nasali.

Il terzo filo viene rimosso dalla bocca. È incollato alla guancia con nastro adesivo.

Tamponamento posteriore per affidabilità complementare al frontale.

I tamponi vengono lasciati nel naso per 1-2 giorni. In casi gravi - per 6-7 giorni. Il paziente deve assumere antibiotici e farmaci sulfa per la prevenzione delle malattie infettive e della sepsi rinogenica.

Rimuovere i tamponi con fili di seta.

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico è utilizzato nel 5-17% dei casi di epistassi estesa persistente.

Questo può influenzare la cavità nasale con i seguenti metodi:

Cauterizzazione con un tampone di cotone rotondo inumidito con una soluzione al 40% di lapis (nitrato d'argento) o acido tricloroacetico. Questo è il metodo più semplice di terapia per l'epistassi. Dopo questa procedura, si forma una crosta, fermando il rilascio di sangue;

L'introduzione di droghe (novocaina, lidocaina) nella sottomucosa della cavità nasale. Questo metodo di terapia è usato per sanguinamento locale;

Resezione sottomucosa della cartilagine localizzata nel setto nasale, distacco della mucosa nasale e interventi locali raccomandati per frequenti recidive della patologia;

Elettrocoagulazione (combustione di corrente), che dovrebbe essere eseguita solo in un istituto medico. La procedura viene eseguita con anestesia locale. L'elettrocoagulazione aiuta a danneggiare i piccoli vasi del setto nasale anteriore e il sanguinamento ricorrente;

Esposizione alle onde radio con il dispositivo Surgitron, che si distingue per la sua efficienza e sicurezza. Questo intervento non ha praticamente effetti collaterali e complicanze;

Criodistruzione, durante la quale l'area danneggiata della mucosa viene trattata con azoto liquido. Dopo tale terapia, il tessuto cicatriziale non appare sulla mucosa nasale. Allo stesso tempo, la mucosa viene rapidamente ripristinata. La procedura dura circa mezz'ora;

Coagulazione laser, caratterizzata da alta efficienza e sicurezza. Il suo unico inconveniente è il prezzo relativamente alto per sessione di terapia. Durante questa procedura, la mucosa danneggiata è interessata da un laser ad alta intensità. L'operazione è caratterizzata da lesioni tissutali minime, alta precisione e azione laser antibatterica, che riduce il rischio di infezioni;

Rimozione di creste e spine del setto nasale con strumenti chirurgici.

Negli ultimi anni, il metodo più popolare per fermare l'epistassi è la manipolazione eseguita sui seni paranasali (mascellari, etmoidi). Durante questa procedura, la nave danneggiata viene fasciata o tagliata. In alcuni casi, la chirurgia può essere necessaria per la distruzione meccanica delle cellule del seno etmoidale. Quindi eseguire il tamponamento della cavità nasale.

Nei casi più gravi, secondo la testimonianza di un dottore, i grandi vasi sono legati, come la carotide esterna e le arterie mascellari interne. Questa operazione viene eseguita nei casi in cui altre terapie sono state inefficaci. Il più delle volte non causa complicazioni e ferma efficacemente il sanguinamento.

Nelle gravi epistassi causate da danni all'arteria carotide interna, viene eseguita l'angiografia e l'embolizzazione del vaso sanguinante situato all'interno del cranio. Questo è un metodo molto promettente per il trattamento di patologie molto gravi. Questa operazione fornisce la possibilità di bloccare accuratamente l'area danneggiata della nave da cui si verifica l'emorragia. La procedura è piuttosto complicata in esecuzione ed è impossibile senza costose attrezzature speciali e l'esperienza del chirurgo. Sfortunatamente, questa operazione difficile a volte può portare a paralisi e sanguinamento di ampie aree del cervello.

I metodi high-tech attualmente esistenti di chirurgia microscopica ed endoscopica sono caratterizzati da una complessità ingiustificata e non sono sempre efficaci. Tuttavia, possono anche portare a varie complicazioni.

Primo soccorso per epistassi

Quando si verifica un sanguinamento nasale, una persona deve determinare chiaramente cosa può fare da solo o con l'aiuto di parenti e ciò richiede cure mediche immediate.

Per il sanguinamento dal naso, è necessario eseguire i seguenti passaggi:

Lenire la vittima. Per questo, deve respirare lentamente e profondamente. Un tale passaggio rimuove l'eccitazione emotiva e previene le palpitazioni cardiache e l'ipertensione, che aumentano solo la perdita di sangue;

Mettere il paziente in una posizione comoda e sollevare la testa, non gettandola indietro. La testa dovrebbe essere inclinata leggermente in avanti. Quando la testa viene rigettata, il sangue scorre lungo il rinofaringe e può causare vomito e l'ingresso di coaguli di sangue nelle vie respiratorie, con conseguente interruzione della funzione respiratoria. Un contenitore è posto sotto il naso del paziente per raccogliere il sangue in uscita, che consente di determinare con precisione il volume della perdita di sangue;

Adottare misure per fermare il sanguinamento. Per questo, le ali del naso sono premute contro il setto con le dita della mano. Inoltre, il paziente può rilasciare attentamente la cavità nasale accumulata nei suoi coaguli di sangue. Il naso è instillato con gocce da un raffreddore (Galazolin, Nazivin, Sanorin, Tizin). Hanno un effetto vasocostrittore. 5-6 gocce del preparato vengono instillate in ciascuna narice. Dopo di ciò, vengono instillate nel naso 10 gocce di perossido di idrogeno al 3%. Un metodo molto efficace per fermare il sanguinamento dal naso è l'irrigazione della sua cavità con acido aminocaproico freddo al 5%. Anche a questo scopo, è possibile utilizzare farmaci come la tromboplastina o la trombina. Le procedure sopra descritte funzionano in modo complesso: i vasi vengono compressi meccanicamente, il sangue accumulato si coagula e si asciuga più velocemente, creando una specie di sughero, gocce nasali costrittive dei vasi sanguigni, perossido di idrogeno e altri farmaci accelerano la formazione di un coagulo di sangue che blocca il sangue;

Applicare un impacco freddo al naso. Può essere un impacco di ghiaccio avvolto in un panno o un asciugamano freddo. Ogni 15 minuti, l'impacco viene rimosso per alcuni minuti. A causa dell'effetto del freddo, i vasi sanguigni si restringono, riducendo rapidamente l'intensità del sanguinamento. Immergere le mani in acqua fredda e i piedi nell'acqua calda, aiuta anche a fermare il sangue più rapidamente;

Introdurre un tampone di cotone immerso in una soluzione di farmaci vasocostrittori (3% di perossido di idrogeno, 5% di acido aminocaproico) nelle narici. In questo caso, le ali del naso devono essere premute contro il setto per 5-15 minuti. Durante la rimozione del tampone, è necessario fare molta attenzione a non danneggiare nuovamente i vasi e a rimuovere la crosta formata;

Dare al paziente di bere acqua salata (1 cucchiaino / 200 ml).

A volte le misure di primo soccorso potrebbero non essere sufficienti. Immediatamente consultare un medico dovrebbe:

Lesioni al naso e al cranio;

Sanguinamento persistente per lungo tempo;

Perdita di sangue troppo abbondante (fino a 200 millilitri o più);

La presenza di malattie infettive;

Il forte deterioramento della salute, debolezza generale, vomito, pallore della pelle, vertigini, perdita di coscienza.

Come epistassi preventiva, possiamo raccomandare:

Rafforzare le pareti dei vasi sanguigni con l'assunzione regolare di vitamina C o ascorutina;

Mantenere la pressione sanguigna normale;

Allenamento dei vasi sanguigni con l'aiuto di una doccia di contrasto, bagno, indurimento versando sopra;

Aumento della coagulazione del sangue mediante assunzione di vitamina K e calcio;

Fornire umidità alla mucosa nasale con unguenti o oli;

Smettere di fumare e alcol;

Trattamento tempestivo delle malattie croniche dei reni, del fegato, del cuore, del sistema vascolare;

Esercizio moderato;

Una dieta sana che include cibi proteici come ricotta, fegato, pollo, tacchino.

Poiché il sanguinamento dal naso non è solo una piccola patologia locale, ma anche un segno di varie malattie pericolose per la salute umana, con frequenti recidive o forti emorragie, è necessario sottoporsi a un esame completo per stabilire una diagnosi accurata e una terapia appropriata.

Autore dell'articolo: Alekseeva Maria Yurievna | Medico generico

A proposito del dottore: Dal 2010 al 2016 praticante medico dell'ospedale terapeutico dell'unità centrale medica e sanitaria n. 21, la città di Elektrostal. Dal 2016 lavora nel centro diagnostico №3.